Monte Urano: da “L’Alveare” un’iniziativa per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

2' di lettura 25/11/2021 - In occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, l’associazione “L’Alveare” si è voluta simbolicamente unire al grido di dolore delle tante donne vittima di violenza.

Il 25 novembre è da decenni la giornata simbolo della lotta alla violenza sulle donne. Istituita nel 1999 con una risoluzione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne intende sensibilizzare l'opinione pubblica su questa grave problematica. Una questione che, nonostante le innumerevoli iniziative di sensibilizzazione e la più severa legislazione in materia, continua a rappresentare una delle piaghe più gravi della nostra società. Solo in Italia, nel 2021 i femminicidi rappresentano circa il 40% di tutti gli omicidi commessi, con tantissime ragazze e donne uccise dalla violenza dei propri partner/ex partner o dai familiari. Un trend in aumento, tra l’altro, rispetto ai dati registrati negli anni scorsi.

Un quadro agghiacciante, che passa spesso in secondo piano e di cui non tutti hanno piena consapevolezza. Per questo, l’associazione monturanese “L’Alveare” desidera oggi unirsi “silenziosamente” al grido di dolore di tante donne vittime di abusi e violenze, che spesso pagano con la propria vita il prezzo di essere donne. I volontari hanno così organizzato un’iniziativa volta a sensibilizzare i cittadini su questa tematica. Per ricordare le 57 donne vittime di violenza da inizio anno, sono state poste, nello spazio antistante la sede dell’associazione, delle sedie con su scarpe o indumenti rossi, colore che viene esibito in molti Paesi proprio in occasione di questa giornata a rappresentare le vittime di violenza e femminicidio. Su ciascuna sedia, un cartello ricorda i nomi delle vittime, la data e la causa della loro morte. “Il nostro sarà un urlo silenzioso che arriverà dritto al cuore”, affermano i membri dell’Associazione; “invitiamo tutti a passare davanti la sede de L’Alveare dalle 11 del mattino fino al tramonto, per unirsi al nostro “grido silenzioso” contro questa terribile piaga della nostra società, una problematica che andrebbe ricordata ogni giorno dell’anno, non solo il 25 novembre”.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2021 alle 11:33 sul giornale del 26 novembre 2021 - 397 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, notizie, articolo, Roberta Ripa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwkr





logoEV