Pedaso con Berdini Sindaco, la lista civica contro il rischio di commissariamento

4' di lettura 28/05/2022 - Berdini: “Siamo l'unica lista in campo alla tornata elettorale. Importantissimo andare a votare il 12 Giugno per non commissariare il paese”.

Ambrosi Enrico, Ballo Saldion, Berdini Cristiana, Bruti Carlo Maria, D'Andrea Gianni, D'angelo Mariagrazia, Galasso Giuseppe, Iorio Salvatore, Montemaggio Erika e Natali Adelaide: ecco i 10 nomi che compongono l'unica lista civica a sostegno della candidatura a sindaco di Vincenzo Berdini; un gruppo eterogeneo, che vede perfettamente in sintonia quelli della vecchia guardia, Bruti, Berdini, D'Andrea, Galasso e D'Angelo, e volti nuovi, come Ambrosi, Ballo, Iorio, Montemaggio e Natali, che si approcciano al mondo della politica per la prima volta.

Tante le menti, tanti i progetti, ma un unico obiettivo: fare in modo che la cittadinanza voti per evitare il commissariamento di Pedaso. Già, perché, presentando una sola lista, la regola vuole che si ottenga il 40% degli aventi diritto al voto per considerare le elezioni regolari e, dunque, valide, senza rischiare che il comune veda bloccata qualsiasi nuova attività, iniziativa, progetto ed ogni opera pubblica con un commissario. “Sono stati cinque anni intensi – commenta Bruti – in cui la politica pedasina si è avvicinata molto alla comunità. Pedaso è un paese in costante miglioramento e vogliamo riaffacciarci in questi prossimi cinque anni per fare ancora meglio”.

“Amministrare un piccolo comune – prosegue D'Andrea – è difficile, pertanto partecipare a tutti i progetti per i quali reperire i finanziamenti è impegnativo, soprattutto con poco organico. Berdini è un sindaco che sta sul pezzo e spero davvero di poter continuare a dare il mio contributo a lui e al comune”. Sulla tenacia e dedizione alla causa di Berdini, anche Galasso non ha dubbi: “Berdini è un sindaco perseverante, è il leader giusto per continuare a governare Pedaso. Abbiamo ottenuto finanziamenti importanti, così come sono importanti i cinque anni che ci aspettano ancora. Il commissariamento di Pedaso sarebbe una battuta d'arresto per ciò che è stato fatto finora”.

Nella cerchia dei nomi, anche persone facenti parte di realtà diverse: Montemaggio, giovane imprenditrice, Ballo, di origine albanese, che si dice fiero di poter rappresentare la comunità straniera nel paese in cui vive ormai da sedici anni, e Natali, originaria di Altidona ma divenuta figlia di Pedaso. Una lista civica, insomma, attenta ad inglobare quante più categorie sociali possibili, in un'ottica di inclusione e di armonia, anche con le varie realtà associazionistiche presenti sul territorio pedasino.

D'Angelo: “Fatto tanto in questi cinque anni. La progettualità è stata incessante. Berdini? Un sindaco stimolante che è riuscito a trasmettere l'amore per questo paese e a lavorare per esso con dedizione”. “Bisogna andare a votare – segue Iorio – perché non si può rovinare quello che c'è stato fino ad adesso". Molti gli obiettivi raggiunti, ma molti sono anche i progetti strategici a cui Berdini e l'amministrazione tutta vuole dedicarsi: dal polo scolastico, di cui è già pronto il progetto esecutivo, alla rotatoria a14, passando per il polo sportivo, la riqualificazione del litorale marittimo, la nuova pista ciclabile lungo fiume, il nuovo Municipio, l'arretramento della ferrovia e tanto altro ancora. “Avere un paese commissariato – prosegue ancora D'Angelo – significa bloccare il paese stesso”.

È la prima volta infatti che Pedaso vede una sola lista, ma questo non deve di certo scoraggiare la comunità che, proprio in tale circostanza, è chiamata a rispettare quel dovere civico andando a votare, per non vedere i risultati amministrativi raggiunti andare in fumo. Berdini vuole arrivare alla fine dei progetti oramai in corso d'opera, soprattutto quello del polo scolastico e del litorale pedasino, vera ragione, per sua stessa ammissione, della propria candidatura. “Dobbiamo essere sinceri di fronte alla comunità, – le parole conclusive di Bruti – siamo consapevoli di aver fatto con il cuore ciò che abbiamo fatto. È giusto che tutti i pedasini facciano la loro parte. Dateci una mano, aiutateci ad ottenere ciò che Pedaso merita davvero”.







Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2022 alle 00:35 sul giornale del 30 maggio 2022 - 326 letture

In questo articolo si parla di attualità, elezioni, pedaso, litorale, sindaco, polo scolastico, lista, riqualificazione, comunali, progetti, rischio, Vincenzo Berdini, commissariamento, candidato, articolo, Luigi De Signoribus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9AI





logoEV
logoEV
logoEV