Incontro tra il candidato sindaco Francesco Gramegna e l'associazione Zero gradini per tutti

2' di lettura 18/05/2022 - Via le barriere architettoniche da Porto San Giorgio: l'impegno del candidato sindaco Francesco Gramegna per una città più accessibile.

Un regolamento per permettere alle persone con disabilità di partecipare agli eventi cittadini. Più palchetti del teatro comunale per le persone in carrozzina. Liberare i marciapiedi di viale della Stazione dagli ostacoli che impediscono il passaggio delle sedie a rotelle. Sistemare i marciapiedi vicino ai semafori della Statale, che portano al piazzale del teatro. Un ascensore per il cimitero e un percorso a terra per facilitare il passaggio delle carrozzine. Livellare gli accessi agli scivoli, dalla strada al marciapiede del lungomare. Implementare i servizi della spiaggia libera in funzione delle persone disabili. Sono le richieste presentate ieri pomeriggio (martedì 17 maggio) dall'associazione Zero gradini per tutti al candidato sindaco Francesco Gramegna.

Un programma di interventi per abbattere le barriere architettoniche ancora presenti in città, che Gramegna si è impegnato a realizzare se verrà eletto. «Se vogliamo ottenere la Bandiera Lilla (il riconoscimento attribuito ai Comuni più accessibili), dobbiamo fare in modo che la città sia fruibile da tutti», ha spiegato l'associazione. «Oltre che bello e pulito, il centro sarà anche completamente pedonale, per tornare a viverlo appieno», ha assicurato il candidato sindaco. Per il quale, la pedonalità dovrà essere estesa anche ad alcune zone a nord e a sud.

Un incontro cordiale, quello di ieri, con una realtà che, da anni, collabora con l'Amministrazione comunale per rendere la città più accessibile. «Poter assistere agli spettacoli a Rocca Tiepolo – ha ricordato l'associazione –, per noi, è stato un risultato importantissimo. Perché, per i normodotati, l'ingresso è in cima, ma, per le persone con disabilità, è in fondo. Perciò, chi amministra deve ragionare come se stesse in carrozzina». Appello raccolto da Gramegna che, firmando il documento, si è impegnato a fare di Porto San Giorgio una città più vivibile e inclusiva.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2022 alle 13:35 sul giornale del 19 maggio 2022 - 136 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c71Q





logoEV
logoEV