Smerillo: Domani al via Le Parole della Montagna. Presentata in Regione la 13° edizione

4' di lettura 12/07/2022 - Il tema di quest’anno sarà perdersi. Intesa tra i Borghi dell’Alto Fermano. Partner fondamentali Carisap e Regione. Latini Assessore regionale: “Smerillo precursore di una rete culturale con altri Piccoli Comuni. Obbiettivo far conoscere le radici e l’identità di questi luoghi”. Sindaco Vallesi: “Il Festival è il nostro fiore all’occhiello. Anche se siamo piccoli abbiamo tanti punti di forza”. Dir. artistica Paradisi: “Forse perdersi è la condizione migliore per ritrovarsi”.

VivereFermo vi aveva annunciato in anteprima il programma del Festival filosofico-culturale tra i più apprezzati del centro Italia, “Le Parole della Montagna”. Ieri la 13esima edizione è stata presentata in pompa magna presso la sede della Regione Marche, a Palazzo Raffaello.

Il Sindaco Antonio Vallesi e la Direttrice artistica Simonetta Paradisi hanno illustrato il Festival 2022, tra ospiti, preparativi, tematiche e attese. Importante la presenza dell’Assessore regionale alla cultura Giorgia Latini. Presenti all'incontro anche il Vicesindaco Severini e Marco Fabiani Sindaco di Monteleone, che lo scorso week-end ha ospitato l’anteprima del Festival insieme al Comune di Montefalcone.

“Il Festival è il nostro fiore all’occhiello – ha confidato il Sindaco – durante l’intero anno, è l’evento più atteso a Smerillo. Da piccolo Comune, siamo stato bravi a trasformare le criticità in un punto di forza. Ne siamo convinti, il valore aggiunto del Festival sta proprio in quel nulla che Smerillo offre. Da ormai 13 anni, questa manifestazione accoglie un turismo culturale, con ospiti provenienti da tutta Italia”.

Smerillo simbolo del rilancio del Borghi: “Con questa 13esima edizione, Le Parole della montagna danno seguito ad un percorso davvero importante - sottoliena l’assessore Giorgia Latini – Smerillo con il suo Festival ha portato avanti una sfida ardua, quella di organizzare eventi in alcuni Borghi all’apparenza non facili da raggiungere e questa sfida l’ha vinta sotto tutti i punti di vista. L’Amministrazione e lo staff del Festival sono andati anche oltre, hanno saputo coinvolgere altri piccoli Comuni, creando una rete culturale che punta a far conoscere le radici e l’identità di questi luoghi”.

La ripartenza della Regione passa anche dai Borghi: “Sugli stessi binari, viaggia anche l’obbiettivo che si è posta l’Amministrazione regionale con la valorizzazione dei borghi ed il Festival MarcheStorie - ribadisce Giorgia Latini - La Giunta Acquaroli crede fortemente nel rilancio dell’entroterra, non un semplice territorio formato da piccoli Comuni, ma un autentico scrigno ricco di natura, arte, storia, cultura e tradizione”.

Come anticipato, l’edizione 2022 de Le Parole della Montagna prende il via domani 13 Luglio, prima con l’inaugurazione della mostra di Ettore Ferretti e poi l’incontro con lo special guest Enrico Galiano. Come ogni anno, anche stavolta la montagna ha suggerito una parola, che fungerà da filo conduttore per l’intera kermesse: “In questi ultimi mesi, pandemia e guerra ci hanno fatto sperimentare lo smarrimento. Le sicurezze, sociali, culturali, politiche ed economiche, sono quasi scomparse. La distanza fisica e relazionale ci ha fatto perdere di vista l’altro e forse Dio. Ci sentiamo persi nella nostra quotidianità – spiega la direttrice artistica Paradisi – da qui, il Festival ha scelto di indagare la parola ‘perdersi’ nelle sue mille sfaccettature. Non ci vuole molto a “perdersi” e più complesso è ritrovare la via, anche se a volta perdersi è la condizione necessaria per ritrovarsi. In questo labirinto di sensazioni, emozioni e riflessioni, il Festival cercherà di trovare una via maestra, grazie al contributo di ospiti illustri”.

Come ha poi sottolineato la Paradisi, la manifestazione è stata resa possibile anche grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, che ha concesso un contributo di 5.000 euro per affrontare le spese di realizzazione dell’evento.

Domani 13 luglio, quindi, si alza il sipario sul Festival Le Parole della Montagna, che proseguirà fino a domenica 17 luglio. Eventi, incontri ed appuntamenti che riempiranno interamente le giornate, il tutto si svolgerà nell’atmosfera unica di Smerillo, tra silenzi, armonie, natura ed essenzialità, insomma il luogo ideale per anima e mente.

Per il programma completo clicca QUI.












logoEV
logoEV