Coop. Il Faro si cambia nella continuità. Eletto un presidente fermano

3' di lettura 29/06/2022 - Nell’occasione dell’approvazione del Bilancio di esercizio 2021, l’Assemblea dei Soci della Cooperativa Sociale IL FARO, riunitasi il 29 giugno 2022 nella Sala convegni della Domus San Giuliano di Macerata, ha anche provveduto all’elezione del nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2022-25. Il nuovo Consiglio, nella sua prima riunione post insediamento, ha eletto come Presidente Marcello Naldini di Fermo e come Vice-Presidente Stefania Stacchiotti di Montecassiano. Completano il Consiglio i membri Manuela Gaspari e Beatrice Pini entrambe di Montegranaro e Roberta Perini di Porto San Giorgio. Sono stati confermati in toto i componenti del Collegio Sindacale e il Revisore Legale.

Il nuovo Consiglio subentra a quello storico che ha condotto continuativamente la cooperativa il Faro fin dal 1995, e che ha visto in Lorenzo Staffolani, Rosanna Trippetta e Marisa Pacioni tre instancabili guide, mosse quotidianamente da professionalità e passione nell’offrire, attraverso l’operato della Cooperativa, servizi di accoglienza, ascolto e cura a bambini, giovani, famiglie, disabili, donne vittime di violenza e anziani. “Una sfida importante, sia personale che professionale per me e per i nuovi consiglieri, entusiasmante e piena di responsabilità - esordisce Naldini, che sottolinea come - il nuovo Consiglio si pone in continuità con quanto finora svolto, con delle importanti traiettorie di sviluppo di innovazione sociale sia in termini organizzativi, sia di servizi socio-assistenziali, educativi e socio-sanitari da proporre al territorio e alle persone che quotidianamente accompagniamo con le nostre attività”. Prima dell’elezione del nuovo Consiglio, l’Assemblea ha approvato il Bilancio Sociale e il Bilancio di Esercizio 2021, che registra un incremento del volume di affari pari a circa il 30% rispetto all’anno precedente. “In un tempo storico delicato e inaspettato, quale è stato il 2020 dove tutto suggeriva di arroccarsi su posizioni di conservazione, la scelta è stata quella di un rilancio complessivo della Cooperativa rinnovando i livelli direzionali con nuove figure professionali qualificate e sviluppando attività in settori che riteniamo strategici per il futuro - ha commentato il Presidente uscente Lorenzo Staffolani -. Gli anni 2021 e 2022 sono incentrati su un importante lavoro per predisporre le basi per una Cooperativa fortificata e sostenibile, capace di affrontare le sfide in una visione a lungo termine, sicura delle proprie forze e cosciente del ruolo di importante attore nel Terzo settore. La cooperativa, quindi, ha interpretato al meglio questa linea con un convinto ricambio generazionale e ampliamento del CdA. Esprimo a nome di tutto il Consiglio uscente - conclude Staffolani - i migliori auguri di buon lavoro ai nuovi Amministratori che sanno di poter contare sull’esperienza e supporto di chi li ha preceduti”. A chiusura dell’Assemblea, il neo-eletto Presidente Marcello Naldini, esprimendo un sentito ringraziamento ai membri del Consiglio uscente (che resteranno in Cooperativa con dei ruoli strategici ben definiti), ha augurato a tutti i Soci della Cooperativa buon lavoro: “Al territorio inesplorato. Al futuro. Ci aspetta un lungo viaggio, fatto di creatività e missione. Missione collettiva e personale. Auguro che il lavoro di ognuno sia una costante occasione di crescita umana e professionale. Lavoreremo anche per rendere possibile questo, oltre che per attuare nuove strategie in ottica di consolidamento ed espansione. In questo senso ognuno di noi ha una responsabilità importante prima verso se stessi e poi verso gli altri. Solo insieme possiamo andare lontano e poterci realmente prendere cura di chi a noi si affida. Insieme quindi, e laddove c’è bisogno”.




adolfo leoni


Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2022 alle 22:02 sul giornale del 30 giugno 2022 - 263 letture

In questo articolo si parla di adolfo leoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddxO





logoEV
logoEV