ITET Galilei-Carducci e Maestri del Lavoro: concluso il Corso di Commercio Internazionale e consegnato un assegno di studio alla Scuola

3' di lettura 04/12/2021 - Il Console dei MDL Amilcare Brugni ha consegnato alla Dirigente d’Istituto Cristina Corradini  un assegno di studio di 300 euro (Importo attinto dai contributi che la Regione Marche eroga ogni anni per iniziative Scuola Lavoro) quale  riconoscimento della proficua collaborazione con l’Itet che dura da anni. 

Fermo- E’ stato uno scambio generazionale di forte impatto emotivo, una fusione tra l’esperienza di chi dal mondo del lavoro è uscito e oggi mette il proprio bagaglio a disposizione degli studenti, e le aspettative piene di speranza dei giovani che in quel mondo si apprestano ad entrarci.

Lo si potrebbe sintetizzare così quello che è accaduto giovedì scorso nell’aula magna dell’ITET Galilei-Carducci di Fermo alla presenza dei Maestri del Lavoro del Consolato Interprovinciale di Ascoli Piceno e Fermo e degli studenti delle classi 4°A, 5°A e 5° B Rim ( Relazioni internazionali per il Marketing). Questi ultimi purtroppo in collegamento on line da casa in quanto posti in quarantena per una caso di positività al Covid nella loro classe.

L’occasione era quella dell’ultima lezione del Corso di approfondimento sul Commercio Internazionale della durata di 10 ore suddivise in 5 pomeriggi, tenuto dalla MDL Gina Pacini, per anni Direttore amministrativo di una azienda del territorio, che ha trasmesso agli studenti oltre alla propria competenza pratica anche tutto l’entusiasmo, la passione e la dedizione, cioè quei valori indispensabili per fare bene il proprio lavoro in qualsiasi ambito.

L’incontro ha avuto il suo clou nella consegna alla Dirigente d’Istituto Cristina Corradini di un assegno di studio di 300 euro (Importo attinto dai contributi che la Regione Marche eroga ogni anni per iniziative Scuola Lavoro), da parte del Console dei MDL di Ascoli e Fermo Amilcare Brugni , quale riconoscimento di una proficua collaborazione con l’Itet che dura da anni. Il Console Brugni si è complimentato con la Dirigente per la bellezza di una scuola come l’Itet, definendola d’élite e difficile da trovare nel territorio. Poi rivolto ai ragazzi li ha esortati a fare sempre tesoro di tutto quanto appreso a scuola : “ non buttatelo dalla finestra- ha detto- ma tenetelo sempre nel vostro cuore e utilizzatelo per la vostra vita”.

Dal suo canto la Dirigente Corradini, affiancata dalla tutor Carla Piermarocchi, ha voluto sottolineare quanto l’affidabilità sia la qualità principale da perseguire, nella vita in genere e per diventare operatori di qualità.

“ Ci troviamo davanti a persone di grande onore- ha sostenuto riferendosi ai MDL- perché rappresentano quella generazione in cui il mestiere si tramandava, si faceva con impegno e grande affidabilità. Sono quelli che hanno scritto la nostra storia e ancora la scrivono mettendo a disposizione delle nuove generazioni la loro esperienza professionale e il loro esempio. Sebbene l’informatizzazione abbia rivoluzionato l’approccio al lavoro, certi valori fondamentali non cambiano mai”.

Protagonista indiscussa della giornata la MDL Gina Pacini, alla quale i ragazzi hanno tributato tutto il loro affetto, rendendo evidente come con la sua empatia sia riuscita, oltre che a trasferire il suo sapere, a entrare nel loro cuore. Il corso è stato anche arricchito dalla partecipazione del dott Emanuele Olivares della Carifermo che ha risposto con entusiasmo all’invito dei MDL.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2021 alle 18:27 sul giornale del 05 dicembre 2021 - 251 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cygr





logoEV
logoEV