Porto San Giorgio: l'Udc punta su Cencetti come candidato sindaco. Del Vecchio: “Porto San Giorgio deve tornare a brillare”

3' di lettura 27/11/2021 - In vista della tornata elettorale nella primavera 2022, L'Udc ufficializza la nomina di Stefano Cencetti a candidato sindaco per la nuova lista Popolari Marche di centro-destra.

“Siamo l'Udc, una forza, è vero, di minoranza a livello provinciale e regionale, ma non per questo meno valida” inizia così il discorso Carlo Del Vecchio, accolto dalla sezione sangiorgese del partito di centro-destra a Maggio 2021, non dimenticandosi di portare i saluti di quelli che orbitano già nella galassia Udc, il senatore Antonio Saccone e il presidente dell'assemblea regionale Dino Latini. “Noi ci siamo. Siamo pronti con valori e persone importanti. Ci tengo al territorio e Porto San Giorgio deve tornare a brillare. Non si può umiliare una città così!” Parole convinte quelle di Del Vecchio, che si riferiscono all'operato dell'attuale amministrazione che da dieci anni, a suo parere, non è riuscita a farsi carico di molte delle problematiche che attanagliano la città. “Abbiamo idee concrete, una sede, una lista completa e soprattutto un candidato, Stefano Cencetti, vera espressione dell'Udc”.

Segretario del partito, Cencetti vede confermata dunque la sua candidatura a sindaco di Porto San Giorgio: “Sarà una politica del fare e non di strategia; occorre dare una risposta seria e concreta al letargo sconvolgente in cui è caduta Porto San Giorgio”. A supporto delle parole di Cencetti, Livia Paccapelo, coordinatore comunale di Porto Sant'Elpidio, e Moreno Bellesi, coordinatore provinciale, che puntualizza sul fermo della città e sulle questioni più spinose che hanno riguardato la cittadinanza, dai rifiuti alla perdita della bandiera blu, per passare ad un turismo locale non ben identificato. “Il nostro intento – continua poi Cencetti – è quello di rispettare una agenda ricca di date ed appuntamenti per incontrare la cittadinanza e le varie associazioni di categoria in un dialogo aperto, così da far fronte ai bisogni ed alle richieste di tutti!”. Una tavola rotonda, quella messa in campo dal partito, che vede un posto libero anche per le liste civiche. “Da qui alle elezioni la nostra mission è ben definita. Siamo a disposizione del partito e della cittadinanza”. Da valutare anche una seconda lista, di civici, collegata all'Udc.

Progetti sulla scuola, riorganizzazione della gestione dei rifiuti con particolare attenzione al rispetto dell'ambiente, continui confronti con le persone e le forze politiche in campo: sono questi alcuni aspetti che conferiranno un carattere identitario preciso alla nuova amministrazione: “Porto San Giorgio sogna Porto San Giorgio; – commenta Bellesi – orgoglioso di presentare queste idee nel comparto del centro destra”.

Con ancora alcuni dettagli da sistemare e la conferma di una buona presenza di quote rosa all'interno della nuova lista, l'Udc si dice dunque pronta ad incidere in maniera costruttiva sulla scena politica sangiorgese, avendo già condiviso il percorso verso le elezioni 2022 con le altre realtà della compagine di centro destra, Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, ed identificato in Cencetti l'interlocutore principale attraverso il quale poter cambiare direzione. “Noi abbiamo acceso i motori. – conclude Del Vecchio – Non possiamo morire di tattiche. Di tempo ne abbiamo per raggiungere l'obiettivo!”.






Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2021 alle 16:04 sul giornale del 29 novembre 2021 - 270 letture

In questo articolo si parla di attualità, udc, elezioni, porto san giorgio, partito, carlo del vecchio, centrodestra, Candidato Sindaco, moreno, articolo, Stefano Cencetti, Luigi De Signoribus, Bellesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwSF





logoEV
logoEV
logoEV