Natale di solidarietà per gli studenti di grafica del Liceo artistico Preziotti-Licini, sede di Porto San Giorgio

2' di lettura 24/12/2021 - Realizzano su carta bigliettini di auguri di diversi formati e li donano al Centro Educativo per Minori “Opera Don Ricci” di Fermo.

Nelle ultime settimane, gli studenti del quinto grafica coordinati dalle insegnanti Moira Antonelli e Francesca Stifani hanno lavorato alacremente sperimentando differenti tecniche grafiche e pittoriche, cimentatosi quindi dalla stampa calcografica, al collage, o impiegando matite colorate, stampe digitali 3D, linoleografia e calco a secco. Anche la cartellina contenente i bigliettini è stata realizzata mediante stampa su lastra. Sono emersi pregevoli lavori destinati al sociale. Dopo essersi consultati con il referente di istituto per l’educazione civica, professoressa Maria Pamela Bulgini, e con le docenti di indirizzo, gli allievi del liceo artistico hanno individuato nel Centro Educativo e nell’Associazione Amici dell’ Opera Don Ricci i destinatari della loro attività, perché la comunità educativa offre sostegno ai minori e alle famiglie ed è realtà aggregativa. Giovani, dunque, a favore dei più piccoli e dei giovani. Nella mattinata di oggi è avvenuta la consegna dei bigliettini di auguri alle educatrici professionali Maria Letizia Lemme e Tania Vulcani, presenti in rappresentanza anche della responsabile Francisca Martinez e del presidente dell’Associazione Giovanna Reali, che hanno ringraziato gli studenti con parole di sincero elogio per lo slancio di generosità della scuola, per la creatività degli allievi, messa a servizio della comunità con attenzione e competenza. Destinatari di questi “tangibili auguri originali” i bambini ospiti del centro e le relative famiglie, la Madre generale della Congregazione delle Ancelle dell’Amore misericordioso, la comunità delle suore del Centro Don Ricci ed i referenti dell’associazione Amici dell’Opera Don Ricci. E’ stata anche ipotizzata la possibilità di un protocollo comune per future iniziative di sensibilizzazione e cittadinanza attiva, e per la condivisione della Carta dei servizi. La scuola guidata dalla Dirigente Annamaria Bernardini si segnala per l’instancabile progettazione nel campo del service-learning, che già piu’ volte nell’ultimo biennio ha favorito azioni concrete e solidali rivolte alle associazioni e agli enti del territorio. Dunque, apprendimento dei valori democratici ma anche apertura alle esigenze della collettività, valicando le pareti scolastiche e alimentando una cultura del volontariato che integra abilità, competenze e contenuti scolastici alle sollecitazioni provenienti della realtà circostante. I giovani per i giovani. Un piccolo ma competente gesto che parte dalla scuola ed invita tutti al sostegno di una eccellenza marchigiana e fermana.


di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it



Redazione VivereFermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2021 alle 14:30 sul giornale del 25 dicembre 2021 - 176 letture

In questo articolo si parla di attualità, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cBR2





logoEV