Sant'Elpidio a Mare: tamponi agli studenti, 17 i positivi

2' di lettura 17/01/2022 - Sono 17 i positivi al Covid-19 rilevati dallo screening effettuato con la modalità drive-in presso il piazzale della Bocciofila lo scorso fine settimana. Otto sono stati registrati nella giornata di sabato (8 su 263 presenti) e nove ieri, domenica 16 gennaio, (su 306 presenti).

I dati si attestano sulla partecipazione del 45.62% della popolazione scolastica che ha riguardato studentesse e studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio nonché quelli delle scuole per l’infanzia, personale Ata e insegnati, autisti e assistenti scuolabus. Si è registrato un aumento di partecipanti rispetto allo screening precedente, effettuato il 20 novembre scorso, quando partecipò il 38% della popolazione scolastica e non venne rilevato alcun caso positivo. “Ringrazio la Protezione Civile, gli operatori, gli uffici e tutti coloro che si sono adoperati per l’effettuazione dello screening nella massima sicurezza – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – così come ringrazio le famiglie che hanno portato i loro figli. Credo che sia ancora bassa la percentuale di partecipanti, però: da parte nostra investiamo risorse per la tutelare la salute pubblica, che è ai vertici delle nostre priorità, poi sta alle famiglie avere la consapevolezza che la prevenzione passa anche attraverso iniziative di questo tipo, gratuite per gli utenti. È tutto gratuito, sottoporsi al test è un atto di rispetto verso la comunità e un’opportunità per evitare di contagiare compagni di classe e familiari. Se la situazione non migliorerà nelle prossime settimane non escludo che si possa ripetere nuovamente una iniziativa di questo tipo: abbiamo scelto questo periodo perché a ridosso della riapertura delle scuole, dopo Natale, è stato effettuato lo screening gratuito da parte della Regione Marche destinato agli stessi utenti pertanto farlo prima avrebbe voluto dire raddoppiarsi. In questo fine settimana, poi, la Regione ha provveduto anche per le alunne e gli alunni degli istituti superiori per cui la possibilità di controlli a tappeto è stata ampia. Mi auguro che la situazione dei contagi possa migliorare, fortunatamente la variante Omicron è meno aggressiva e chi si ammala in linea di massima non ha grossi problemi, ma resta il fatto che il virus è comunque contagioso e bisogna fare il possibile affinché il contagio non dilaghi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2022 alle 11:56 sul giornale del 18 gennaio 2022 - 179 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFCk