20 giugno 2022

...

Dopo 35 anni, una nuova vocazione nel territorio dei Sibillini. Duomo di Fermo gremito. Fedeli, amici e conoscenti in festa. Francesco, originario di Montefalcone, dopo la nomina a Diacono dello scorso settembre, ha iniziato il suo Sacerdozio. Ad ordinarlo l’Arcivescovo Rocco Pennacchio. Oggi, a Montefalcone, la prima messa di Francesco. Grande festa anche nel vicino comune di Smerillo. Mamma Antonietta e Papà Camillo: “Abbiamo sempre creduto in lui. Siamo felici perché lui è felice”. Francesco: “Il Sacerdozio non è un premio, ma uno strumento che il Signore mi ha affidato per aiutare gli altri”.


...

FERMO - Muore a Trieste a 71 anni dopo una lunga malattia Andrea Truant, che ha indossato la casacca della Fermana per un solo campionato (serie D 1977/78) con 24 presenze e 6 reti. Fu il primo anno della presidenza di Paolo Belleggia. Dopo Fermo nelle Marche giocò anche con Anconitana, Vis Pesaro e Osimana.


...

Massimiliano Roganti, Presidente dell’Associazione culturale “Sempre Gaia”, ha presentato ufficialmente la quarta edizione del concorso fotografico dedicato a Gaia organizzata con il Patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche e del Comune di Porto San Giorgio, presso lo Chalet Nomad.



...

Saranno 23 i comuni coinvolti nella Valdaso Green Community, il progetto di cooperazione promosso in sinergia tra GAL Fermano e GAL Piceno presentato lo scorso 14 giugno presso la Cantina Valdaso di Montalto Marche alla presenza di istituzioni, imprese locali e professionisti di settore.



...

L'altro ieri il Comitato Direttivo, riunitosi per rinnovare le cariche statutarie, ha eletto all'unanimità nuovo Presidente dell'Ente Piero Celani. Nel Cda anche l'Assessore alla Cultura del Comune di Fermo Micol Lanzidei, cui sono giunte le congratulazioni del Sindaco Paolo Calcinaro che ha sottolineato come l'Assessore saprà dare il giusto e competente contributo all'interno del Cda.


...

Un momento importante per gettare le basi di prossime, future collaborazioni. Un incontro cordiale nel segno della conoscenza reciproca, per costruire ponti, per ampliare relazioni internazionali. E' stato in visita in questi giorni nella Città di Fermo l'Ambasciatore dell'Iran in Italia Hamid Bayat.


...

La Synergie Fermana è la quinta squadra d'Europa. A decretarlo, la tre giorni di Myslowice, in Polonia, dove dal 10 al 12 giugno si è giocata la prima edizione dell'Euro League. Un susseguirsi di sfide che ha visto la formazione del sitting volley fermano, unica squadra italiana a partecipare all’evento, misurarsi con l'alto livello di gioco di club blasonati, dove militano atleti plurimedagliati delle nazionali serbe, bosniache, slovene e polacche.


...

Ogni giorno noi italiani consumiamo oltre il 50 per cento di acqua potabile in più rispetto agli altri cittadini europei, e questo è solo uno dei comportamenti sbagliati che abbiamo quando si parla di questa preziosa risorsa naturale.


19 giugno 2022


...

4 mesi di appuntamenti, serate e manifestazioni tra cultura, enogastronomia, arte, musica e turismo. Pezzani: “Siamo tra i Borghi più belli d’Italia ed abbiamo anche il titolo di Città dei matrimoni. Terremo alto il nome di Petritoli con una stagione estiva di rilancio e ripartenza”. Dalla Festa delle Cove alla selezione di Miss Italia, dagli eventi culturali alle serate nei punti caratteristici del Borgo. Sinergia completa tra Amministrazione, Pro Loco e Associazioni.


...

I due giornalisti e radiocronisti sportivi hanno ricordato la ‘Partita del Secolo’, quella tra gli azzurri di Valcareggi ed i tedeschi capitanati da Beckenbauer. “Quello storico 4-3 è ancora nella mente di tutti”. Cucchi e Repice hanno riacceso i ricordi di quella gara che ha segnato la storia del calcio. Tra aneddoti, curiosità, excursus storici e sociali, pubblico rapito dall’inizio alla fine. Il Festival Storie conferma il suo successo.


...

Alla scuola dell’infanzia di Monte Urano è tempo di festa ed in particolare è giunto il momento di festeggiare il diploma dei grandi che a settembre andranno alla scuola primaria.



...

