x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Porto San Giorgio: in teatro c'è lo spettacolo di successo “Uno nessuno centomila”

2' di lettura
214

Comune di Porto San Giorgio 


Dopo dieci anni di assenza dalle scene, Enrico Lo Verso scelse di tornare al teatro per dar corpo e voce ai personaggi di uno dei più celebri romanzi del suo conterraneo Luigi Pirandello, “Uno nessuno centomila” nell’adattamento proposto e diretto da Alessandra Pizzi.

A cinque anni dal debutto (il 29 luglio 2016 a Lecce), dopo 300 repliche nei più importanti festival e teatri nazionali ed internazionali e oltre 300.000 spettatori, continua la tournée dello spettacolo con cui l'attore palermitano e la regista salentina rendono omaggio ad uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi, portando in scena la sua opera chiave.

Domenica 6 marzo, alle ore 17,30, sarà la volta del teatro comunale sangiorgese. “L’obiettivo è raccontare al pubblico il valore di un testo classico e la sua funzione di insegnamento perenne. In questi anni di tournée abbiamo raccolto testimonianze di giovani spettatori che dopo aver visto lo spettacolo hanno scelto di laurearsi con una tesi su Pirandello, o di librerie cittadine che giorni prima della messa in scena hanno venduto tutte le scorte (e i riassortimenti) del romanzo. Perché se il teatro non ha la presunzione di insegnare nulla a nessuno, deve almeno tendere a creare occasioni di riflessione”, dice Alessandra Pizzi.

“Uno nessuno centomila” è l’adattamento teatrale della storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita a partire da un dettaglio minimo, insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano attorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità lasciano il posto alla ricerca del sé autentico, vero, profondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare pur di assaporare la vita. In forma di monologo, il testo è affidato al racconto e alla bravura interpretativa di Enrico Lo Verso, una sorta di seduta psicoterapeutica da cui si viene irrimediabilmente attratti, per affondare le mani nella propria mente, inconsapevoli degli scenari che potrebbero aprirsi.

Biglietti in prevendita alla tabaccheria Mascitelli, Mingus, Lanciotti e on line sul circuito “Ciaotickets”. Per informazioni e prenotazioni 3279097113.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2022 alle 13:08 sul giornale del 04 marzo 2022 - 214 letture