Raccontare i Sibillini con i podcast. Amandola protagonista del corso estivo Scuola Jack London

5' di lettura 25/03/2022 - Una Summer School dedicata al territorio montano, con un focus speciale su Amandola. I partecipanti, con le lezioni della nota autrice Daria Corrias, impareranno l’arte di fare podcast, raccontando storie con il suono. “L’audio documentario è la forma migliore per descrivere un territorio”. 20 i partecipanti, 4 i giorni di corso intensivo dal 2 al 5 giugno e la Casa del Parco ad ospitarli. Marinangeli: “Ospitare questa summer school è una grande occasione. Piena sintonia con la Scuola Jack London, un nostro collaboratore potrà seguire il corso e l’Amministrazione coprirà le spese per un ragazzo o ragazza amandolese che vorrà partecipare”.

Fermento culturale, formazione e desiderio di sperimentare cose nuove. Questi elementi la Città di Amandola li ha tutti e da tempo l’Amministrazione Comunale li sta esprimendo al meglio. In questa direzione viaggia la nuova iniziativa lanciata in sinergia dal Comune e dalla nota Scuola Jack London, realtà formativa con sede a Torre di Palme finalizzata a formare narratori specializzati in di viaggio, documentari e racconti audio.

In cosa consiste questa lungimirante trovata? Una Summer School interamente dedicata all’insegnamento dell’arte del raccontare storie con il suono. In altre parole, i partecipanti potranno cimentarsi in reportage, radio documentari, narrazioni, podcast e laboratori pratici, dove conosceremo in toto questo ambiente.

Amandola e i Moniti Sibillini saranno il teatro perfetto che ospiterà questo corso estivo: “Per la Città è una grande occasione ospitare un’iniziativa di questo livello – esordisce Adolfo Marinangeli – voglio ringraziare la Scuola Jack London ed in particolare Angelo Ferracuti per averci dato questa possibilità. Angelo ormai è un amico e ci siamo trovati fin da subito. Come Amministrazione abbiamo dato la nostra totale disponibilità perché riteniamo questa Summer School un’opportunità da sfruttare non solo per Amandola, ma per tutto il territorio dei Sibillini. Attraverso questo corso si creeranno contenuti, progetti e reportage che accenderanno i riflettori sulle nostre zone. Il ritorno di immagine, sia turistico che sociale, è sicuro”.

La Summer School durerà dal 2 al 5 Giugno ed i partecipanti saranno ospitati ad Amandola: “Come Amministrazione abbiamo messo a disposizione la Casa del Parco per ospitare i ragazzi che potranno vivere 4 giorni intensi a stretto contatto con la Città ed il territorio, così facendo sarà più facile per loro conoscere queste zone ed approfondirle”.

Sinergia totale con Ferracuti e la Scuola Jack London: “Fin da subito abbiamo dato la nostra disponibilità – spiega Marinangeli – perché crediamo in questa iniziativa e vogliamo dare ai giovani tutte le possibilità per crescere e formarsi al meglio. Come Amministrazione abbiamo sostenuto la Summer School e grazie all’intesa con Angelo un nostro collaboratore potrà seguire il corso e formarsi. Inoltre, il Comune offrirà il corso ad un ragazzo o ragazza amandolese che sceglierà di partecipare, coprendo tutte le spese”.

Summer School e Scuola Jack London, un matrimonio che fa crescere il territorio: “La nostra Scuola è nata due anni grazie ad una mia idea e di Giovanni Marozzini. Siamo cresciuti molto in breve tempo ed oggi vogliamo continuare a dare possibilità a giovani di formarsi, insegnando che si può raccontare bene il territorio – spiega Ferracuti – la nostra Scuola vanta docenti di livello assoluto, da Alberto Rollo a Paolo di Stefano, da Marco Longari a Ignazio Maria Cocci, passando per Giovanna Calvenzi e Pierluigi Celli. A guidare la Summer School ci sarà Daria Corrias, autrice di punta di Rai Radio 3. I partecipanti studieranno da vicino l’arte di raccontare le storie attraverso il suono, con reportage, audio documentari, podcast e narrazioni. Inoltre, alcuni ragazzi potranno anche iniziare un percorso nell’equipe della Corrias, sempre alla ricerca di bravi narratori – continua Ferracuti – il corso ha una durata di 4 giorni, ma nei mesi successivi, fino a settembre, i partecipanti saranno seguiti online per ultimare i loro lavori ed il migliore sarà mandato in onda su Rai Radio 3”. 500 € il costo complessivo della Summer School, che comprende lezioni approfondite, laboratori e la Casa del Parco, dove si potrà usufruire anche della cucina. Alla fine del corso, per tutti un attestato ufficiale.

Podcast, audio-documentari e reportage, il mondo della narrazione sta cambiando: “Senza dubbio, con le nuove tecnologie, il modo di fare informazione e raccontare si è evoluto. Ad oggi podcast ed audioracconti sono una realtà – spiega Ferracuti – con il nostro corso vogliamo intercettare questa tendenza e formare al meglio giovani pronti a creare reportage che possano coinvolgere più canali di comunicazione. E’ ovvio, che podcast o racconti di questo tipo si sposano bene con la radio”.

Amandola terra di fermento culturale dove la formazione è di casa: “Come Amministrazione, da sempre abbiamo lavorato per far diventare Amandola un centro di formazione, portando nuove culture e progetti – conclude Marinangeli – ricordo il corso per i commercianti o per le guide alpine, come le lezioni per ragazzi stranieri o la nuova realtà che sta nascendo grazie all’immobile donato da Legambiente, dove formeremo operatori della montagna. Vogliamo lavorare in questa direzione, perché crediamo che sia uno dei modi per far crescere la zona montana. La Summer School dedicata ad Amandola, va proprio nel stesso intrapreso con il progetto presentato per il “rilancio dei borghi”, dove punteremo con forza sulla formazione, grazie a spasi culturali e turistici”.

Per info aggiuntive sulla Summer School clicca qui.












logoEV
logoEV