La Regione Marche esclude l’Area Vasta 4 dai finanziamenti del Pnrr, l’ira di Cesetti: “Discriminazione grave e senza precedenti”

2' di lettura 27/01/2022 - “E’ indispensabile che la giunta regionale riveda in forma più equa la ripartizione dei fondi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per gli Ospedali di Comunità marchigiani che, allo stato attuale, penalizzerebbe in maniera drammatica l’Area Vasta 4. Va scongiurata immediatamente questa ennesima inaccettabile discriminazione nei confronti della sanità fermana da parte del centrodestra che governa la Regione Marche”.

A dirlo è il consigliere regionale del Partito Democratico Fabrizio Cesetti, che a tal proposito questa mattina ha depositato un’interrogazione alla giunta regionale.

“A quanto è stato possibile apprendere dalla stampa - spiega Cesetti - nei giorni scorsi l’assessore Saltamartini avrebbe illustrato alla giunta regionale la prima stesura del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, cioè lo schema base su cui si lavorerà nelle prossime settimane per redigere e deliberare il documento che entro il 28 febbraio dovrà essere presentato al governo per ottenere i finanziamenti riguardanti il potenziamento delle Case della Salute e degli Ospedali di Comunità. Peccato che, come denunciato anche dallo stesso sindaco di Sant’Elpidio a Mare, a oggi nel piano della Regione Marche non è previsto alcun significativo investimento per la provincia di Fermo, nonostante sia l’unico territorio con un solo presidio ospedaliero”.

“In particolare - sottolinea il consigliere dem - è grave che la giunta regionale non preveda neanche un euro per l’Ospedale di Comunità di Montegiorgio, struttura che per fortuna può avvalersi di un finanziamento assegnato dall’Amministrazione Ceriscioli pari a 4 milioni e 100 mila euro, e per la Casa di Comunità di Sant’Elpidio a Mare, per la quale non ci sono i finanziamenti necessari al potenziamento della Rsa”.

“Ormai - conclude Cesetti - siamo di fronte a un vero e proprio accanimento nei confronti della nostra comunità e delle sue strutture sanitarie, che peraltro tanti sacrifici hanno sostenuto negli ultimi due anni nella lotta al Covid-19. La giunta regionale deve avere chiaro che se intende confermare l’esclusione della sanità fermana dal riparto delle risorse del Pnrr, consumerà una nuova frattura tra questo territorio e la Regione Marche”.




Redazione VivereFermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2022 alle 12:48 sul giornale del 28 gennaio 2022 - 632 letture

In questo articolo si parla di politica, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHOF





logoEV
logoEV