A Viterbo la Fermana conferma l'imbattibilità esterna

4' di lettura 22/12/2021 - VITERBO - I canarini conquistano il secondo 0-0 in trasferta dopo Olbia, un punto che muove la classifica e mantiene i gialloblù a distanza di sicurezza dalle ultime due posizioni di classifica e abbastanza vicina al centroclassifica.

Pari positivo ancora fuori casa per la seconda volta contro un'altra diretta concorrente per la salvezza e la Viterbese è il fanalino di coda che resta a -7 dai canarini, a prescindere dai risultati che arriveranno nel tardo pomeriggio di oggi mentre la distanza tra la compagine gialloblù e i play off è di soli 3-4 punti.
Per la seconda volta in stagione la Fermana mantiene la propria rete imbattuta fuori casa, anche se è mancato poco per subire rete: al 27' del primo tempo è stato annullato un gol a D'Ambrosio per posizione di fuorigioco, correttamente rilevata (vedi immagini in basso) mentre nel finale Sperotto ha salvato sulla linea con Ginestra battuto (vedi immagini in basso).

Oggi si gioca la 20° giornata, prima di ritorno ma ultima dell'anno solare. La Fermana tormerà a giocare l'8 gennaio a Fermo contro il Gubbio, in un altro scontro salvezza, quando si sarà già aperta la sessione di calciomercato.

6 precedenti al "Rocchi"" di Viterbo tra le contendenti; due successi canarini entrambi nella stagione di serie C1 2001/02 (0-1 in Coppa Italia con gol di capitan Di Fabio, mentre in campionato 1-2 per la Fermana, centri di Nassi e Mesto); due pareggi di cui uno l'anno precedente in C1 (1-1 Luca Bonfanti) e l'altro nove stagioni prima (0-0, era il 92/93, C.N.D.). Gli ultimi due incroci invece videro due rovesci dei fermani, entrambi in C1: 2002/03 4-1 (gol della bandiera di Mastronunzio), l'anno dopo 3-1 (rete canarina di Andrea Bucchi).

CRONACA - Il portiere dela Fermana Ginestra è subito costretto ad uno dei suoi super interventi su un tiro cross insidioso, la Fermana risponde con Cognigni e Marchi; la Viterbese si rifà sotto, nel primo tempo ha il predominio del possesso palla con i canarini che puntano sul gioco di rimessa. Poco prima della mezz'ora gol annullato a D'Ambrosio, per fuorigioco dello stesso giocatore laziale poi altro intervento di Ginestra su un tiraccio pericoloso; dalla parte opposta concludono a rete Marchi poi Mbaye di testa.

La ripresa scorre con tentativivi della Viterbese, Volpicelli (vecchia conoscenza della Fermana, recentemente premiato tra i migliori calciatori della serie C), ci prova più volte ma Ginestra è il vero valore aggiunto della Fermana che poi schiera Pannitteri, al posto di Frediani, forse nel tentativo di "spaccare" la partita che invece si fa più dura, aumenta l'agonismo e fioccano i cartellini, la Fermana si affaccia in area laziale con calci da fermo.
Riolfo ci crede davvero, mette dentro Bolsius che tre giorni prima aveva messo paura all'Entella, poco dopo Mordini di testa è pericoloso per Bisogno e poi un pericoloso cross di Marchi raccolto da nessuno. A 6' dalla fine però la maggiore occasione della partita è della Viterbese: da un rilancio lungo proveniente direttamente dal portiere Bisogno Capanni vince il duello fisico con Graziano che fa rimbalzare la palla poi rinconquistata da Capanni che con un colpo di testa supera Ginestra in uscita fuori area ma Sperotto spazza sulla linea a porta vuota (vedi immagine in basso), un salvataggio che vale un gol fatto. Subito dopo secondo giallo per il brasiliano Murilo che è espulso.
Visti i pericoli Riolfo si copre, dentro Scrosta poi ultimo brivido al 94' con una punizione dal limite per la Viterbese, quindi il triplice fischio degli auguri di Natale.

VITERBESE (4-3-3): Bisogno; Pavlov, D'Ambrosio, Martinelli, Urso; Adopo, Megelaitis, Iuliano (29' st Foglia); Volpicelli (43' st Marenco), Capanni, Murilo. A disp. Chicarella, Alberico, D'Uffizio, Fracassini, Natale, Ricchi, Simonelli, Tassi, Van der Velden. All.Francesco Punzi

FERMANA (3-4-2-1): Ginestra; Rossoni, Blondett, Sperotto; Mbaye, Graziano (43' st Scrosta), Urbinati, Mordini; Frediani (16' st Pannitteri), Marchi; Cognigni (34' st Bolsius). A disp. Moschin, Alagna, Pistolesi, Bugaro, Rodio, Capece, Lovaglio, Rovaglia, Nepi. All. Giancarlo Riolfo.

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri; ass. Francesco Ciancaglini di Vasto e Marco Croce di Nocera Inferiore; quarto ufficiale Stefano Striamo di Salerno.

NOTE: espulso al 42' st Murilo per doppia ammonizione; ammoniti Murilo, Cognigni, Mordini, Mbaye, Megelaitis; recupero 1+5.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2021/12/20/fermana-bunker-blocca-lentella-e-muove-la-classifica/1097948/

https://www.viverefermo.it/2021/12/13/la-fermana-conquista-il-primo-pari-esterno-del-campionato/1092607/

https://www.viverefermo.it/2021/12/06/la-fermana-sfiora-il-miracolo-al-mapei-sconfitta-con-onore/1087946/

https://www.viverefermo.it/2021/11/29/mario-mario-e-marietta-trascinano-la-fermana-alla-vittoria/1082564/

https://www.viverefermo.it/2021/11/02/pannitteri-spacca-la-fermana-vince-ancora-ed-esce-dai-playout/1061468/

https://www.viverefermo.it/2021/10/24/impresa-e-sorpresa-fermana-per-la-prima-volta-nella-storia-vince-ad-ancona/1055907/

https://www.viverefermo.it/2021/09/21/fermana-mister-riolfo-il-sostituto-del-dimissionario-domizzi/1031989/






Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2021 alle 16:48 sul giornale del 23 dicembre 2021 - 372 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio, paolo bartolomei, viterbese, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cBqR