La magia del circo avvolge il Natale: protagonista di "Fermo Magica 2021" Dumbo, tra show e laboratori

3' di lettura 27/11/2021 - L’atmosfera del Natale si è accesa. “Fermo magica ” sta tornando, il format negli anni scorsi ha funzionato e continua a crescere. Dopo Willy Wonka nel 2019, ora tocca a Dumbo.

“Fermo magica” è un lavoro di squadra. «Sono tante persone che, con sensibilità e competenze diverse, si stringono attorno a una storia, a un messaggio» spiega l’assessore Lanzidei, che sottolinea: «Non si tratta di un’accozzaglia di attrazioni, piuttosto c’è un filo rosso che lega tutto quello che vedete, da quando lo pensiamo a quando lo realizziamo». Significativo, ancora una volta, il supporto della BCC, main sponsor del Natale fermano con 5.000 stanziati.

Si parte sempre da una storia. Quest’anno si è scelto il circo, con Dumbo, il cucciolo di elefante dalle orecchie grandi. «Il Dumbo che ci ha ispirato è quello di Tim Burton. Nel suo film del 2019 la diversità diventa segno di appartenenza. In quel circo ogni componente ha una sua anomalia fisica e questa cosa li unisce».

Un tendone è stato allestito a Piazzale Azzolino, si chiama “Dumbolone” e sarà il contenitore di tutte le iniziative culturali, di tutti i laboratori per i bambini e i ragazzi delle scuole e di tutti gli show, in parte affidati al circo Takimiri, in parte a Ilmioeiltuo l’Associazione per le idee. Primo appuntamento domenica 28 novembre alle ore 16 e 18.45.

In Piazza del Popolo, accanto alla pista, altro tendone, soltanto un po’ più piccolo. È “Dumbolina”, l’area ristoro e selfie animata, a volte, da show.

Tante le conferme, dalla casa di Babbo Natale, con l’assetto del tunnel cambiato, alla mostra dei Presepi al Carmine e alle Piccole Cisterne, come pure le casette, il trenino, la pista di ghiaccio e l’albero volante.

Con Natale l’assessora Cerretani punta alla concretizzazione del suo progetto di turismo destagionalizzato: «La situazione attuale ci fa ancora vivere un turismo di prossimità. Dunque, siamo partiti con la campagna promozionale nell’entroterra e in Umbria, così da raggiungere tutti coloro che vogliono di essere nelle Marche per un turismo natalizio» ha affermato, e intanto si sa che 120 persone hanno già prenotato la vacanza a Fermo. Poi ringrazia i predecessori, Torresi e Trasatti, gli ideatori del format vincente: «La strada è aperta e ogni anno non dobbiamo fare altro che inventarci qualcosa di nuovo, di fiabesco». E, tra le novità di quest’anno, lo sport: il Christmas bike, con partenze in ogni weekend e festività. Il Natale non tocca solo il centro storico ma anche le periferie. «Abbiamo voluto dare un segnale di vicinanza anche alle periferie con le luminarie» ha sottolineato il vicesindaco Torresi. Le prime accensioni sono state a Torre di Palme, dove dopo oltre un mese di lavoro è partito “Torre d’Avvento”, con mercatini, caccia al tesoro e laboratori per bambini.

Da ultimo, il 31 dicembre, “Happy new year”: musica e dj set anni 80/90, nonché Sandy Marton in concerto.


di Benedetta Luciani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2021 alle 23:15 sul giornale del 28 novembre 2021 - 295 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Benedetta Luciani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwUs





logoEV
logoEV
logoEV