I ragazzi delle seconde medie di Pedaso e di Arquata del Tronto si incontrano per conoscere e valorizzare i rispettivi territori

2' di lettura 17/05/2022 - Nasce con il desiderio di incontrarsi nuovamente, di condividere le bellezze e i valori dei rispettivi territori, di vicinanza e solidarietà, dopo due anni di pandemia, l’idea del gemellaggio tra la scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci di Pedaso e la scuola Specchio dei tempi di Arquata Del Tronto, promossa dal prof. di scienze motorie Riccardo Spurio, che crede che lo sport possa essere veicolo forte di cultura – non solo della salute e del benessere- ma vera e propria palestra di educazione civica e di amicizia, per tutte le età.

E che questo incontro possa generare crescita umana e culturale nei ragazzi che sono stati troppo spesso negli ultimi tempi chiusi nella loro camera, davanti ad un PC, collegati con il mondo solo in modo virtuale è profonda convinzione di Annarita Bregliozzi, dirigente scolastica dell’I.C. Vincenzo Pagani, che ha sostenuto da subito con entusiasmo la proposta, allargando l’evento anche alla presenza dei ragazzi ucraini che – giorno dopo giorno- stanno arrivando nelle nostre scuole che si aprono all’accoglienza.

Anche il Dirigente dell’I.C. Del Tronto e Valfluvione, Sergio Spurio, ha subito condiviso la proposta, sia in ragione della pregressa esperienza del docente proponente presso la scuola di Arquata del Tronto ed alla luce della disponibilità manifestata dalla docente di scienze motorie, ma soprattutto per offrire agli alunni già duramente colpiti dall’emergenza sisma prima e dalla pandemia poi, la possibilità di condividere momenti di socialità e di crescita culturale e civile.

E’ così che le classi 2° C di Pedaso e 2° C di Arquata del Tronto si incontreranno, dopo essersi già conosciuti “a distanza,” e il 19 maggio i pedasini andranno ad Arquata mentre il 26 maggio i ragazzi di Arquata ricambieranno recandosi a Pedaso.

Sarà anche l’occasione per conoscere e valorizzare i rispettivi territori, due piccole ma orgogliose comunità marchigiane che – dalla costa al monte – sono più vicine di quanto possa sembrare. E’ per questo che – senza indugio- sono fiorite le collaborazioni generose da parte di Associazioni del territorio come la Pro loco di Pedaso che sarà orgogliosa di far assaggiare agli ospiti le specialità della cucina di “mare” , perché la cultura si fa anche a tavola, e il circolo tennis di Pedaso che offrirà un pomeriggio di sport presso i suoi campi sportivi ed infine, una associazione come quella di “Noi con voi” vocata al sostegno alle popolazioni colpite dal sisma del 2016 attraverso i valori dello sport, che ha voluto essere presente con un contributo. Anche il Comune di Arquata del Tronto si è subito reso disponibile all’accoglienza degli studenti di Pedaso, coinvolgendo anche le realtà associative del territorio. Un segno della generosità del popolo marchigiano, unito anche nelle difficoltà.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2022 alle 13:55 sul giornale del 18 maggio 2022 - 143 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7Qh





logoEV
logoEV