Petritoli: sanità, centro vaccinale ed assistenza. Valdaso-Av4, intesa vincente.

3' di lettura 03/01/2022 - Il Direttore Grinta ha fatto visita al Distretto Sanitario di Petritoli, dove ha ascoltato le richieste dei Sindaci. Sul tavolo, riattivazione del punto vaccinale, potenziamento di radiologia, più medici per la continuità assistenziale. Pezzani: “Chiesta la riattivazione del centro vaccini dal 10 gennaio. Av4 e Regione hanno dato pieno appoggio, siamo fiduciosi. Riconosciuta l’importanza strategica del Distretto di Petritoli”.

Da una parte la pandemia, che sembra non allentare la presa, con contagi in aumento e vaccinazioni serrate, dall’altra la necessità primaria di potenziare la sanità marchigiana, in particolare quella del territorio fermano. Nella provincia nostrana, ad aver bisogno di un deciso cambio di rotta, sono soprattutto le realtà sanitarie dell’area montana e della valdaso.

A tal proposito, lo scorso 30 dicembre, il Direttore dell’Av4 Roberto Grinta ha voluto far visita al Distretto sanitario di Petritoli. Ad affiancarlo i due Consiglieri Regionali Putzu e Marinangeli. Presenti anche il Sindaco di Petritoli Luca Pezzani e Gaetano Massucci, Sindaco di Monte Vidon Combatte.

Nella precedente ondata pandemica, il Distretto petritolese si è distinto per il suo encomiabile lavoro e per la grande utilità dimostrata nello screening attraverso i tamponi e successivamente nella somministrazione dei vaccini, soprattutto a personale scolastico e forze dell’ordine.

Dopo alcuni mesi dalla chiusura del punto vaccinale, si sta discutendo, sempre con maggiore rilevanza, riguardo una sua riapertura. Avete affrontato questo tema con il Direttore Grinta? “Si, questo è stato un degli argomenti discussi fin da subito. Ormai, è dal 1° ottobre 2021 che il punto vaccinale è chiuso. La risposta finale spetta all’Asur, ma noi Sindaci siamo estremamente fiduciosi – spiega Pezzani – abbiamo chiesto la riattivazione del servizio a partire dal 10 Gennaio. La priorità è quella di offrire supporto ad altri punti vaccinali, nelle ultime settimane risultati in affanno ed allo stesso tempo garantire un servizio per i cittadini della zona”.

"Riattivare un centro vaccini", sinonimo che la sanità della Valdaso vuole potenziarsi e dire la sua nel panorama provinciale. “Insieme al Direttore Grinta abbiamo visionato le nuove attrezzature fornite proprio dall’Av4, ovvero un ecocardiografo ed una macchina per la diagnostica per immagine telecomandata. Inoltre, c’è stata occasione di affrontare problematiche e criticità”.

Quali in particolare? “Una su tutte la carenza di organico per il servizio di radiologia ed odontoiatria – ha sottolineato il Sindaco Pezzani – l’Av 4 ha manifestato subito interesse e già dalle prossime settimane avremo un potenziamento della radiologia, ben 6 ore in più di servizio. Il Dott. Grinta ha ribadito il proprio impegno a trovare una soluzione per le ulteriori problematiche”.

Quale altro settore necessità una maggiore attenzione da parte dell’Av4? “Sia io che il collega Massucci, abbiamo portato all’attenzione il problema che ci affligge ormai da 3 anni, ovvero la difficoltà di garantire la continuità assistenziale nei fine settimana e nei periodi più delicati dell’anno. La carenza di medici è una delle cause primarie, allo stesso tempo dall’Av4 abbiamo ricevuto pieno appoggio”.

Le problematiche non mancano, ovvio, ma il Distretto petritolese ha grandi potenzialità da poter esprimere e nell’ultimo periodo in molti se ne stanno accorgendo: “Siamo felici e soddisfatti di come l’Av4 abbia riconosciuto l’importanza strategica e funzionale del nostro Distretto. Questo territorio ed i cittadini meritano attenzione e servizi – conclude Pezzani – un grazie particolare va a Consiglieri Regionali, che hanno ribadito il loro impegno ad attivarsi per eventuali necessità a supporto della risoluzione delle varie problematiche”.












logoEV
logoEV
logoEV