77 libri in premio alla Scuola Media "Collodi" di Montappone. La biblioteca Inaugura lo " Scaffale della Liberazione"

2' di lettura 24/10/2021 - Premio relativo al 1° Bando del Concorso intitolato a Ada Natali a tema “ Le donne e la Resistenza”, consegnato dal Presidente della sezione Anpi di Fermo Paolo Scipioni.

Montappone. Breve ma significativa cerimonia stamattina ( 23 ottobre) presso la Scuola secondaria di primo grado “ Collodi” di Montappone, per l’ inaugurazione all’interno della biblioteca scolastica dello “ Scaffale della Liberazione”, allestito con i libri del "Premio Ada Natali". Settantasette libri per la precisione, uno per ogni anno trascorso dalla Liberazione, una miscellanea di testi di vario genere, letteratura, memorialistica, storiografia e narrativa per ragazzi, che ora saranno catalogati e contribuiranno all’arricchimento culturale dell’intera comunità.

Il premio è stato consegnato da Paolo Scipioni, Presidente della sezione fermana dell’ Anpi ( Associazione Nazionale Partigiani d’ Italia) intervenuto insieme alla storica ricercatrice Chiara Donati, alla presenza dei Sindaci di Montappone e Massa Fermana, Ferranti e Caraceni, della Dirigente dell’Istituto comprensivo di Falerone, Patrizia Tirabasso e della Fiduciaria della Scuola Media “Collodi” di Montappone , Maria Di Chiara.

Premio relativo al 1° Bando del Concorso intitolato a Ada Natali, prima sindaca d’Italia a Massa Fermana, Deputata, Maestra e partigiana. Il tema era proprio “ Le donne e la Resistenza” e la classe 3C dell’anno scolastico 2019-2020 lo ha interpretato producendo una ricerca storica sul personaggio sfociata poi creativamente in un video presentato alla giuria. Quindi il premio in libri vinto dagli studenti degli anni precedenti ( il Bando causa pandemia era stato prorogato all'anno scolastico 2020/2021) è stato consegnato oggi agli attuali alunni. Una sorta di passaggio di testimone “sulla scia dell’esempio lasciato dalla Maestra Ada che ha speso tutta la sua vita pensando sempre agli altri e al loro bene”, per dirla con le parole del Presidente dell’Anpi che nel suo intervento ha sottolineato in particolare il lato umano della personalità della Natali.

Ada Natali e il suo esempio umano e sociale che ha improntato fortemente il territorio è stata ovviamente al centro di tutti gli interventi. “ Un esempio che non può essere disperso e va fatto riscoprire alle nuove generazioni” – ha sostenuto il Sindaco di Massa Fermana Caraceni, che ha poi donato alla biblioteca scolastica una copia del libro scritto sulla vita della Natali dal giornalista e scrittore Giuseppe Fillich ,presentato al pubblico proprio i primi di ottobre. Anche le alunne presenti all’evento in rappresentanza delle classi 3C e 3D del corrente anno scolastico, hanno voluto omaggiare gli ospiti donando a tutti un segnalibro da loro realizzato. L’occasione odierna è stata anche propizia al lancio del nuovo Bando per l’anno in corso che verterà sul tema “ La resistenza non armata”.






Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2021 alle 22:07 sul giornale del 24 ottobre 2021 - 527 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cqaG





logoEV
logoEV
logoEV