Un intenso brainstorming con gli operatori del turismo: il laboratorio “Sulle Tracce dei Piceni” giunge al secondo incontro

3' di lettura 18/05/2022 - Gli enti pubblici e privati e gli operatori del turismo si riuniscono a Villa Lattanzi per un workshop dedicato allo sviluppo di idee per valorizzare il territorio e promuovere il turismo esperienziale, partendo dalla civiltà dei Piceni

Il secondo appuntamento del laboratorio “Sulle tracce dei Piceni”, finanziato dal Gal Fermano, si svolge nell’accogliente atmosfera di Villa Lattanzi, a Torre di Palme. L’incontro prevede un brainstorming tra enti pubblici e privati che operano nel settore del turismo nella provincia di Fermo. Le realtà presenti in sala sono state divise in gruppi, dai 5 agli 8 componenti, per raccogliere insieme nuove idee e stimoli per incoraggiare il turismo culturale nella provincia fermana.

Nel primo incontro, tenutosi il 7 maggio, era già emerso tutto il potenziale della civiltà picena, che può stimolare molte riflessioni e idee. “Con questo secondo incontro si passerà dall’ascolto alla proposta” ha annunciato Anna Censi, esperta di marketing turistico e culturale e organizzatrice del seminario.In questo secondo incontro i protagonisti sono gli operatori della filiera turistica, che propongono idee e proposte che poi verranno selezionate e rielaborate in un secondo tempo.

Come rendere la storia e l’archeologia interessanti? Anna sottolinea che: “Bisogna riportare in vita i protagonisti del passato. I reperti non devono rimanere nei musei, ma meritano di ‘prendere vita’. E possono tornare a esistere non solo attraverso la narrazione, ma anche grazie all’archeologia sperimentale, ai video, agli effetti sonori e all’arte in generale". Per stimolare la creatività dei gruppi, Anna propone un video sui ritrovamenti piceni nella nostra regione, come la celebre Tomba della Regina di Numana-Sirolo o i gioielli custoditi proprio nel Museo Archeologico di Torre di Palme. Quello che Anna vuole fortemente è sviluppare esperienze turistiche a carattere culturale attraverso un percorso innovativo che prevede l’uso dei media e degli strumenti digitali. Secondo l’organizzatrice, un luogo non è per forza una destinazione turistica, ma lo diventa con un’adeguata attività promo-commerciale. E promuovere vuol dire narrare, o meglio, “narrare la verità della cultura, senza romanzarla” come spiega Anna. In altre parole, la narrazione deve essere basata su fatti reali, evocativa, capace di motivare il turista, e provvista di uno schema narrativo che si adatti a ciascun target.

Gli spunti offerti dal laboratorio sono condivisi dall’assessore al turismo del Comune di Fermo Annalisa Cerretani, che ci tiene ad intervenire esprimendo la vicinanza del Comune a questo progetto: “Mi aspetto grandi idee da questo pomeriggio. Credo molto dell’importanza di questo incontro dal punto di vista turistico, perché abbiamo bisogno di dare una dignità al nostro territorio e di brandizzare la costa per dare valore al sud delle Marche, soprattutto dopo il post pandemia. Mi auguro che questo laboratorio possa incoraggiare il lavoro di squadra, per lavorare uniti sulle idee, dimenticando ogni campanilismo”. Dello stesso avviso è Alberto Tersino Mazzini, responsabile del progetto Marche Outdoor: “Non dobbiamo dimenticare i doni del nostro territorio, e smettere di sottovalutarli. Il Gal Fermano vuole promuovere il territorio e questo ente rappresenta un punto di partenza straordinario, ma non deve mancare la collaborazione di tutti gli enti. Non solo a livello provinciale, ma regionale e nazionale perché solo così possiamo vincere: unendo mare e montagna, nord e sud, tutti insieme per trasformare la nostra regione in un brand”.

I tavoli di brainstorming sono uno strumento molto utile per avviare la fase di progettazione, proponendo iniziative e itinerari per attrarre il turista. I risultati verranno sintetizzati ed esposti nell’ultimo appuntamento, previsto per il 26 maggio, che sarà coordinato sempre da Anna Censi, responsabile del progetto “Sulle tracce dei Piceni”.








Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2022 alle 18:31 sul giornale del 19 maggio 2022 - 508 letture

In questo articolo si parla di attualità, storia, turismo, archeologia, marketing, tour operator, piceni, articolo, Silvia Cotechini, narrazione, brainstorming

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c75y





logoEV