Ritorna a Piazzale Azzolino “Jazz e non solo Jazz”, ospite “big” di quest’anno Mario Venuti

3' di lettura 27/06/2022 - Il Festival torna nella sua location originale: Piazzale Azzolino. Presentato questa mattina il programma delle quattro date tra luglio e agosto per portare il Jazz nel cuore di Fermo.

Quattro date: 9 luglio, 23 luglio, 30 luglio e 6 agosto. Quattro giorni di “belle iniezioni di Jazz”, come le definisce il direttore artistico Andrea Alfieri, che siede alla Locanda del Palio per la presentazione del Festival. Accanto a lui Fabio Vitolo, Presidente dell’associazione culturale D’Annunzio – organizzatrice dell’evento – insieme a Stefano Castori e l’assessore alla cultura Micol Lanzidei.

Orgogliosa dei risultati delle edizioni precedenti, Lanzidei è contenta del ritorno del Festival nella location originale: Piazzale Azzolino. Per due anni, infatti, la rassegna dedicata al Jazz si era spostata in via straordinaria a Villa Vitali. “Questo ritorno alle origini rispecchia perfettamente lo sforzo dell’amministrazione per riportare gli eventi in Piazza, tra le persone” spiega l’assessore.

Siamo tornati a casa – esordisce così il Presidente Vitolo – Ringrazio il Comune che in questo momento ci ha dato una grossa mano. ‘Jazz e non solo Jazz’ riscuote sempre un successo enorme, spero di raggiungere anche quest’anno lo stesso livello di pubblico”.

Andrea Alfieri illustra il programma della XVIII edizione. La data più attesa è senza dubbio quella di Mario Venuti, che si esibirà il 30 luglio in occasione della “Notte a piedi scalzi”. Nel suo tour “Tropitalia”, il cantautore presenta una versione originale acustica del suo repertorio, con alcune versioni di pezzi italiani conosciutissimi (un esempio, “Ma che freddo fa” di Nada), accompagnate da cori e percussioni.

La primissima data del Festival sarà il 9 luglio con “Ciao Frank” di Gianluca Guidi & Elio Coppola Trio con special guest Benny Bennack III, trombettista e cantante statunitense. Come tiene a precisare Stefano Castori, conduttore delle serate, Guidi è il figlio di Johnny Dorelli e grandissimo showman che saprà come attirare il pubblico verso il mondo del Jazz. Inoltre, l’esibizione rappresenta l’occasione per un bellissimo tributo a Frank Sinatra, per una serata di jazz di qualità. Il secondo concerto è previsto il 23 luglio, con Leon Beal, musicista di Soul, Jazz e Rhytm&Blues originario della Florida. Ad accompagnarlo una famosissima band italiana molto richiesta a livello internazionale, la Luca Giordano Band. Il Festival chiude il 6 agosto con un nome femminile, quello di Noreda Graves, regina del soul americana. Il suo sound è un mix di gospel, funk, blues e R&B.

Il Festival ha lo scopo di far conoscere questo genere musicale e di coinvolgere tutta la gente, non solo gli appassionati. “Proprio per questo permettiamo a tutti di assistere ai concerti gratuitamente, per invogliare il pubblico ad ascoltare musica di qualità” conclude Alfieri.

Appuntamento con il Jazz a Piazzale Azzolino il 9, 23, 30 luglio e 6 agosto alle ore 21.45.

Per informazioni: pagina Facebook “Jazz e non solo Jazz” e i numeri 338.4470336 – 328.1699027








Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2022 alle 16:03 sul giornale del 28 giugno 2022 - 1432 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, jazz, estate, fermo, concerto, festival, luglio, agosto, cantanti, Jazz e Non Solo, blues, internazionale, piazzale azzolino, ospiti, articolo, Silvia Cotechini, lanzidei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dc8Q





logoEV
logoEV