Fermo, Germano Craia eletto coordinatore provinciale di Azione di Calenda

3' di lettura 16/01/2022 - Tommaso Fagioli, Segretario regionale, augura buona fortuna alla squadra ripercorrendo il lavoro degli ultimi mesi: " Radicarsi così bene sul territorio non è facile: Craia e la sua squadra si sono mossi benissimo raggiungendo risultati non scontati per la situazione pandemica.  Torneremo presto a fare politica in mezzo alla gente e senza il peso delle attività a distanza il comitato di Fermo continuerà a crescere e a dimostrare che la politica può basarsi sui progetti prima di tutto.”

Nel pomeriggio di sabato 15 gennaio si è tenuto, presso l’Hotel Royal di Fermo, il primo congresso provinciale del partito di Carlo Calenda, Azione: un evento molto partecipato, in cui tesserati e simpatizzanti tra cui anche politici e amministratori locali hanno avuto la possibilità di intervenire ed esprimersi sulle prospettive del partito. Ha presieduto il Congresso di Azione l’avvocato Alessandro Bargoni, consigliere comunale Fermano.

Eletto coordinatore provinciale Germano Craia, imprenditore e volto già noto nel territorio fermano, che sarà supportato da una squadra eterogenea e coesa, diversa e competente. Esprime soddisfazione per i primi mesi di vita del partito e per le attività di tesseramento che nel fermano hanno portato molte persone ad avvicinarsi al progetto di Azione: “Far partire da zero un partito è una cosa meravigliosa perché ti dà la possibilità di parlare con persone davvero appassionate di politica: quando inizi da zero l’unica cosa che hai è la passione e la voglia di mettersi a disposizione della società stessa per cercare di fare qualcosa. La politica nella sua accezione più nobile è il mezzo che permette a ognuno di noi di realizzare i progetti che abbiamo per la società. Azione fa questo: si occupa di progetti, prima che di poltrone.”

Tommaso Fagioli, Segretario regionale, augura buona fortuna alla squadra ripercorrendo il lavoro degli ultimi mesi: “Germano Craia ha fatto un ottimo lavoro. Radicarsi così bene sul territorio non è facile: Germano e la sua squadra si sono mossi benissimo raggiungendo risultati non scontati per la situazione pandemica. Torneremo presto a fare politica in mezzo alla gente e senza il peso delle attività a distanza il comitato di Fermo continuerà a crescere e a dimostrare che la politica può basarsi sui progetti prima di tutto.”

È intervenuto anche Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo: “A prescindere dalle posizioni ideologiche degli schieramenti dobbiamo metterci al lavoro per una visione pragmatica. Servono pilastri solidi all'Italia, certezze che non vengano cambiate di continuo. Auguro ad Azione nuovo percorso che abbia indipendenza dalle posizioni predefinite degli schieramenti, ma ragioni sulle tematiche con senso critico”; Seguito da Michele Ortenzi, recentemente eletto Presidente provincia: “C’è stata importante convergenza delle forze in provincia su temi importanti. Auguro ad Azione di essere motore di un cambiamento di cui l'Italia ha bisogno, superando divisioni e vecchi modi di intendere la politica: Azione ha una classe politica preparata e anche rinnovata.”

Presente anche il Neo Segretario Provinciale del PD, Luca Piermartiri,:” Siamo davvero felici che si possa sviluppare un dialogo proficuo tra forze democratiche e progressiste. Abbiamo già avuto modo di collaborare con Azione nell’ambito delle lotte civili a sostegno del DDL Zan, sicuramente ci sarà modo di affrontare nuovamente insieme nuove sfide insieme.”

Hanno portato il loro saluto al congreso il Sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli, il segretario dell’UDC Moreno Bellesi, il coordinatore Sangiorgese di Italia Viva Nicola Ferranti, il consigliere comunale Fermano Renzo Interlenghi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2022 alle 07:49 sul giornale del 17 gennaio 2022 - 294 letture

In questo articolo si parla di cronaca, azione, germano craia, carlo calenda, comunicato stampa, fermo in azione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFv7