Beni di prima necessità per gli ucraini che stanno arrivando a Fermo: punto di raccolta piazza Dante

2' di lettura 04/03/2022 - Una prima iniziativa per sostenere le popolazioni dell'Ucraina e per gli ucraini che stanno arrivando in Italia e che vengono accolti. Parte la campagna di raccolta di beni di prima necessità promossa dal Sovrano Ordine di Malta e, nello specifico, dalla sua Delegazione Marche Sud, insieme ai Comuni di Sant'Elpidio a Mare e Fermo.

Oltre al punto di raccolta della città calzaturiera, altro centro di stoccaggio verrò allestito nella città capoluogo di Provincia nella sede del Gruppo Comunale della Protezione Civile di Fermo in Piazza Dante dove ogni martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 11.00 e dalle ore 14.00 alle ore 15.00 sarà possibile donare e portare: cibo in scatola, barrette energetiche, acqua, condimenti, frutta secca, cereali, noodles istantanei. E anche: alcol o disinfettante, kit medico, candele, accendini, fiammiferi, batterie, telo termico primo soccorso, sacco a pelo, materassi, vestiti, tende, impermeabili, dentifricio, bagnoschiuma, spazzolini, spazzole, indumenti intimi (donna uomo e bambino), assorbenti, pannolini bambini, pannoloni adulti, asciugamani, asciugamani in microfibra, materiale cucina: piatti, bicchieri, posate in plastica o silicone, mascherine. Beni che verranno raccolti dal Cisom (Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta) e portati direttamente in Ucraina.

"Sono tante le iniziative di solidarietà e di sostegno per l'Ucraina che si stanno organizzando in questi giorni, noi abbiamo voluto sostenere quella di una realtà internazionale come l'Ordine di Malta che si è proposto immediatamente, in unione con il Comune di Sant'Elpidio a Mare - ha detto il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro. Questi beni saranno portati con i corridoi umanitari che si stanno creando in queste ore in Ucraina, beni che serviranno anche per sostenere gli ucraini che stanno arrivando qui a Fermo, che hanno lasciato tutto nelle proprie case tra la guerra e per questo cercheremo loro di andare incontro per ulteriori specifiche necessità".

"Nell’urgenza di organizzare raccolte di prima necessità e contributi a sostegno delle popolazioni dell’Ucraina, la prima preoccupazione è stata quella di affidarsi a organizzazioni che garantiscano il veloce e certo arrivo a destino di quanto raccolto. Per questo appare utile aderire alla campagna promossa dall’Ordine di Malta attraverso la sua Delegazione Marche Sud - hanno dichiarato proprio il Delegato Marche Sud del Sovrano Ordine di Malta Giordano Torresi ed il vice Giovanni Martinelli - l’Ordine intrattiene rapporti diplomatici con tutti i governi e, insieme alla Croce Rossa, è una delle uniche organizzazioni autorizzate all’ingresso nelle zone di guerra e non soltanto nelle aree profughi. Quanto raccolto sarà concentrato su Roma da dove costantemente partono i mezzi con i volontari dell’Ordine per la consegna diretta in Ucraina".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2022 alle 09:58 sul giornale del 05 marzo 2022 - 347 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cPxz





qrcode