Gli amici lo conoscono come il Patriota cosmico, e così si firma, sicuramente perché la sua bussola è Chesterton che ama alla follia. Come un po' folle appare anche lui. D'altronde è un francescano. D'altronde è padre Roberto Brunelli, occhi azzurri, occhiali rotondi, selva di capelli. Tutto spirito e corpo, Gesù e Gilbert Keith, che non sembri una blasfemia. Padre Roberto è sempre una sorpresa. Come quando pubblicò un libricino, proprio mignon, dal titolo “Omelie per birrerie con terzine per Cantine”. Ne parlammo. Come quando curò la “Summa chesterteologica”, con sottotitolo: “Pensieri su Dio. La chiesa. Gli eretici e le salsicce”. Da far accapponare la pelle ai tradizionalisti e strabuzzare gli occhi ai progressisti. O come quando curò “La Sfera e la Croce”, “L'Osteria volante”, “La famiglia Regno della libertà”, etc. etc.



18 giugno 2022


...

Fotografa un porro da seme che sta iniziando la fioritura. Sembra accarezzare i pomodori dei diversi filari. Respira il profumo del grano e dell' orzo che maturano e guarda il mare in lontananza. E tutto ciò, scrive, «mi riporta alla mente il periodo scolastico, quando sentivo questo odore ero felice perché stava per terminare la scuola». Oggi, Daniele Vecchiotti è già laureato e scommette in campagna. I suoi campi si trovano in un luogo bellissimo: Poggio San Gaetano, Magliano di Tenna. Un pianoro che guarda il Tenna e l'Adriatico. Daniele l'abbiamo già incontrato. Ma stavolta lo riprendiamo perché sul grano, sulle prospettive, sulla guerra in corso, ha molto da dire


...

Ogni giorno c’è una novità, ogni giorno uno stupore in più. Davvero in Comune pensano di poter portare avanti in un tavolo progetti di rinaturalizzazione di una delle ultime aree costiere naturali delle Marche, in accordo con le associazioni ambientaliste, e in un altro tavolo proseguire ignari con le opere di urbanizzazione e di antropizzazione di quella stessa area? Ma non c’è nessuno in Comune che abbia un po' di coscienza ecologica per pensare che non si mette una fila di lampioni davanti all’area naturalistica?



...

Inaugura domani, venerdì 17 giugno, la rassegna “Libri in Piazza”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fermo e dalla Biblioteca “Romolo Spezioli”, con la presentazione del Dizionario biografico delle donne marchigiane (1815-2022), Ancona, Il lavoro editoriale, 2022.







...

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha ospitato oggi la consegna dell’Oscar Ecoturismo per la Mobilità Sostenibile per la fruizione dei Piani di Castelluccio durante la fioritura, premio assegnato da Legambiente e associazione AMODO (Alleanza Mobilità Dolce) allo stesso Parco e ai comuni di Arquata del Tronto, Castelsantangelo sul Nera e Norcia.


...

Squadra che vince non si cambia. Non esiste detto più azzeccato per confermare il tandem alla guida dello staff tecnico grottese 2022/23. Dopo la tanto agognata promozione, è tempo di voltare pagina e prepararsi alla stesura di un nuovo importante capitolo che non poteva proprio fare a meno di due protagonisti come loro.




...

“Sport e imprenditorialità sono due ambiti che vanno avanti pari passo, perché lo sport ti insegna valori cardine per poter poi affermarsi nella vita lavorativa: penso all’impegno e ai sacrifici nel raggiungimento di obbiettivi, la voglia di non mollare mai, di soffrire e, perché no, di accettare anche dei fallimenti”.


...

Il 19 e 20 giugno del 1944 Fermo ed il Fermano furono liberati. Il fronte passò il fiume Chienti, lasciando una scia di morte. Gli eccidi nazifascisti di Caldarette d’Ete nel territorio di Fermo e gli scontri nel Fermano spezzarono molte vite, un tributo di dolore alla rinascita nazionale. E’ dovere della popolazione fermana ricordare questi eventi, è doveroso segnalare come da quei tragici fatti sia nata l’Italia unita, libera e repubblicana.


17 giugno 2022


...

L’apertura a Monte Urano il 24 Giugno, poi Amandola, Servigliano, Falerone ed il gran finale in riva al Lago di San Ruffino. Galimberti, Carofiglio, Mancuso, Labate e Nardone, questi gli ospiti. Dopo lo stop causa covid, il Filofest torna con un’edizione itinerante. Baratto: “Fare rete tra sinergia e collaborazione, questo il segreto. La cultura può veramente rilanciare questo territorio”. Oltre alla filosofia, spazio all’enogastronomia con ‘Un calice di filosofia’ tra vini, prodotti, tipici e cultura.