Fermana a Viterbo, gara 2 playout, ultimo passo per restare in serie C

6' di lettura 13/05/2022 - FERMO - Domani, sabato 14 maggio, ore 17:30 a Viterbo gara di ritorno dei playout salvezza tra Viterbese e Fermana. Grazie alla vittoria 1-0 dell'andata la Fermana con un pareggio conquisterebbe la permanenza in serie C. Circa cinquecento i tifosi canarini in trasferta. Biglietti acquistabili fino a questa sera ore 19.


Un'eventuale vittoria dei laziali, con qualsiasi punteggio, invece condannerebbe i canarini alla retrocessione in serie D, salvo un eventuale ripescaggio, sempre possibile, ma i tifosi fermani vogliono avere domani sera la certezza di vedere un'altra volta la serie C al "Recchioni".
La Fermana due volte ha vinto allo stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo, esattamente venti anni fa (vedi i precedenti in basso), mentre prima di sabato scorso i gialloblù laziali non erano stati mai sconfitti a Fermo.

Andare a Viterbo con il risultato di 1-0 di gara uno concede un doppio vantaggio alla Fermana. Da una parte quello regolamentare accennato sopra, dall'altro quello psicologico perché sarà la Viterbese a dover fare la partita mentre gli undici di Baldassarri potranno invece fare una gara di attesa e contenimento, facendo continuamente paura alla Viterbese con le pericolose ripartenze, costringendo quindi i gialloblu laziali ad un match più complicato di quello che potrebbe sembrare. Però occorre non cantare vittoria troppo presto, come recita uno striscione allo stadio e come hanno ammonito ance i dirigenti della Fermana, serve umiltà, attenzione e determinazione.
Parlare troppo presto spesso porta sfortuna, se lo ricordano i tifosi livornesi che nel 1996 prepararono in anticipo festa con porchetta e fuochi d'artificio, per poi essere eliminati ai rigori dai fermani; Bonucci, che si è espresso a favore della Viterbese, nel 1996 frequentava la terza elementare e quindi non se lo può ricordare.

Venendo allo stato di salute della squadra canarina, dovrebbero essere disponibili tutti i giocatori, anche il forte attaccante Boateng ormai ha qualche settimana in più di preparazione sulle gambe dopo quasi un anno di stop per infortunio, e rientra anche il forte difensore centrale Scrosta bloccato sabato scorso dal mal di schiena, come Marchi sostituito nell’intervallo per un problema muscolare; ci sarà anche Tassi bloccato da vari problemi nelle ultime settimane, subito dopo il suo gol a Pontedera. L'unico lungodegente resta De Pascalis che ha ripreso ad allenarsi da alcune settimane ma potrà riprendere a pieno l'attività agonistica solo tra un paio di mesi.

BIGLIETTI: VICINI A QUOTA 500

In settimana si è tenuta in città un'autentica mobilitazione, sono stati organizzati pullman dei tifosi mentre molti si recheranno a Viterbo in auto privata. E questo per far sì che allo stadio Rocchi si senta forte la voce dei tifosi della Fermana.

Già superata quota 400 biglietti venduti per il settore riservato ai tifosi della Fermana. Per questa sera, dopo la chiusura della prevendita (ore 19) potrebbero essere anche oltre 500 e in quel caso sarebbe il secondo esodo dopo quello di Rieti del 2013 per la finale di Coppa Italia.

Ricordiamo che i biglietti possono essere acquistati solo in prevendita fino alle ore 19 di oggi pomeriggio, venerdì, al Fermana Store di viale Trento. La società gialloblù raccomanda di non presentarsi allo Store all'ultimo minuto perché la procedura di acquisto dei biglietti è più complicata delle altre volte.
Sempre fino alle 19 di venerdì 13 maggio è possibile acquistare i biglietti anche online al seguente link
https://www.boxol.it/it/event/us-viterbese-1908-vs-fermana-tadio-comunale-enrico-rocchi-viterbo/406037

I pullman organizzati dai tifosi sono prenotabili al Bar Primavera di viale Trento e alla Ferramenta Morroni di viale Trieste e partiranno domani mattina sabato intorno a mezzogiorno, ma occorre affrettarsi perché sono rimasti pochissimi posti.

