Sanità e assistenza al primo posto per Wega, Comune di Fermo e Ats 19. Ecco il corso gratuito per OSS.

2' di lettura 04/02/2022 - Gli Operatori Socio-Sanitari saranno formati con oltre 1000 ore di lezione, divise tra teorie, stage ed esami. “Una delle professioni più richieste ad oggi. Rilasceremo una qualifica che garantirà lavoro sicuro nel territorio provinciale”. 15 i posti disponibili.

Se la pandemia ci ha insegnato qualcosa, è che la sanità e l’assistenza alle categorie più deboli sono dei fattori decisivi ed essenziali nella società di oggi. Scendendo nel dettaglio, nel settore sanitario-assistenziale, sta prendendo sempre più piede una delle professioni maggiormente richieste negli ultimi anni: l’Operatore Socio Sanitario.

Sempre più crescente la richiesta di OSS, sia per quanto riguarda ambienti lavorativi come case di riposo, di cura o residenze protette, sia per quanto riguardano cliniche private o assistenza domiciliare agli anziani. Nel territorio nostrano, la richiesta di queste figure così preziose è tra le più alte della regione.

Su questi binari, viaggia proprio il nuovo corso gratuito lanciato da Wega, Comune di Fermo e Ats 19, interamente finalizzato alla formazione di Operatori Socio Sanitario. Completamente gratuito, il corso sarà finanziato dalla regione e rivolto in particolar modo a disoccupati da oltre 6 mesi, o con disabilità o appartenenti a categorie svantaggiate.

“I posti disponibili sono 15, rivolti a residenti o domiciliati nelle Marche, con requisito minimo l’aver compiuto il 17esimo anno di età ed in possesso del diploma di Scuola d’obbligo – spiega il dott. Della Casa, dirigente dei servizi sociali del Comune di Fermo e dell’Ambito 19 – il corso propone oltre 1000 ore, di cui 450 di stage e 10 dedicate ad appositi esami”. Inserita in un progetto più ampio, questa iniziativa ha come obbiettivo una maggiore inclusione sociale.

“Stiamo parlando di un corso con una percentuale altissima di occupazione. La figura dell’OSS è molto ricercata sia nella sanità pubblica che privata. I partecipanti, ottenuta la qualifica, potranno essere occupati in molte delle strutture presenti nel nostro territorio”.

A selezionare i candidati ci penseranno anche il dott. Ranieri, coordinatore dell’Ambito ed il dott. Rogante per il Comune di Fermo. Alcune docenze del corso saranno affidate anche a psicologi e assistenti sociali dell’Ambito 19. “In progetto dell’Inclusione Sociale, è un qualcosa in cui crediamo molto – conclude Della Casa - ci rende orgogliosi poter collaborare con Wega, una delle Associazioni che in questo settore sta lavorando meglio”.








Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2022 alle 17:43 sul giornale del 05 febbraio 2022 - 308 letture

In questo articolo si parla di sanità, lavoro, Comune di Fermo, assistenza, pandemia, wega formazione, wega, oss, operatori socio sanitari, ambito terriotoriale sociale vi, articolo, ATS XIX, alto fermano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cJIa





logoEV
logoEV