x

Tra Fermana e Carrarese tante mischie ma nessun gol: 0-0

4' di lettura 30/01/2022 - FERMO - Nonostante tanta buona volontà e le diverse occasioni create, la Fermana conferma la sua grossa difficoltà a fare gol, si accontenta di pareggiare una partita che poteva anche perdere, sperando che dal mercato domani arrivi un forte attaccante o nel rientro di Boateng dall'infortunio. Di nuovo in campo mercoledì sera (ore 21) a Fermo contro il Gubbio.

La sessione di calciomercato chiude domani sera, lunedì, e i tifosi gialloblù sperano in qualche operazione che vada a rinforzare il reparto avanzato della Fermana, quello più bisognoso di interventi (i numeri dicono che, in quanto a reti realizzate, quello canarino è tra i tre peggiori attacchi del girone insieme a quelli di Grosseto e Pistoiese).
Dopo il pari odierno in graduatoria i canarini sono sorpassati dall'Imolese, che ha vinto contro il Teramo (unica vittoria odierna di tutte le squadre di medio-bassa classifica), e scendono al 17° posto, con soli 6 punti di vantaggio dal gruppo delle ultime tre.

"Un punto guadagnato e non due persi" hanno dichiarato all'unisono, a termine gara, l'allenatore della Fermana Riolfo e il centrocampista Capece. Vero, considerando le difficoltà della rosa e l'andamento della partita.
Però, a guardare la classifica, una partita del genere la Fermana la dovrebbe vincere, perché è uno scontro diretto (e con la Carrarese adesso gli scontri diretti stanno a sfavore della Fermana, dopo la sconfitta dell'andata in Toscana, prima partita di Riolfo sulla panchina gialloblù) e perché se non si vincono queste partite, in quali altre la Fermana vorrebbe fare i punti per salvarsi? Questo senza nulla togliere ai giocatori, che in campo danno tutto quello che hanno (qualcuno quasi tutto, qualcun altro anche oltre), ma i limiti obiettivi nell'organico sono evidenti.

Oggi contro i toscani primo tempo equilibrato, nella ripresa la Fermana fa più fatica, le sostituzioni arrivano tardi, la Carrarese cresce si fa pericolosa e colpisce il palo.

CRONACA - Prima frazione di gioco con una leggera supremazia di attacco della Fermana che però non sfrutta al meglio diverse occasioni. Rodio e Pannitteri quando schierati dal 1' si vedono, ed è proprio di Rodio la prima vera occasione della Fermana con palla che termina alta dopo una bella serpentina dell'esterno, lancio di Frediani. 20', un difensore carrarese cade in area addosso al pallone, toccato con un braccio, l'arbitro fa segno di non voler dare il rigore, forse però poteva esserci una punizione a due in area; alla mezz'ora diagonale di Frediani che attraversa tutta l'area piccola, poco dopo uscita al volo di Ginestra sulla prima vera insidia carrarese, dalla parte opposta il portiere Vettorel esce a vuoto, forse abbagliato dal sole, ma i canarini non ne approfittano; 38' gran colpo di testa in schiacciata e avvitamento di Cognigni, altrettanto ottima la risposta di Vettorel in corner.

La ripresa si apre con la sostituzione dell'ammonito ed ex Ascoli Petrelli con Energe; insidiosa conclusione di Bramante, Ginestra c'è. La Fermana alza il baricentro, cresce Capece, scende Frediani, aumentano le mischie in area toscana, ma manca del tutto la capacità realizzativa dei canarini, allora ci provano anche i difensori che si alzano, ma poi per questo motivo l'undici di casa rischia il contropiede, Blondett e Urbinati salvano sull'ultimo uomo, poi due volte Ginestra. I gialloblù di casa riprendono con le mischie, la Carrarese si chiude bene in area piccola creando una muraglia, poi prova a ripartire in contropiede ed è pericolosa, ma anche sul fronte toscano la precisione conclusiva è vicina allo zero.
Mister Giancarlo Riolfo gioca le sue carte: Dentro Rossoni e il neo arrivato Kieremateng, più tardi anche Sperotto e Marchi, fuori Frediani, Alagna e Cognigni, un po' stanchi, e Scrosta ammonito, sostituzioni forse un po' tardive e subito dopo arriva il palo colpito dalla Carrarese dal neo entrato Pasciuti.
Riprende il filo la Fermana con l'inesauribile Rodio a cui manca solo il gol, ma sta per farlo siglare a Mbabye, la sua stoccata da lontano sfiora la traversa. Quando mancano pochi minuti dentro Nepi ma l'ultima iniziativa di casa è di Pannitteri, Vettorel blocca senza problemi.
Mercoledì sera (ore 21) arriva il Gubbio, un'altra diretta concorrente per evitare i play out, anche se precede i canarini di ben 8 punti.

FERMANA (3-4-2-1): Ginestra; Blondett, Urbinati, Scrosta (35' st Sperotto); Alagna (29' st Rossoni), Mbaye, Capece (45' st Nepi), Rodio; Pannitteri, Frediani (29' st Kyeremateng); Cognigni (35' st Marchi). A disp. Moschin, Pistolesi, Manardi, Corinus, Bugaro, Toro, Bolsius. All. Giancarlo Riolfo.

CARRARESE (4-4-2): Vettorel; Semprini, Rota, Marino, Imperiale; Battistella, Berdardocco, Figoli (23' st Tunjov), Bramante (23' st Pasciuti); Doumbia, Petrelli (1' st Energe). A disp. Mazzini, Arcuri, Bertipagani, Bevilacqua, Grassini, Infantino, Khailoti, Mazzarani, Sabotic. All. Antonio Di Natale.

ARBITRO: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola; ass. Roberto Allocco di Bra, Roberto D'Ascanio di Roma 2; quarto ufficiale Luca Tagliente di Brindisi.

NOTE: ammoniti Urbinati, Petrelli, Energe, Scrosta, allenatore Di Natale; recupero 1+3. Spettatori 539 di cui 166 abbonati, incasso complessivo euro 2650 (rateo abbonati circa euro 527,67).

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/01/28/fermana-mbaye-in-casa-possiamo-battere-anche-il-barcellona-io-quando-ingrano-divento-un-animale/1124954/

https://www.viverefermo.it/2022/01/25/la-gaffe-di-fermana-pistoiese-finisce-su-striscia-la-notizia/1123109/

https://www.viverefermo.it/2022/01/24/il-bunker-della-fermana-a-modena-bucato-solo-su-rigore/1121775/

https://www.viverefermo.it/2022/01/18/fermana-ginestra-il-portiere-dei-record-smettere-di-parare-non-ci-penso/1117755/

https://www.viverefermo.it/2022/01/15/fermana-tra-covid-terze-dosi-rinvii-di-partite-arrivi-e-partenze/1115316/

https://www.viverefermo.it/2022/01/01/era-la-cordata-interessata-alla-fermana-quella-che-ha-comprato-la-pistoiese/1106391/

https://www.viverefermo.it/2021/12/23/a-viterbo-la-fermana-conferma-limbattibilit-esterna/1100197/

https://www.viverefermo.it/2021/11/16/fermana-calcio-babbo-natale-porter-una-nuova-societ/1071832/

https://www.viverefermo.it/2021/10/24/impresa-e-sorpresa-fermana-per-la-prima-volta-nella-storia-vince-ad-ancona/1055907/

https://www.viverefermo.it/2021/09/21/fermana-mister-riolfo-il-sostituto-del-dimissionario-domizzi/1031989/




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2022 alle 16:21 sul giornale del 31 gennaio 2022 - 397 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio, paolo bartolomei, articolo, carrarese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cIpY





logoEV
logoEV
qrcode