LE PAROLE DELL'ALLENATORE DELLA FERMANA BALDASSARI ALLA VIGILIA

Arriviamo a questa gara decisiva con la consapevolezza che saranno 90 minuti ed oltre di grande tensione perché la posta in palio per entrambe le squadre è altissima. Non conta nulla il risultato dell'andata, ovviamente non possiamo far affidamento sul minimo vantaggio che abbiamo ottenuto perché in questa gara si riparte da zero assolutamente. Se consideriamo di avere quel piccolo vantaggio approcceremmo nel peggiore dei modi la gara. Sappiamo le nostre qualità e ci attende una gara fatta di attenzione, concentrazione e applicazione nella quale dovremo mettere in campo le nostre armi per riuscire a spuntarla. C'è fiducia nei nostri mezzi ma anche la consapevolezza che sarà una battaglia e anche il clima e il caldo potrebbero ulteriormente incidere".

"La Viterbese non la scopriamo oggi. E' una squadra che nel girone di ritorno ha fatto benissimo, portando a casa tanti punti e che dispone di tanti giocatori con qualità e spunti di livello. Un organico molto importante che va rispettato. Ma noi siamo ben consci di quelle che sono le nostre qualità e quello che possiamo mettere in campo. Previsto un esodo da Fermo? Ai nostri tifosi non serve dire nulla, hanno dimostrato in ogni gara di essere fantastici anche nei momenti difficili. Il colpo d'occhio dell'andata è stato incredibile, spettacolare. Saranno in tanti e si faranno sentire senza alcun dubbio. Noi daremo tutto quello che abbiamo in campo, loro faranno altrettanto in tribuna dandoci la carica giusta".

SQUADRA ARBITRALE: Federico Longo di Paola dirigerà Viterbese e Fermana. Il fischietto calabrese sarà coadiuvato da Kahled Bahri di Sassari e Francesco Cortese di Palermo. Quarto ufficiale di gara Giuseppe Collu di Cagliari.


7 I PRECEDENTI: FERMANA DUE VOLTE VINCENTE A VITERBO

Sette precedenti al "Rocchi"" di Viterbo tra le contendenti; due successi canarini entrambi nella stagione di serie C1 2001/02 (uno in Coppa Italia, 0-1 con gol di capitan Di Fabio, mentre l'altro in campionato 1-2 per la Fermana, centri di Nassi e Mesto); tre pareggi di cui l'ultimo pochi mesi fa nel girone di ritorno di questo campionato di serie C, poi il penultimo tanti fa in C1 (2000/01, 1-1 Luca Bonfanti) e l'altro nove stagioni prima (0-0, era il 92/93, C.N.D.). Gli ultimi due incroci di serie C1 invece videro due rovesci dei fermani: nel 2002/03 4-1 (gol della bandiera di Mastronunzio), l'anno dopo 3-1 (rete canarina di Andrea Bucchi)

(Servizio in aggiornamento in attesa delle dichiarazioni dell'allenatore della Fermana, Baldassarri, alla vigilia della gara e della lista dei giocatori convocati).

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/05/08/la-fermana-timbra-gara-uno-contro-la-viterbese-1-0-salvezza-possibile/2100176667/

https://www.viverefermo.it/2022/05/07/fermana-ai-playout-contro-la-viterbese-sar-dentro-o-fuori/2100175580/

https://www.viverefermo.it/2022/04/30/fermana-lavversaria-ai-playout-sar-la-viterbese/2100170642/

https://www.viverefermo.it/2022/04/24/game-over-per-la-fermana-playout-in-svantaggio-contro-viterbese-o-pistoiese/2100165780/

https://www.viverefermo.it/2022/05/13/fermana-chieti-nel-2005-salvezza-allultimo-istante-e-malori-allo-stadio/2100179660/?fbclid=IwAR3rcn5dSXmUQeKq8HO0wHdcqFoOxYU5QBJbPKBgZGzbMZhPDcs1fOWEmzk

https://www.viverefermo.it/2022/05/06/1997-contro-il-trapani-il-quarto-spareggio-salvezza-vinto-dalla-fermana/2100174694/






Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2022 alle 13:20 sul giornale del 14 maggio 2022 - 573 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana, paolo bartolomei, viterbese, playout, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7hT





logoEV
logoEV