Montefalcone: montagne e boschi tornano protagonisti. Domenica escursione tra paesaggi mozzafiato.

2' di lettura 15/10/2021 - Punto trigonometrico, chiese storiche e tante meraviglie naturalistiche. La nuova tappa di “Nature Marca” toccherà i confini di Montefalcone. Organizzata da Marca Fermana, la giornata porterà tanti appassionati alla scoperta del suggestivo borgo. 2 ore di escursione, che si concluderanno con una ricca degustazione di prodotti locali.

Riscoprire i piccoli borghi, farli conoscere e far apprezzare le loro infinite bellezze. Possiamo riassumere in questo modo la finalità principale dell’iniziativa “Nature Marca”, lanciata da Marca Fermana. L’obbiettivo è proprio quello di accendere i riflettori sui Comuni nostrani, portando alla ribalta i tesori naturali ed architettonici incastonati in questi territori.

Su questi binari, viaggiano anche progetti paralleli come “Slow Marca” o “Marca in bike”, attraverso i quali molti turisti e viaggiatori hanno potuto visitare ed apprezzare borghi come Magliano di Tenna, Servigliano, Monte Urano, Falerone, Monteleone di Fermo e Monterubbiano. Queste giornate alla scoperta del fermano, hanno arricchito l’intera estate, da giugno a settembre e ora, con l’arrivo dell’autunno, era la volta di fare tappa nella zona montana, precisamente a Montefalcone Appennino. Il borgo dell’Alto Fermano sarà protagonista di una giornata indimenticabile.

Il programma si apre domenica 17 Ottobre alle ore 15.00: “Il ritrovo è previsto nei pressi della terrazza della Chiesa di S. Pietro in Penne, da lì avrà inizio la nostra escursione – ci hanno spiegato gli organizzatori – dopo un primo tratto di camminata, si raggiungerà la chiesetta di S. Maria alle Scalelle, per poi risalire fino ad uno dei luoghi più apprezzati e frequentati dagli appassionati di escursioni, ovvero il Punto Trigonometrico”.

Situato nei pressi della cosiddetta località “Tirassegno”, il punto trigonometrico è il luogo più alto del Paese e posto sulla cima del Monte Falcone, da un’altezza di ben 980 metri, si può ammirare un panorama che rimarrà indimenticabile nella mente del visitatore.

“Ripartendo dal Punto Trigonometrico, si scenderà, proseguendo verso il bosco del vicino borgo di Smerillo. Di li a poco ci sarà il tratto finale, che si concluderà con una ricca degustazione di prodotti tipici, offerti dal Comune e dalla Cooperativa dei Sibillini”.

Il percorso, adatto anche ai meno esperti, ha una lunghezza di 3 km, per un dislivello di circa 200m e una durata di 2 ore. Escursione non troppo impegnativa quindi e molto godibile, ovvio l’attrezzatura tecnica è consigliata: “Scarponcini da trekking indispensabili, così come un vestiario comodo e traspirante. Oltre a borracce e snack, fondamentale presentare il green pass” sottolineano gli organizzatori. Per prenotarsi è necessario contattare i seguenti contatti: 0734 221621 / 351 5453470.

Insomma, non la classica camminata della domenica, ma una vera e propria escursione che condurrà i partecipanti e gli appassionati alla scoperta di uno dei borghi più apprezzati del fermano, attraverso un percorso ricco di meraviglie naturalistiche e paesaggistiche.












logoEV