Altidona: Mayke Rademakers e Matthijs Verschoor in concerto alla Malibran

2' di lettura 02/12/2021 - Rispettivamente violoncello e pianoforte, i due artisti si esibiranno in duo per la rinnovata rassegna Concerti Oro-Canzone d'Autore Domenica 5 Dicembre alle ore 17.15 in Sala Colonna.

I due musicisti di origine olandese eseguiranno musiche di Quilter, Bridge, Bosman, Guastavino e Piazzolla. “Un programma originale ed accattivante – riferisce la direttrice artistica dell'Accademia Rossella Marcantoni – che vede due artisti di altissimo livello confrontarsi con la grande musica d'autore”.

Chi sono dunque i protagonisti del concerto dal titolo By the Sea? Mayke Rademakers è una violoncellista che ha calcato i palcoscenici di rinomate sale da concerto in Olanda, Germania, Austria, Italia, Spagna, Grecia, Norvegia, Regno Unito e Stati Uniti. Acclamata dalla stampa internazionale, grazie ai suoi cd con opere di compositori come Bach, suite per violoncello, Brahms, Liszt, Shostakovich e Rachmaninov ed altri contemporanei come Gubaidulina, Penderecki, Kurtag, Rademakers viene altresì apprezzata per le sue composizioni ed improvvisazioni su violoncello elettrico. Matthijs Verschoor è un pianista che si è esibito come solista per varie orchestre. Allievo di Bart Berman, Willem Brons e John Bingham, ha studiato al Conservatorio Sweelinck di Amsterdam ed ha vinto numerosi premi, permettendogli di continuare a studiare nelle capitali inglese e romana. Definito dalla rivista britannica Gramophone un superbo pianista, Verschoor ha tenuto masterclass presso il Trinity College of Music London, la Royal Scottish Academy of Music and Drama a Glasgow, la Gutenberg University Mainz, la Hochschule für Musik di Berlino e la Escola Musica Berenguela a Santiago de Compostela.

Un duo, nato nel 2005, molto acclamato dalla critica che ha riscosso un grande successo negli anni. Particolarmente apprezzate sono state infatti le loro registrazioni su CD di Bosmans e Bridge, ma anche quella con le sonate di Shostakovitsch e Rachmaninoff, e La Furia, con musica di compositori spagnoli e latino americani, tanto da ricevere una medaglia d'argento per il loro contributo alla musica francese da parte dell'Accademia Francese di Arte e Scienza. “Onorata di ospitare due musicisti di questo calibro” commenta infine Marcantoni.

Al termine del concerto, il consueto brindisi in onore della musica con i vini dell'Accademia Cantatrice e Guarracino, ispirati alla figura del soprano Maria Malibran.










logoEV
logoEV
logoEV