x

Fermana, buon pari a Grosseto ma la coda si avvicina

4' di lettura 06/02/2022 - GROSSETO - Contro i maremmani i gialloblù disputano una buona partita, rischiano poco, colpiscono un palo con Pannitteri e conquistano un pari (0-0) che è positivo considerando anche l'emergenza difensiva, ma due avversarie alle spalle vincono e la coda della classifica si avvicina ancora di più.

Serie C, gruppo B, 6° gironata di ritorno. Per i gialloblù di Riolfo ottava partita senza vittoria (l'ultima il 3-0 contro l'Imolese il 28 novembre).
Il pari, anche a reti bianche, a casa di una diretta concorrente sarebbe un risultato positivo, pensando anche all'assenza contemporanea di capitan Urbinati e Blondett, però con i risultati odierni (Pistoiese che ha sbancato Ancona, Viterbese alla seconda vittoria consecutiva, oggi a Pesaro) il distacco tra Fermana e il fanalino di coda si è assottigliato da 7 e 5 punti, mentre la terzultima squadra, che era a 4 distanze, ora è a 3. Il Teramo ha vinto e ha risorpassato la Fermana che scende dal 14° al 15° posto.
Ricordiamo che a fine campionato l'ultima classificata retrocede direttamente, mentre penultima e terzultima disputano gli spareggi salvezza nella posizione di svantaggio (giocano la partita di ritorno fuori casa e in caso di due pareggi retrocedono), al contrario di quartultima e quintultima. Oggi i canarini sono al sestultimo posto. Negli anni di serie C1 la Fermana nelle tre volte che disputò i play out (1997-2005) li ha fatti sempre nella posizione di vantaggio e in tutti e tre i casi si è salvata con due pareggi.

CRONACA - Con capitan Urbinati e Blondett squalificati (il primo una giornata per somma di ammonizione, il secondo tre giornate dopo il pugno contro l'avversario eugubino), mister Riolfo è costretto a ridisegnare la difesa e questa volta si inventa un Capece difensore centrale; fiducia ad Alagna e Pannitteri, capocannoniere dei suoi, dal 1'; al centro dell'attacco turnover e questa volta tocca Cognigni, che mette la fascia di capitano.
Ancora una volta nessuno dei nuovi arrivati dal mercato è schierato all'inizio, in panchina ce ne sono sei e resteranno seduti perché Riolfo inserirà solo Bugaro e Marchi.
Apprezzabile atteggiamento di avvio dei canarini che fanno pressing alto, difatti Pannitteri è pericoloso sin dall'inizio e al 16', in posizione di centravanti, dal limite dell'area si gira bene e colpisce il palo alla destra di Barosi (foto di copertina). 39' Nocciolini devia al volo un lungo lancio-cross dalle retrovie di Cretella, nessun problema per Ginestra, è il primo vero pericolo creato dai maremmani che fanno fatica ad impostare il gioco grazie all'atteggiamento aggressivo della Fermana in tutte le zone del campo. La frazione si chiude con un colpo di testa velleitario di Capanni, fuori, e con un tiraccio di Bruzzo che, lasciato solo poco fuori l'area, conclude bene a giro ma Ginestra si allunga e manda in angolo.

Ripresa, 16' filtrante di Alagna per Pannitteri, il Grosseto si salva in angolo, allora mister Maurizi mette dentro il capocannoniere Arras e il Grosseto si fa pericoloso con Bruzzo e Capanni. Nei gialloblù dentro Bugaro, allo stesso posto di Frediani ma è più votato al contenimento; il ritmo si abbassa, la Fermana punta di più a far passare i minuti e non far giocare. Con le sostituzioni ci prova di più il Grosseto ma i tentativi risultano velleitari, fanno buona guardia i difensori canarini e Ginestra, così termina 0-0.
Domenica prossima a Fermo torna il derby con la Vis Pesaro.

La Fermana conquista l'ennesimo pareggio della stagione, il nono, sa interpretare bene il suo copione quando si tratta di non far giocare l'avversario, ma per salvarsi non basterà, occorre imparare anche a vincere, come stanno facendo alcune dirette concorrenti, vedi la Viterbese che ha conquistato sei punti nelle ultime due gare.

GROSSETO (3-5-2): Barosi; Ciolli, Gorelli, Raimo; Artioli (10' st Radiu), Cretella (38' st Saporiti), Bruzzo, Semeraro; Nocciolini (14' st Arras), Capanni (38' st Moscati). A disp. Fallani, Lazzari, Boccardi, Mauceri, Peretti, Salvi, Scaffidi, Tiberi, All. Agenore Maurizi.

FERMANA (4-3-2-1): Ginestra; Rossoni, Scrosta, Capece, Sperotto; Alagna, Mbaye, Graziano; Pannitteri, Frediani (24' st Bugaro); Cognigni (31' st Marchi). A disp. Moschin, Pistolesi, Parodi, Sangiorgi, Giannò, Molinaro, Kyeremateng, Simonelli, Tassi. All. Giancarlo Riolfo.

ARBITRO: Ettore Longo di Cuneo; ass. Giulia Tempestilli di Roma 2 e Francesco Arena di Roma 1; quarto ufficiale Flavio Fantozzi di Civitavecchia

NOTE: ammoniti Mbaye, Ciolli, Cognigni, Rossoni; recupero 1+4.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/02/03/pannitteri-gol-la-fermana-in-rimonta-pareggia-col-gubbio/2100090995/

https://www.viverefermo.it/2022/02/01/fermana-dopo-il-triplice-fischio-arriva-bomber-tassi-il-nipote-di-destro/2100088377/

https://www.viverefermo.it/2022/01/31/tra-fermana-e-carrarese-tante-mischie-ma-nessun-gol-0-0/2100087457/

https://www.viverefermo.it/2022/01/28/fermana-mbaye-in-casa-possiamo-battere-anche-il-barcellona-io-quando-ingrano-divento-un-animale/1124954/

https://www.viverefermo.it/2022/01/25/la-gaffe-di-fermana-pistoiese-finisce-su-striscia-la-notizia/1123109/

https://www.viverefermo.it/2022/01/24/il-bunker-della-fermana-a-modena-bucato-solo-su-rigore/1121775/

https://www.viverefermo.it/2022/01/18/fermana-ginestra-il-portiere-dei-record-smettere-di-parare-non-ci-penso/1117755/

https://www.viverefermo.it/2022/01/15/fermana-tra-covid-terze-dosi-rinvii-di-partite-arrivi-e-partenze/1115316/

https://www.viverefermo.it/2022/01/01/era-la-cordata-interessata-alla-fermana-quella-che-ha-comprato-la-pistoiese/1106391/

https://www.viverefermo.it/2021/12/23/a-viterbo-la-fermana-conferma-limbattibilit-esterna/1100197/

https://www.viverefermo.it/2021/11/16/fermana-calcio-babbo-natale-porter-una-nuova-societ/1071832/

https://www.viverefermo.it/2021/10/24/impresa-e-sorpresa-fermana-per-la-prima-volta-nella-storia-vince-ad-ancona/1055907/

https://www.viverefermo.it/2021/09/21/fermana-mister-riolfo-il-sostituto-del-dimissionario-domizzi/1031989/




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2022 alle 16:32 sul giornale del 07 febbraio 2022 - 355 letture

In questo articolo si parla di sport, grosseto, fermana, paolo bartolomei, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cJ2F





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode