Petritoli: stagione teatrale da standig ovation. Sold out e successi, si riaccende l’amore per il teatro

4' di lettura 15/04/2022 - Si chiude col botto la rassegna teatrale petritolese. L’ultimo appuntamento targato Dado ha fatto registrare l’ennesimo sold out. Serate ed appuntamenti apprezzati da tutti. De Carolis: “Abbiamo riacceso l’amore per il teatro. Molto soddisfatti per la riuscita. Siamo già a lavoro per la prossima stagione e a breve il calendario degli eventi estivi”. Il teatro torna protagonista a Petritoli.

Petritoli non sbaglia un colpo. Dopo gli importanti traguardi raggiunti in campo turistico e amministrativo, il Comune fermano raggiunge un altro grande risultato. Sabato 9 aprile, tra successi e sold out, si è conclusa la stagione teatrale petritolese.

Dallo scorso dicembre, tanti gli spettacoli che si sono susseguiti al Teatro dell’Iride, tutti apprezzati e pieni di successo. A chiudere la kermesse il comico Dado, noto mattatore che ha fatto registrare l’ennesimo sold out.

“Siamo davvero soddisfatti per la riuscita – esordisce Daniela De Carolis, consigliera con delega alla cultura che ha seguito da vicino l’organizzazione della stagione – le grandi presenze ed i continui apprezzamenti sono la conferma che abbiamo fatto un ottimo lavoro, compiendo scelte giuste e valide”.

Da dicembre ad Aprile teatro gremito in ogni serata: “Il flusso di gente è stato continuo e costante, siamo riusciti a fare tutto esaurito in scioltezza, sintomo che il programma proposto piaceva e che il desiderio di tornare a teatro era sentito da molti. Nonostante il covid e disdette dell’ultimo minuto, i vari artisti, che si sono esibiti all’Iride, hanno sempre avuto un pubblico partecipe e pronto a vivere al meglio il teatro”.

Sold out e successo ad ogni serata. Qual è il segreto? “Non c’è una ricetta precisa per il successo, ma di sicuro Petritoli è un luogo perfetto dove il teatro può esprimersi al meglio. E’ nell’indole di questo territorio vivere di cultura e di arte – sottolinea Daniela – insieme all’Amministrazione abbiamo fatto scelte azzeccate. Siamo riusciti a proporre una stagione variegata, capace di abbracciare un pubblico ampio e soddisfare le esigenze di tutti”.

Grande successo e tante soddisfazioni: “I risultati ci hanno dato ragione. Abbiamo lavorato con impegno ad ogni spettacolo e personalmente ho fatto una promozione mirata, cercando di far avvicinare più persone possibili al teatro”.

Quindi, possiamo dire che a Petritoli si è riaccesa la passione per il teatro? “Direi proprio di si. Con questa stagione abbiamo creato un’abitudine per il teatro, facendo uscire di casa la gente, facendola alzare dal divano per venire in sala e vivere un momento unico – spiega Daniela – il teatro è un luogo magico che crea una relazione dinamica tra palcoscenico e pubblico. Queste sensazioni non si trovano in nessun’altra parte”.

Tanta gente di nuovo a teatro. Che tipo di pubblico ha frequentato l’Iride? “Abbiamo avuto famiglie, giovani, coppie di una certa età e gruppi di amici. Spazio anche per i più piccoli con spettacoli mirati. C’è chi ha scelto l’artista preferito per venire e chi, invece, è venuto ad ogni appuntamento. Inoltre, non ci sono stati solo i petritolesi, ma abbiamo avuto anche molti appassionati da altre zone. Insomma un pubblico vario e molto partecipe”.

Da organizzatrice, a quale spettacolo è rimasta più legata? Quello che l'ha appassionato di più? “Ad essere sincera ogni serata per me è stata speciale. Tutti gli spettacoli mi sono piaciuti e li ho vissuti con trasporto, dal bellissimo appuntamento con i ragazzi di ‘Bianconiglio fino all’ultima serata con Dado – afferma la De Carolis – se dovessi sceglierne uno tra quelli che mi hanno colpito di più, direi Foresi e la sua orchestra con lo spettacolo dedicato al Natale, è stato davvero fantastico. Allo stesso tempo meritano una menzione d’onore gli artisti di Degrado Postmezzadrile che, in una sala gremita, ci hanno regalato qualcosa di unico ed esilarante. Infine, come non citare Dado, che mi ha veramente sorpreso. Un vero mattatore di primo livello, capace di regalare risate dall’inizio alla fine, un autentico fuoriclasse. Con lui, ho visto il pubblico piegarsi in due dalle risate”.

E per la prossima stagione? Siete già al lavoro? “Assolutamente si. Abbiamo già avuto le prime conferme. Avremo una nota cantante lirica che si esibirà su brani di compositori contemporanei e poi come special guest ci sarà il jazzista Daniele Di Bonaventura con il suo bandoneon – conclude la De Carolis – la prossima stagione teatrale presenterà novità, ma allo stesso tempo l’obbiettivo sarà sempre quello di coinvolgere un pubblico ampio, così da soddisfare gusti ed esigenze di tutti. Nel frattempo, con l’avvicinarsi dell’estate, stiamo allestendo un calendario ricco di eventi finalizzati a far conoscere i luoghi più caratteristici di Petritoli”.








Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2022 alle 16:54 sul giornale del 16 aprile 2022 - 410 letture

In questo articolo si parla di musica, arte, cultura, teatro, spettacoli, artisti, pubblico, comici, stagione teatrale, petritoli, appuntamenti, successo, rassegna teatrale, sold out, articolo, alto fermano, estate 2022

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c1Kx





logoEV
logoEV