Dorotea Vitali è la nuova segretaria provinciale dei Giovani Democratici

2' di lettura 21/12/2021 - Luca Piermartiri, neo segretario provinciale del Partito democratico, lascia la segreteria della federazione fermana dei Giovani Democratici nelle mani della fermana Dorotea Vitali. Ad accogliere con entusiasmo la nomina della giovane e darle sostegno, oltre allo stesso Piermartiri, Andrea Orazi, segretario regionale dei GD, Chiara Croce e Riccardo Strappa del circolo di Montegranaro, Mattia Santarelli del circolo di Fermo, Fabio Rossano del circolo di Porto Sant’Elpidio, il segretario del PD di Fermo Alessandro Iagatti e il senatore Francesco Verducci.

Ambiente, lavoro giovanile, precarietà e diritti civili sono le tematiche che ai Giovani Democratici stanno a cuore. Poi ci sono altre battaglie che li coinvolgono in primo piano, come quella sull’eutanasia e la depenalizzazione della cannabis.

Dorotea Vitali farà anche parte della segreteria provinciale del PD. In lei, i suoi compagni, vedono una ragazza tosta, capace, caparbia, con le idee chiare e le giuste capacità per ricoprire tale ruolo. Accanto all’attivismo politico c’è, soprattutto, l’amicizia che lega tutti quanti loro. Insieme hanno vissuto diverse esperienze. Ne ricordano alcune, come la campagna “Libera di abortire” e relativa manifestazione a Fermo, la campagna per l’eutanasia legale, la riforma dello stage e dell’apprendistato e poi il “Tampon tax tour”, l’ultima iniziativa seguita a Fermo circa l’abolizione dell’iva sui prodotto igienici femminili.

La giovane segretaria comincia il suo lavoro dall’alternanza scuola - lavoro, di cui spesso sente parlar solo male. «Vorrei che non rimanga un’esperienza fine a se stessa ma qualcosa che, dopo, dia riscontri positivi in ambito lavorativo. L’ho vissuto in prima persona, molte volte sono solo 3 settimane cha passano e alla fine restano solo i crediti maturati» dice. Poi ringrazia Moira Canigola, ex presidente della Provincia di Fermo, per essersi spesa per le problematiche riguardanti l’area di crisi e il senatore Verducci per essersi mostrato sempre vicino alle istanze giovanili. Secondo tema, l’ambiente. «Stiamo organizzando con Pesaro, Ascoli, Camerino, Ancona e Jesi delle “agorà democratiche”. A Fermo concentreremo l’argomento sulla sostenibilità. Il gruppo “Agire locale” ha gettato le basi, sebbene la mozione sia stata rigettata dal consiglio comunale» afferma. Infine, le pari opportunità, «perché i diritti fanno la persona e non si può tornare indietro. Avanti, dunque, col comitato del ddl Zan e con il “Tampon tax tour”: «parteciperemo alle giornate del 15 e 16 gennaio organizzate dalla consigliera comunale di Firenze. Un piccolo risultato, ossia la riduzione dell’iva, c’è stato ma noi vogliamo l’abolizione» conclude la Vitali, parlando di “battaglia di civiltà”.


di Benedetta Luciani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2021 alle 22:56 sul giornale del 23 dicembre 2021 - 267 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo, Benedetta Luciani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cBjI





logoEV
logoEV