Porto Sant'Elpidio: 85enne agli arresti domiciliari per bancarotta. Due giovani segnalati alla Prefettura perché in possesso di cocaina

1' di lettura 23/10/2021 - I Carabinieri della Stazione di Porto Sant'Elpidio nel pomeriggio di ieri a conclusione di una specifica attività investigativa hanno rintracciato un 85enne del posto, già noto alle cronache giudiziarie, procedendo al suo arresto poiché destinatario di un'ordinanza di sottoposizione alla misura della detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona.

Egli, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato alla propria abitazione dove sconterà la pena residua di oltre tre anni di reclusione per il reato di banca rotta fraudolenta in concorso con altri commessa a Porto Sant'Elpidio nel 2012.

Nella serata di ieri, inoltre, i militari hanno controllato un'autovettura Renault Clio occupata da due giovani 30enni residenti in zona. Lo stato di agitazione nel quale si trovano ha condotto i Carabinieri a procedere alla perquisizione personale. Su entrambi sono stati rinvenuti alcune dosi di sostanza stupefacente, successivamente accertata essere cocaina per un totale di 1.5 grammi. La droga è stata sequestrata e i giovani segnalati alla Prefettura per le dovute sanzioni. Al conducente è stata ritirata anche la patente di guida.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2021 alle 13:45 sul giornale del 24 ottobre 2021 - 276 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cp8X





logoEV