Il Ministero delle Infrastrutture a Porto San Giorgio per confrontarsi sull’ipotesi di arretramento autostradale. Iniziativa di un corpo intermedio

2' di lettura 24/11/2021 - In sé, la notizia è questa: mercoledì 15 dicembre il teatro di Porto San Giorgio ospiterà un convegno di tutto rispetto per quanto riguarda gli interventi sull'autostrada A14. I relatori si confronteranno sul tema “Arretrare l'autostrada per lo sviluppo sostenibile del territorio”. A discuterne sono stati invitati personaggi significativi per ruoli e competenze.

Ci saranno il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il Coordinatore della struttura tecnica della missione del Ministero delle Infrastrutture Giuseppe Catalano, il Capo dipartimento della programmazione del Ministero delle Infrastrutture Daniela Marchesi, il Presidente dell'ANCE Marche Stefano Violoni, e i sindaci Nicola Loira di Porto San Giorgio, Alvaro Cesaroni di Comunanza, Marco Rotoni di Servigliano.

Sarà un dialogo a più voci dove la Regione, i sindaci e l'associazione costruttori potranno informare, far proposte e ricevere spiegazioni dai rappresentanti del Ministero sulle possibili soluzioni da ricercare riguardo all'annoso e sempre più grave caso dell'A14, senza però dimenticare il territorio a monte. Uno sguardo dunque alla situazione attuale, un contributo di idee per superarla, e una richiesta di tenere in considerazione tutti i fattori in gioco: dal traffico, ovviamente, all'ambiente, allo spopolamento dei centri pre-montani.

Oltre la notizia in sé va osservato che l'iniziativa è stata presa non da un partito o da uno schieramento politico ma dalla Fondazione San Giacomo della Marca. L'introduzione ai lavori del 15 sarà effettuata proprio dal suo presidente, Massimo Valentini. La Fondazione opera da qualche anno soprattutto nel sud delle Marche, concretizzandosi come un vero e proprio corpo intermedio, di quelli che il presidente Mattarella richiama e definisce essenziali per l'elaborazione di tematiche importanti per la vita politica del Paese. Elaborazione dunque di temi e di proposte da offrire al dibattito pubblico. Come quello appunto dell'autostrada e dello sviluppo delle aree interne.

La Fondazione ha lanciato l'ipotesi di arretramento dell'autostrada da Porto Sant'Elpidio a San Benedetto del Tronto, trovando adesioni tra diversi sindaci (non tutti) dell'entroterra, di cui alcuni saranno relatori all'evento decembrino. Una possibilità tutta da vagliare e studiare, senza però schematismi o blocchi ideologici, e di cui il Ministero prende atto solo ora. Per cui il convegno, nelle intenzioni dei promotori, servirà a tenere in considerazione una proposta in più.




adolfo leoni


Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2021 alle 10:54 sul giornale del 25 novembre 2021 - 180 letture

In questo articolo si parla di autostrada, porto san giorgio, adolfo leoni, Ministero delle Infrastrutture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvWr





logoEV