Comincia a delinearsi meglio il percorso verso la Metrotranvia Mare Monti

2' di lettura 06/03/2022 - Nel convegno organizzato dal Comitato Promotore tenutosi oggi nell’auditorium S. Filippo Neri di Fermo l’Ing. Giorgio Spadi, sangiorgese con una brillante carriera nel settore del traporto ferroviario, ha definito con estrema chiarezza criteri e riferimenti per la valutazione di fattibilità dell’opera.

Dovrà essere un progetto sistematico, integrato con i sistemi di trasporto pubblico e privato, connesso, nel senso della facile accessibilità informatica a tutti gli utenti potenziali, e sostenibile, cioè in grado di coprire almeno un terzo dei costi operativi. Le caratteristiche del percorso portano naturalmente all’adozione di una soluzione mista treno/tram, in grado di inserirsi nei contesti più urbanizzati senza creare barriere. Dal punto di vista dell’alimentazione, potrebbe essere ideale un sistema misto batteria/alimentazione di contatto, in attesa di progressi nella ecosostenibilità della produzione di idrogeno, che assicura la massima autonomia dei mezzi. A tale proposito sono state illustrate esperienze significative nel bergamasco, ma anche in Germania e in Spagna. Spadi ha delineato l’indice dello studio di fattibilità da realizzare velocemente, sottolineando l’importanza di definire rapidamente il percorso ed i nodi di scambio, specie con la linea ferroviaria costiera. La raccomandazione è di definire bene gli obiettivi di servizio al territorio, che includono la mobilità di studenti e lavoratori come quella turistica. La valutazione dei benefici deve considerare le ricadute di lungo periodo sullo sviluppo economico e, non ultime, le valenze storiche e simboliche di riconnessione di un territorio oggi troppo sbilanciato sulla costa. Paolo Calcinaro, in veste di Sindaco e Vice-Presidente della Provincia, ha raccolto la sfida, confermando la forte adesione al progetto di tutta la politica locale e rimarcando la necessità di un forte consenso popolare che superi possibili resistenze particolaristiche nell’attuazione del progetto. Il Comitato promotore, nato proprio per favorire il consenso “dal basso” sull’iniziativa, si impegnerà in una campagna di sensibilizzazione peraltro già iniziata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2022 alle 15:06 sul giornale del 07 marzo 2022 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, italia nostra, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cPZD





qrcode