Porto San Giorgio: torna 'Pro Loco in Festa' con un'intesa più forte che mai tra Unpli e Comune

3' di lettura 08/04/2022 - Firmato il protocollo di intesa tra Unpli Marche e Comune sangiorgese per 'Pro Loco in Festa', l'evento estivo giunto alla ventesima edizione che coinvolge tutte le pro loco del territorio e quelle extra regione.

Presenti alla firma il Presidente Regionale Unpli Marco Silla, il neo Presidente Provinciale Fermo e Ascoli Quinto Sagripanti, il Presidente della Pro Loco Porto San Giorgio Massimo Agostini e il Sindaco uscente Nicola Loira, uniti in nome di una manifestazione che travalica i confini abituali e che punta ad una sua proiezione a livello nazionale. “Dopo due anni siamo di nuovo qui; – comincia il discorso Silla – un percorso che si era interrotto con lo scoppio della pandemia e che ora può ripartire dando maggiore risalto al territorio”.

“Giusto e doveroso ripresentarla – segue sullo stesso filo il sindaco uscente Loira – alla regione tutta ed ai turisti. La definisco una manifestazione d'eccellenza questa iniziativa, perché costituisce una vetrina di massima visibilità per l'intero territorio marchigiano, che racchiude in sé enogastronomia, arte e cultura. Porto San Giorgio deve essere orgogliosa di questa ventesima edizione e il protocollo che andremo a firmare andrà a suggellare il vero senso di tutta la manifestazione, ovvero la valorizzazione del territorio”.

“Occorre ripartire con il piede giusto e che tutte le pro loco si riattivino. È importante per loro attingere alle risorse messe in campo dall'Unpli a livello nazionale, perché si tratta di dare respiro a realtà territoriali sulla base di una questione sia economica che in termini di immagine”: parla così il neo presidente provinciale Unpli Fermo e Ascoli che confessa di trovarsi davanti alla sua prima manifestazione in qualità di presidente. “Si sta parlando di un turismo che parte da qui - continua Sagripanti - per diffondersi su tutti i paesi dell'entroterra. Felici di ripartire e speriamo di dare il massimo”.

Tre giorni di festa, dunque, dall'1 al 3 Luglio con una capacità di ospitare 36 pro loco per le vie sangiorgesi e cercando di confermare un flusso di persone, tra organizzazione, ospiti e visitatori, di 150 mila unità, numero registrato nelle ultime edizioni pre covid. “Il fine – prosegue Agostini di Pro Loco Porto San Giorgio – è quello di promuovere tutto ciò che riguarda il territorio: folklore, gastronomia, storia, cultura. Avremo anche i rappresentanti di altre regioni come il Veneto, la Puglia, la Sicilia e la Campania”.

A concludere, prima della firma del protocollo d'intesa tra i vari attori presenti, l'intervento del Presidente Unpli Nazionale Antonino La Spina, che si augura una calendarizzazione standardizzata a livello nazionale di Pro Loco in Festa con l'auspicio di una crescita sempre costante del territorio e della regione Marche in generale: “Si ricomincia a programmare di nuovo le attività. Che sia questa iniziativa un punto di riferimento per tutte le pro loco ed un nuovo inizio per l'intero territorio”.








Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2022 alle 15:45 sul giornale del 09 aprile 2022 - 881 letture

In questo articolo si parla di attualità, amministrazione, manifestazione, porto san giorgio, marche, comune, luglio, unpli, territorio, Pro Loco, evento, nazionale, Unpli Marche, massimo agostini, nicola loira, articolo, Antonino Laspina, Luigi De Signoribus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cYL7





logoEV
logoEV
logoEV