Riqualificazione Casina delle Rose: lunedì 4 e martedì 5 luglio forum cittadino

2' di lettura 01/07/2022 - Nelle serate di lunedì 4 e martedì 5 luglio 2022 si svolgerà a Fermo il Forum cittadino sulla riqualificazione della Casina delle Rose, presso il Teatro Romano in via del Teatro antico.

Il programma prevede, per la prima serata, un’Assemblea plenaria di apertura nella quale saranno illustrate le risultanze dell’ammirevole lavoro del Tavolo degli esperti, come è noto, concluso con un documento già pubblicizzato e rimesso alle autorità comunali. Nella stessa serata è prevista la formazione dei Gruppi di lavoro popolari sulla base delle richieste di adesione pervenute dai cittadini (oltre 120). Questi organizzeranno autonomamente riunioni da due ore nelle quali si svolgerà in ognuna un dibattito approfondito sul documento, fino ad approvarlo e/o emendarlo. Il lavoro dei Gruppi può continuare anche per la giornata di martedì 5 sino alle ore 18,00 quando si aprirà la fase conclusiva del Forum. Questa prevede un’Assemblea plenaria di chiusura nella quale saranno illustrate le risultanze del lavoro dei Gruppi popolari. Si riaprirà, infine, un dibattito assembleare conclusivo ormai snello e verrà messa ai voti la proposta popolare di chiusura.

Nel procedimento previsto, è evidente il ruolo fondamentale, attivo e partecipativo dei cittadini che si esprimeranno tutti. In altre parole, non saranno solo esperti e politici ad esprimersi, ma tutti i partecipanti che troveranno nei Gruppi popolari la sede adatta per informarsi bene ed esprimere un parere consapevole. Tali Gruppi, infatti, saranno poco numerosi (massimo 10 componenti ciascuno), organizzati in modo democratico e seguiti dagli esperti.

Il documento conclusivo che uscirà dal percorso deliberativo e partecipativo rappresenterà una vera testimonianza di cittadinanza attiva su una scelta comunale che sembra già definita, ma che potrebbe indurre i politici a “ripensarci”. La partecipazione popolare, infatti, non è una realtà evitabile poiché nel nostro ordinamento costituzionale rappresenta un diritto soggettivo incomprimibile. Forse rappresenterà anche un’esperienza di “scuola” per quei partiti che intendono rinnovare il loro modo di essere strumenti dei cittadini (come vorrebbe l’art. 49 della Costituzione) non il contrario.

A chiusura era previsto un momento musicale a coronamento del lavoro svolto che però è stato rinviato per il covid che ha colpito uno dei componenti del gruppo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2022 alle 12:22 sul giornale del 02 luglio 2022 - 163 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddQ7