Campiglione di Fermo: consultabili gli elaborati sulla variante urbanistica

4' di lettura 27/01/2022 - Nuovo passo verso la ridefinizione urbanistica del quartiere per il suo sviluppo: sono stati infatti pubblicati nella home page del sito comunale www.comune.fermo.it gli elaborati, consultabili, della Variante Urbanistica di Campiglione-Molini (vedi schermata allegata). Il prossimo passo sarà quello con cui tavole e elaborati verranno sottoposti ad un primo vaglio in Consiglio Comunale

Un lavoro frutto dello studio socio-economico curato dal Centro Studi Nomisma condotto mesi addietro, preparatorio poi a diventare materiale tecnico, redatto e curato nei minimi dettagli dall’Ufficio Urbanistica.

A sottolineare questo ulteriore passo verso lo sviluppo è il Sindaco Paolo Calcinaro: “con la pubblicazione sul nostro sito della bozza di Variante – ha detto - si apre un percorso di grande sviluppo per la nostra città, un’occasione. Non viene aggiunto nessuno edificato rispetto a quanto era già pianificato in precedenza, ma si dà spazio ad una maggiore elasticità a quanto era previsto dalle precedenti amministrazioni, adeguandosi così alle diverse esigenze che potranno sorgere con il nuovo Ospedale, per portare sul territorio indotto, economia, sviluppo, occupazione che è il bene più importante da ricercare oggi. Viene data duttilità alle zone industriali attuali, come quella vicino all’ex cinema, all’area al confine con Monte Urano, all’ex Omsa e all’ex Sadam che potranno essere reimpiegate, in quanto avevano limitazioni che segnavano il passo. Non per niente abbiamo avuto richieste di nuovi insediamenti importanti, dal commerciale al produttivo, che verranno in loco”.

Si ricorda che, solo per fare alcuni esempi, nascerà una ferramenta in via Malintoppi, e ancora: l’insediamento della Plastinfissi, “è già stato rilasciato il permesso a costruire per il Polo Fendi e ritengo che a breve potrà essere rilasciato quello per l’outlet NeroGiardini, che sarà molto importante non solo per la zona ma per l’intera città ed il territorio”.

Sviluppo nel senso di lavoro e occupazione che non può prescindere dalle infrastrutture e su questo il Sindaco Calcinaro aggiunge: “abbiamo anche previsto la nuova viabilità, oltre ad aree di vivibilità per il quartiere, intesa in modo che non ci saranno appesantimenti dentro i quartieri di Campiglione e di Molini e su questo apriremo un Tavolo anche come Provincia con la Regione per il finanziamento di quanto rimanente”.

“Una progettualità - sottolinea l’assessore all’urbanistica Mariantonietta Di Felice – che tiene conto del fattore consumo di suolo zero e soprattutto del fatto che proprio per raggiungere i risultati importanti che questa progettualità si prefigge, ovvero sviluppo e occupazione, si è proceduto anche ad una semplificazione ed un alleggerimento tecnico che dà la possibilità a ciascuna area progetto di poter essere attuata in modo autonomo e veloce senza dover attendere quella confinante e rallentare l’iter. Un lavoro, per cui ringrazio l’Ufficio Urbanistica, che compie in questo modo un importante passo per il raggiungimento degli obiettivi prefissi. Si tratta di un punto di partenza in quanto dopo il primo Consiglio Comunale si apre la fase delle osservazioni che saranno oggetto di una secondo passaggio in Consiglio. L’iter prevede poi l’esame in Provincia e il terzo approdo nella civica assise per la definitiva approvazione”.

Soddisfazione viene espressa dalla coordinatrice del Tavolo di coordinamento per Campiglione e consigliere comunale Sara Pistolesi: “dopo una fase di concertazione e dopo l’approfondito lavoro svolto dall’ufficio urbanistica, che colgo l’occasione per ringraziare, abbiamo pubblicato gli elaborati per la variante sul sito del Comune affinché siano visibili a tutti, con la classica impronta di partecipazione che ci siamo dati ad inizio percorso. Per la prossima settimana è stata convocata una sessione ad hoc della II commissione, con l’obiettivo di discutere gli elaborati e, ci auspichiamo, di approdare a fine del prossimo mese in Consiglio Comunale per il primo passaggio”.

Elaborati e bozze di Variante urbanistica cui si è arrivati, come si ricorderà, dopo il lavoro del Centro Studi Economici di Nomisma che è avvenuto con il coordinamento di competenze multidisciplinari (economiche, sociali, tecniche e ambientali) partendo dalla riattualizzazione di uno studio pregresso, anche alla luce delle nuove dinamiche emerse negli ultimi anni e degli effetti sopraggiunti durante l’emergenza sanitaria. Nello studio, come noto, sono stati coinvolti residenti, imprenditori, figure esperte della pianificazione urbana attraverso interviste, focus group, un sondaggio che c’è stato via web sul sito comunale, per raccogliere le esigenze e le aspettative attinenti all’area considerata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2022 alle 20:40 sul giornale del 29 gennaio 2022 - 188 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHXJ





logoEV
logoEV