Fiera di San Giorgio: al via la 33° edizione

3' di lettura 07/04/2022 - Torna puntuale l'appuntamento in occasione della Fiera di San Giorgio Domenica 10 Aprile, l'evento simbolo della comunità sangiorgese, dopo due anni di pandemia. De Luna: “Fiera consolidata, recuperata in maniera tutt'altro che scontata”.

230 espositori ed oltre, dislocati nei vari punti della città, di cui 13 in viale Buozzi, 6 associazioni presenti tra Piazza Matteotti e Viale Cavallotti, tra cui Avis, Croce Azzurra, Protezione civile, Concerto Bandistico di Porto San Giorgio, Club Alcologici L'ancora, Insieme a 4 zampe e infine Campagna Amica di Coldiretti Fermo e Ascoli confermata in Via don Minzoni con circa una dozzina di gazebo: il tutto a partire dalle 8 del mattino fino alle 22 della sera di Domenica 10 Aprile, insieme al servizio di bus navetta a titolo gratuito, con orari 9-13 e 14,30-19,30. “Un lavoro preciso, puntuale; – riferisce l'assessore De Luna – dopo 2 edizioni saltate, la primavera sangiorgese può ripartire con questa fiera per proseguire con i festeggiamenti patronali fino all'Estate”.

Prima vera iniziativa post covid; un evento di ripartenza che mette in campo non solo le forze del settore commercio, ma tutti gli uffici comunali che svolgono un lavoro importante, perché è necessario che funzioni” prosegue il discorso il dirigente con delega settore commercio Alessio Sacchi che conferma anche la possibilità per gli spuntisti di occupare le postazioni rimaste vacanti nelle varie zone della fiera, circa una settantina, che potranno essere richieste la mattina stessa della fiera presso gli uffici del comune.

“Non potevamo non rimarcare dopo 33 anni una bellissima tradizione come questa della Fiera di San Giorgio; – commenta la referente di Confcommercio Marche Centrali Maria Teresa Scriboni – le feste di Aprile, comprese quelle patronali, sono una finestra sul cuore delle attività sangiorgesi. Non abbiamo perso lo smalto; il tessuto commerciale c'è e la fiera non fa altro che mettere un manifesto sulla ripartenza della stagione”.

Oltre ai vari espositori, di cui Scriboni conferma il numero pressoché invariato rispetto alle edizioni passate, le forze in gioco per la buona riuscita di un evento che chiama a sé centinaia, se non addirittura migliaia, di visitatori sono fornite anche dalla polizia municipale per la sicurezza e l'ordine pubblico: “Ordinario è il nostro intervento; – asserisce il vice comandante della Polizia Municipale Fabrizio Ferranti – nonostante le chiusure che abbiamo sotto i nostri occhi, per il giorno della fiera non dovrebbero esserci intoppi sul litorale”: Ferranti si riferisce infatti ai lavori che stanno interessando la quasi totalità del lungomare Gramsci, che comincerà a riaprire, assicura il vice comandante, già nel primo pomeriggio di Venerdi 8 Aprile. "Nelle zone interessate dalla fiera, precisamente da viale Buozzi a via Annibal Caro, - continua poi Ferranti - sarà prevista la chiusura del passaggio, con divieto di transito e di sosta per tutta la durata dell'evento".

“Non possiamo rinunciare ad un format che caratterizza la nostra città” le parole conclusive di De Luna.










logoEV
logoEV
logoEV