Grandissimo successo per il Maestro Francesco di Rosa e L’Orchestra Nazionale D’Archi di Kiev:”Suoneremo per la Pace”

2' di lettura 01/03/2022 - Venerdi 25 Febbraio, il Teatro La Perla di Montegranaro è stato un luogo in cui la musica è diventata protagonista assoluta nel diffondere un messaggio di speranza e di pace.

Il Maestro Francesco di Rosa, direttore artistico dell’Associazione Amici per la Musica di Montegranaro e primo oboe dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ha scelto il palco veregrense per inaugurare il suo nuovo tour assieme all’Orchestra Nazionale D’Archi di Kiev.
Un tour che toccherà diverse città italiane da Barletta a Pescara, arrivando a Teramo, Sulmona e Vasto.
Un grande successo per un evento prestigioso e di livello internazionale in cui la musica è stata protagonista indiscussa, con un programma che prevede la quasi totalità del repertorio italiano con la prima esecuzione del concerto n.3 per oboe e archi di Raffaelle Bellafronte, a cui seguiranno il concerto in re minore di Albinoni, il concerto di Noni Rota per archi ed il concerto di Vivaldi in la minore.
Musica capace di unire e veicolare una miriade di emozioni dato il drammatico momento che i musicisti di Kiev stanno attraversando.
La guerra, giunta all’improvviso, ha colpito il popolo ucraino in modo dirompente ed i musicisti di Kiev, hanno scelto di tenere fede ai loro impegni portando avanti il tour fino al suo termine, che sarà il 9 Marzo.
Musica come momento di aggregazione, condivisione e collante in cui la speranza e vicinanza a tutti i cittadini ucraini che stanno lottando per il proprio paese, diventano protagoniste assolute.
“Gentile pubblico, è molto difficile per noi essere qui.
Come sapete da ieri il nostro Paese è in guerra, siamo molto preoccupati per le nostre famiglie ed il nostro popolo. Quando siamo partiti la situazione era abbastanza tranquilla, non potevamo immaginare che le forze russe avrebbero puntato Kiev e le città principali, invece è successo.
Fare musica in queste condizioni è molto difficile ma, al momento, non abbiamo alternative, vogliamo allora onorare questo impegno raccogliendo tutte le nostre forze mettendo tutto il nostro cuore in ogni nota di questo concerto.
Suoneremo per i nostri familiari, per voi e tutto il popolo ucraino che sta soffrendo. Vogliamo, attraverso la musica lanciare un messaggio di serenità e speranza ed auspicare che la guerra si fermi immediatamente.”

Con queste parole, il Maestro Francesco di Rosa ha voluto aprire il quarto appuntamento della XXVI stagione concertistica degli Amici della Musica di Montegranaro, condividendo con il pubblico un messaggio che racconta lo stato d’animo dei musicisti ucraini ed allo stesso tempo diffondendo un pensiero di speranza, unità e pace in cui la magia della musica è proprio quella di andare oltre gli accadimenti.






Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2022 alle 23:41 sul giornale del 01 marzo 2022 - 195 letture

In questo articolo si parla di solidarietà, spettacoli, guerra, Montegranaro, ucraina, teatro la perla, articolo, Barbara Palombi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cOJn





logoEV
logoEV