Grande successo per il Concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato al Teatro dell'Aquila di Fermo

2' di lettura 10/05/2022 - Grande successo e straordinaria risposta del pubblico proveniente da tutta la provincia di Fermo presso il Comune capoluogo per il concerto dello scorso 8 maggio 2022 tenuto dalla Banda Musicale della Polizia di Stato nella splendida cornice del Teatro dell’Aquila.

L’atmosfera che ha accompagnato l’evento, come di consueto accade per le esibizioni della Banda della Polizia, era distintamente quella delle grandi occasioni; un appuntamento con la città di Fermo che era stato già promesso nel 2020 e poi rinviato a causa della pandemia, e che oggi – grazie al lavoro della Prefettura di Fermo – è stato possibile recuperare in tutto il suo splendore.

Fondamentale per la realizzazione e la buona riuscita dell’evento, reso possibile dal sostegno di alcuni sponsor locali, la disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Fermo, in particolare del settore cultura, che ha consentito di ospitare le eccellenze della Banda in un contesto adeguato alla loro caratura internazionale, ovvero quello del Teatro dell’Aquila.

Dopo i saluti istituzionali, con il benvenuto del Sindaco e l’intervento del Questore, il Prefetto ha ringraziato il Maestro Maurizio Billy, i componenti della Banda e tutto il pubblico in sala, incluse le tante autorità civili, militari e religiose presenti, rivolgendo un particolare saluto al giovane ginnasta delle Fiamme Oro della Polizia di Stato Carlo Macchini, seduto in sala, di recente medagli d’oro in Coppa del Mondo in Egitto.

La Banda Musicale della Polizia di Stato, che vanta una storia lunga oltre 90 anni segnata da continui successi che hanno lasciato un segno importante nel paesaggio culturale in Italia e all’Estero, ha eseguito una parte del suo vasto repertorio, con l’accompagnamento per alcuni brani del Tenore Aldo Caputo e della Soprano Federica Balucani.

Gli spettatori, guidati dalla presentatrice della serata, hanno sognato sulle note di brani classici ed intramontabili, anche provenienti dal repertorio di musica leggera della Banda, come ad esempio “Imagine” di John Lennon e brani del repertorio senza tempo del Maestro Ennio Morricone, la Banda ha voluto condividere con tutto il pubblico presente l’augurio di pace in un momento così drammatico per i venti di guerra internazionale.

Naturale conclusione per uno spettacolo di tale bellezza non poteva che essere l’esecuzione da parte della Banda del Canto degli Italiani, sulle cui note tutto il Teatro si è alzato in piedi cantando le parole del nostro Inno nazionale.

Numerosi gli attestati di ringraziamento e di compiacimento pervenuti per la raffinata e piacevole serata di pregevole valore artistico musicale che ha illuminato il calendario degli eventi culturali del fermano.




Redazione VivereFermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2022 alle 20:08 sul giornale del 12 maggio 2022 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6Mx