Sbarca a Fermo la prima laurea magistrale per traduttori e interpreti delle Marche

2' di lettura 11/05/2022 - Novità dalla sede di Fermo dell’istituto universitario San Domenico. Inizierà ad Ottobre un nuovo corso di laurea magistrale in “Traduzione specialistica e interpretariato” (LM94) che inaugura finalmente questa opportunità formativa anche nelle Marche

Il Ministero dell’Università ha infatti recentemente approvato questo titolo di secondo ciclo del Gruppo San Domenico che mira a formare figure altamente specializzate al servizio di quella strategia per l’internazionalizzazione diventata un cavallo di battaglia della nuova amministrazione regionale.

Il piano degli studi prevede, oltre alla specializzazione nella traduzione e nell’interpretariato consecutivo, simultaneo e di trattativa in due lingue straniere, anche l’acquisizione di approfondite conoscenze digitali che, come in altri settori, hanno rivoluzionato il lavoro del traduttore e dell’interprete: dai programmi di “machine translation” a supporto della traduzione documentale ai programmi di adattamento, traduzione ed editing di film e prodotti audiovisivi.

Il campo potenziale di impiego di questi professionisti è oggi davvero molto ampio e in costante crescita grazie anche ad innumerevoli servizi “webbased” .Questi richiedono una padronanza plurilinguistica senza la quale non si si possono far viaggiare informazioni, imprese e persone sulle nuove autostrade digitali che conducono ai principali luoghi virtuali di scambio culturale ed economico del nuovo millennio.

Se ieri parlare discretamente una o più lingue straniere apriva la finestra su uno o più mondi – ha dichiarato il Prof.Carlo Nofri, Direttore della San Domenico – oggi “l’economia culturale” che caratterizza le società complesse nell’era digitale richiede conoscenze ancora più elevate non solo di natura linguistica ma anche relative alla progettazione di contenuti secondo protocolli tecnologici e modalità di comunicazione in continua evoluzione, come ad esempio nel caso dei social media. Chi non capisce questa lezione rischia di stare solo con la testa nel XXI° secolo ma con i piedi ancora nel secolo scorso. La nostra regione è in piena transizione ed è il momento di premere un piede sull’acceleratore investendo soprattutto in quel capitale umano che potrà traghettare i nostri territori e le nostre economie nel futuro prossimo venturo evitando una deriva che potrebbe vederci scivolare ai margini dello sviluppo.

Anche per questo corso gli studenti potranno far domanda di borse di studio o approfittare del programma “Prestito d’onore” che dall’anno scorso la San Domenico ha messo a disposizione dei propri immatricolati per coprire l’intero costo della quota di frequenza. Chi vuol saperne di più può prenotare la partecipazione ai due Open Day previsti il 19 e il 26 Maggio scrivendo a: info@ssmlfermo.it.


dall'Istituto Universitario San Domenico



Istituto Universitario San Domenico


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2022 alle 14:53 sul giornale del 12 maggio 2022 - 390 letture

In questo articolo si parla di attualità, Istituto Universitario San Domenico, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6TV