Il bunker della Fermana a Modena bucato solo su rigore

3' di lettura 22/01/2022 - MODENA - Contro il più prolifico attacco della serie C, quello del Modena, la squadra gialloblù marchigiana si è difesa bene e ha capitolato solo per un calcio di rigore, ma gli emiliani hanno avuto molte occasioni per il raddoppio arrivato all'ultimo secondo. Termina 2-0.

Torna il campionato di serie C dopo la lunga sosta per le feste natalizie e poi i due rinvii per covid di 2° e 3° giornata di ritorno, che verranno recuperate più avanti: Modena-Fermana è la 4° di ritorno.

Come si dice sempre in queste occasioni, non è la capolista l'avversaria con cui la Fermana deve conquistare i propri punti per garantirsi la permanenza in serie C; lo saranno le prossime avverarie (Carrarese, Gubbio, Grosseto, Vis Pesaro).
Però, considerando il divario tecnico e di numeri tra le due compagini, e le numerose assenze nella Fermana, i marchigiani al "Braglia" si sono difesi bene, tranne nell'episodio del rigore hanno chiuso sempre con puntualità, hanno disputato una onorevole partita e nel finale hanno sfiorato anche il clamoroso pareggio poco prima del raddoppio modenese arrivato proprio sul gong. Per qualche giocatore fermano che non veniva schierato titolare da tempo da Riolfo, come il tecnico e raffinato Bolsius, è stata una gran giornata, con tanto di applausi dal pubblico avversario al momento della sostituzione.

CRONACA - Dopo soli quattro minuti Ginestra, il portiere più anziano della serie C, è costretto al primo intervento di un certa difficoltà su una punizione di Tremolada; più tardi su Pergreffi. Attacca solo il Modena, la Fermana riesce a tirare fuori la testa dalla propria metà campo pochissime volte, una lo fa con un tiraccio di Sperotto. Mezz'ora, Modena vicinissima al vantaggio con Gerli, Ginestra ancora miracoleggia in corner. Dai e dai alla fine i canarini emiliani sbloccano, contatto tra Sperotto e Scarsella, dopo tre mezzi rigori, come si faceva una volta al ricreatorio, si concede la massima punizione, dal dischetto Tremolada non si fa ipnotizare da Ginestra ed è 1-0.

Ad inizio ripresa Modena vicinissimo al raddoppio un paio di volte, nella seconda salva Capece, poi l'incrocio dei pali impedisce il gol agli emiliani. Nel finale la Fermana, anche grazie alle sostituzioni, si riaffaccia in area avversaria e c'è anche una opportunità per Alagna e poi altre due nei minuti di recupero con Rodio e Pannitteri, ma proprio all'ultimo istante di partita arriva il raddoppio del brasiliano Dentello Azzi: 2-0 che non cambia la classifica generale ma solo la diffferenza reti.

In attesa che si completi il quadro delle partite di giornata, la Fermana rientra per un capello nella griglia play out a causa della inattesa vittoria del Teramo a Pesaro.

MODENA (4-3-1-2): Narciso; Ciofani, Piergreffi, Piacentini, Dentello Azzi; Armellino, Gerli, Scarsella; Tremolada (42' st Duca); Mosti (32' st Ogunseye), Minesso (48' st Ponsi). A disp. Spurio, Bonfanti, Di Paola, Giovannin, Ingegneri, Maggioni, Renzetti. All. Attilio Tesser.

FERMANA (3-4-2-1): Ginestra; Blondett, Urbinati, Scrosta (42' st Kyeremateng); Alagna (43' st Rodio), Capece, Graziano, Sperotto; Marchi (33' st Fredian), Bolsius (21' st Pannitteri); Cognigni (33' st Nepi). A disp. Moschin, Corinus, Pistolesi, Rossoni, Bugaro, Manardi, Rovaglia. All. Giancarlo Riolfo.

ARBITRO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa; ass. Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Tiziana Trasciatti di Foligno; quarto ufficiale Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa.

RETI: 48' pt Tremolada (rig.), 51' st Dentello Azzi.

NOTE: ammoniti Piacentini, Graziano, Alagna, Scarsella; recupero 3+6.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2022/01/18/fermana-ginestra-il-portiere-dei-record-smettere-di-parare-non-ci-penso/1117755/

https://www.viverefermo.it/2022/01/15/fermana-tra-covid-terze-dosi-rinvii-di-partite-arrivi-e-partenze/1115316/

https://www.viverefermo.it/2022/01/01/era-la-cordata-interessata-alla-fermana-quella-che-ha-comprato-la-pistoiese/1106391/

https://www.viverefermo.it/2021/12/23/a-viterbo-la-fermana-conferma-limbattibilit-esterna/1100197/

https://www.viverefermo.it/2021/11/16/fermana-calcio-babbo-natale-porter-una-nuova-societ/1071832/

https://www.viverefermo.it/2021/10/24/impresa-e-sorpresa-fermana-per-la-prima-volta-nella-storia-vince-ad-ancona/1055907/

https://www.viverefermo.it/2021/09/21/fermana-mister-riolfo-il-sostituto-del-dimissionario-domizzi/1031989/




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2022 alle 17:44 sul giornale del 24 gennaio 2022 - 415 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio, paolo bartolomei, articolo, modena calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cGWm





logoEV
logoEV