“Ciao caro Maestro Fano”. Se ne va una colonna di Montelparo

2' di lettura 01/04/2022 - Figura storica e guida della comunità montelparese, Onofrio Fano ha rappresentato un punto di riferimento per tanti. Conosciuto da tutti, si è spento nella giornata di ieri all’età di 107 anni. I funerali si terranno domani. Screpanti: “E’ stato un maestro di vita per tutti noi. Aveva sempre una parola buone ed un sorriso per tutti. Sentiremo la sua mancanza”. Da maestro ha istruito e cresciuto intere generazioni. Era uno degli ultimi sopravvissuti della Seconda guerra mondiale. I funerali si terranno sabato alle ore 11.00, presso la Chisa San Michele Arcangelo.

Montelparo saluta uno dei suoi cittadini più rappresentativi ed una delle figure più importanti della comunità, Onofrio Fano. Lo storico maestro si è spento all’età di 107 tra l’amore e la vicinanza dei suoi cari. Ad annunciarlo i figli Ennio e Gloria, insieme ai 5 nipoti.

Onofrio, conosciuto da tutti come “maestro Fano”, è stato il cittadino più longevo delle Marche ed uno degli ultimi combattenti della Seconda Guerra Mondiale. Storico insegnante di scuola elementare, ha saputo formare ed istruire al meglio intere generazioni, trasmettendo i profondi valori dell’impegno, della dedizione, della saggezza, della cultura e dell’attaccamento al proprio territorio. Grazie alla grande passione per il suo lavoro, è riuscito a far crescere anche dal punto di vista umano e culturale l’intera comunità di Montelparo. Un uomo sempre operativo ed attento nell’ascolto dell’altro, di sicuro lascerà un grane vuoto nella sua Montelparo e nell’animo dei tanti che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Il Sindaco Marino Screpanti lo ricorda così: “Il Maestro Fano è stato un autentico insegnamento di vita per tutti noi, un esempio da seguire e perseguire anche in futuro. Da sempre, ha dimostrato grande attaccamento a Montelparo, un’unione viscerale con il suo territorio, che lo ha portato ad impegnarsi in ogni momento per questo Paese – sottolinea Screpanti – si è sempre impegnato a tutto tondo, sia nel sociale, sia nell’ambito culturale e formativo. E’ stato un cittadino esemplare ed ha ricoperto con grande dedizione il ruolo di Presidente dell’Associazione combattenti per tanti anni. Ci lascia un punto di riferimento vero e proprio, Montelparo perde una delle sue guide più importanti. Concittadino di una precisione ed attenzione uniche, è stato un padre e marito dedito sempre alla famiglia ed alla sua comunità che considerava come una famiglia allargata. Aveva sempre una parola buona ed un sorriso per tutti. Sentiremo molto la sua mancanza”.

Foto di copertina dall'ancoraonline.it






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2022 alle 23:02 sul giornale del 02 aprile 2022 - 816 letture

In questo articolo si parla di scuola, cronaca, insegnante, cittadini, lutto, montelparo, seconda guerra mondiale, maestro, impegno, comunità, necrologi, articolo, alto fermano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cW4u





logoEV
logoEV