Parco fluviale a Piane, pista ciclopedonale fino a Montegiorgio alto e poi con impianto meccanizzato dritti nel cuore del centro storico

3' di lettura 15/07/2022 - Tutto grazie ad un finanziamento di 2.031.000 di euro ottenuto dall'Amministrazione Ortenzi. In questa settimana si è concluso l’iter di affidamento per la progettazione esecutiva che dovrà essere presentata al Comune entro l’autunno del 2023. Poi si proseguirà con la presentazione del bando necessario per l’aggiudicazione e l’inizio dei lavori”

Montegiorgio. Si inserisce nel Contratto Istituzionale di Sviluppo, a Montegiorgio teso a collegare il capoluogo con la frazione Piane e destinato, da qui a qualche anno, a cambiare l’aspetto dell’ intero territorio, il Progetto con il quale l’Amministrazione comunale Ortenzi ha ricevuto un finanziamento di oltre 2 milioni di euro .
“ 2.031.000 per la precisione, per creare un parco fluviale attrezzato tra il Viale dei Cipressi calvi e del fiume Tenna a Piane , dal quale partirà una pista ciclo pedonale che costeggiando il fiume poi si reimmetterà lungo la strada asfaltata fino a raggiungere il punto informativo turistico nel paese alto, i cui lavori sono già in corso – spiega l ‘Assessore ai Lavori pubblici Alan Petrini- A circa 30/40 metri di distanza verrà quindi realizzata un’altra importantissima opera per il futuro di Montegiorgio, cioè un collegamento meccanizzato tra i parcheggi fuori dalle mura ed il cuore del centro storico, con uscita prevista nel giardino di Palazzo Gentili, cioè a due passi dalla Scuola Media Cestoni, dal Palazzo comunale, dal Teatro, dalla Piazza. L’importanza di questa opera è testimoniata dal fatto che era prevista in quasi tutti i programmi elettorali delle amministrazioni comunali che si sono susseguite negli ultimi 25/30 anni e che finalmente potrà essere realizzata”.
Entrando più in dettaglio: “Per creare il parco fluviale attrezzato a Piane di Montegiorgio occorrerà acquistare l’appezzamento di terreno tra il Viale dei Cipressi Calvi e il fiume Tenna, bonificarlo e trasformare a prato l’intera superficie al cui interno sono previste aree picnic, un anfiteatro all’aperto, zone di accesso al fiume, insomma un vero e proprio luogo di incontro sociale e culturale immerso nella natura. Dal Parco partirà una pista ciclopedonale che costeggerà il fiume fino all’Avio Superficie e da qui ci saranno due possibilità: la prima è quella di arrivare fino alla Chiesa di Sant’Angelo in Montiliano; la seconda quella di arrivare fino al vecchio mulino dismesso in Via Dante Mattii. In entrambi i casi una adeguata segnaletica segnerà il tracciato da seguire lungo la strada asfaltata fino al punto informativo turistico nel paese alto, nei pressi del quale sono previsti dei punti di ricarica per mezzi elettrici, proprio per rimanere in tema green. A pochi passi si troverà l’impianto meccanico di risalita che condurrà nel cuore del centro storico”.
“ Va detto che oggi abbiamo in mano un progetto non cantierabile, ma che è stato sufficiente per poter partecipare al bando. Proprio In questa settimana si è però concluso l’iter di affidamento per la progettazione esecutiva che dovrà essere presentata al Comune entro l’autunno del 2023. Poi si proseguirà con la presentazione del bando necessario per l’aggiudicazione e l’inizio dei lavori”- conclude soddisfatto Petrini.








Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2022 alle 22:13 sul giornale del 15 luglio 2022 - 2353 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/df2C





logoEV
logoEV