Undici volti nuovi della politica: Sangiorgio Viva si presenta. Lucia Annibali lancia la volata della lista dei riformisti

3' di lettura 15/05/2022 - Riformisti, democratici, europeisti, atlantisti e garantisti. Si definiscono così gli undici candidati della lista Sangiorgio Viva che sostiene la candidatura a sindaco di Francesco Gramegna.

La presentazione c'è stata oggi pomeriggio (domenica 15 maggio) nel parco di Riva Fiorita, con ospite la deputata di Italia Viva, Lucia Annibali. Undici volti nuovi della politica, accomunati – ha spiegato il capolista Nicola Ferranti – dal riconoscersi nel partito di Matteo Renzi, «non un'etichetta, ma un modo per dire chi siamo».

Una decisione ponderata quella di supportare il candidato sindaco del centrosinistra, «perché quello in cui crediamo è costitutivo della sua personalità e siamo ben felici di essere al suo fianco e di supportarlo». «I paletti che avevamo posto – ha detto Ferranti – erano “mai con Fratelli d'Italia, Lega e Movimento 5 Stelle”. Per il resto, eravamo pronti a parlare con tutti». Ma «nella destra qualcuno si è presentato come candidato dei civici che proprio civici non erano e abbiamo capito che con loro non potevamo andare perché c'era qualcosa di estremamente di destra».

Punta sul decoro urbano, Sangiorgio Viva, «sul quale dobbiamo insistere di più». Un palazzo dei congressi e pannelli fotovoltaici sui tetti di tutti gli edifici pubblici, le sfide da vincere entro il 2032, la fine del “viaggio”. Assieme a Ferranti, in lista ci sono la compagna Giselda Scotti, Michele Buonaiuto, Simona Cardinali, Guido Carminucci, Federica Cerquozzi, Salvatore Chimenzo, Olena Khranovska, Giovanni Mircoli, Sonia Muccichini e Paola Talamonti. Un gruppo – l'ha definito il candidato sindaco – che ci dà «il senso di quello che sarà l'amministrazione Gramegna: una squadra e una famiglia». «La presenza di Lucia Annibali – ha aggiunto – ci sprona a essere quello che lei rappresenta: libertà, forza, determinazione, coraggio e pazienza». «Ne serve tanta – ha spiegato la parlamentare – e tanto desiderio di dare il proprio contributo per costruire qualcosa di concreto: quello che vedo in queste persone che hanno voglia di mettersi a disposizione, di impegnare il loro tempo, le loro capacità e risorse, a sostegno di una persona che, siamo sicuri, ci rappresenti e che con il suo progetto farà il meglio per questa città».

Una coalizione coesa, formata da quattro liste che il sindaco uscente Nicola Loira ha detto di sentire tutte sue, «perché c'è comunanza di valori, temi e progettualità». «C'è bisogno di avere il coraggio di scegliere, anche nelle comunità cittadine come la nostra, e questa lista fa del coraggio nelle riforme e per le riforme la bandiera e il senso di fare politica», ha aggiunto il capolista del Partito Democratico. «Mettere insieme diverse anime non è mai una buona ricetta – ha concluso – perché, alla fine, i nodi vengono sempre al pettine. Condividere percorsi, contenuti e valori, invece, è la nostra base, il nostro punto di partenza».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2022 alle 22:35 sul giornale del 17 maggio 2022 - 270 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7Ch





logoEV
logoEV
logoEV