Ortezzano: coraggio, famiglia e nuove sfide, la candidata Sindaca Carla Piermarini si racconta.

6' di lettura 23/09/2021 - "Ecco la lista Futuro per Ortezzano". “Sono affiancata da persone innamorate del proprio Paese. Possiamo dare molto alla comunità”. “Turismo, ambiente e cultura, questi i nostri capisaldi”. In progetto ostello, albergo diffuso ed un asilo nido. “Utilizzeremo al meglio i fondi del Pnrr. Rilanceremo il centro storico, tornerà ad essere il fulcro del Paese”.

Come in molte zone d’Italia, anche nella Provincia nostrana è tempo di elezioni. Il 3 e 4 Ottobre, in diversi Comuni fermani, i cittadini saranno chiamati alle urne. Riconfermare le Amministrazioni uscenti, dare spazio al nuovo che avanza o aprire le porte a vecchi ritorni di fiamma? Sono queste le domande che accendono il dibattitto politico locale.

Tra i Comuni in cui si andrà al voto, c’è anche Ortezzano, dove si annuncia lotta serrata. A sfidarsi saranno la lista “Futuro per Ortezzano”, guidata dalla neo-candidata Sindaca Carla Piermarini e “Uniti verso il Futuro”, capeggiata dall’ex Primo Cittadino Gaetano Agostini, affiancato a sua volta da vecchie glorie della politica locale. Per l’occasione, la neo candidata Piermarini ha voluto raccontarsi e presentare il programma elettorale.

Perché ha scelto di candidarsi? “Non c’è un motivo particolare. È semplice, mi sono sentita di farlo. Quando sei innamorata della tua terra e del tuo Paese, senti dentro un qualcosa di naturale che ti spinge a scendere in campo ed impegnarti per il bene della comunità. La mia situazione familiare e lavorativa mi aiuta. Avendo una figlia di 10 anni ed un lavoro che riesco a gestire, sarei in grado di dividermi tra famiglia e professione – spiega Carla – certo, so che fare il Sindaco è estremamente impegnativo, toglie tempo ad affetti e relazioni, ma in questo mio marito e mia figlia mi sostengono molto, hanno compreso quant’è grande il mio desiderio di spendermi per Ortezzano”.

Rappresenterai la lista “Futuro Ortezzano”, un mix di volti nuovi e consiglieri dell’Amministrazione uscente. Come descriveresti la tua squadra in tre parole? “Direi che siamo onesti, coraggiosi e liberi, come una famiglia unita e pronta a tutto. Ci mettiamo in gioco perché sappiamo di poter dare molto ad Ortezzano. Conosciamo bene il nostro territorio, lo viviamo ogni giorno, sappiamo cosa c’è da migliorare e cosa, invece, va cambiato – sottolinea la Piermarini – metteremo in campo le nostre capacità per il bene del Paese. Ai cittadini dico che, se ci daranno la possibilità, amministreremo con una visione chiara ed efficiente, guardando al futuro e non a vecchi ritorni dal passato”.

E riguardo al vostro programma elettorale? Su cosa punterete maggiormente? “Tre sono i capisaldi più importanti: ambiente, turismo e cultura. Nel 2021, è impossibile non abbracciare la linea green ed il rispetto della natura, in questo senso vogliamo impiegare i fondi del Pnrr per creare sviluppo verde – spiega Carla – termineremo i progetti iniziati dalla precedente Amministrazione che tanto si è spesa per Ortezzano e ne avvieremo di nuovi. L’obbiettivo è quello di sfruttare a pieno le potenzialità del territorio ed in questa direzione va il turismo, forse la nostra più grande risorsa. In programma c’è la ristrutturazione di molti edifici comunali, destinandoli a nuovi utilizzi, come la creazione di un ostello per appassionati di bike, o albergo diffuso. Non trascureremo la cultura, con l’obbiettivo di riaprire la casa natale del famoso latinista Giuseppe Carboni e collegare a questa un polo museale ed un centro studi”.

Ma i progetti non finiscono mica qui: “Molte altre le zone da rilanciare, come gli impianti sportivi che rinnoveremo con aree fitness e spazi verdi, oltre a parchi panoramici. Completeremo la fibra ottica e porteremo avanti la ripartenza del Centro Storico”.

Fino ad oggi è stato troppo trascurato? “Non parlerei di trascuratezza. La precedente Amministrazione ha fatto molto, ma è innegabile che, a causa di sisma e covid, ci siano stati dei ritardi. La rinascita del centro storico è stata frenata – spiega la Piermarini – al momento, sono ancora diverse le abitazioni danneggiate e inagibili. L’obbiettivo è quello di riportare cittadini nel cuore del Paese e farlo tornare ad essere il fulcro della vita sociale. Il desiderio è accogliere coppie giovani, magari con la costruzione di nuove abitazioni”.

Per le giovani coppie sono fondamentali anche i servizi scolastici. Come pensate di procedere in questo ambito? “Faremo di tutto per mantenere la Scuola Primaria e potenziarla. In un Comune come Ortezzano, Scuola e dopo-scuola sono fondamentali. Da madre e da cittadina, so quanto sia importante il ruolo di insegnati e tutori anche dopo il normale orario scolastico, a maggior ragione ci impegneremo anche per questo – ribadisce Carla – abbiamo anche in programma la realizzazione di un asilo nido”.

Dando uno sguardo al suo recente passato, pensa che l’esperienza come Consigliere le possa tornare utile? “Dire proprio di si. Stando al tavolo della maggioranza ho imparato molto su come si amministra, quali ruoli ha un Sindaco e come si coordina una squadra. Sono stati anni importanti, la Sindaca Scendoni mi ha insegnato molto – afferma Carla – ovvio, siamo due persone diverse con caratteri distinti, però entrambe innamorate del proprio Paese. Farò tesoro delle cose apprese e allo stesso tempo ascolterò con attenzione il volere dei cittadini, in fondo è questo il compito di un Sindaco”.

Ad Ortezzano come è stata accolta la sua candidatura? “Molto bene. Fin da subito, mi hanno sostenuto sia chi mi affianca in questo percorso sia i cittadini. Ho ricevuto complimenti per il coraggio e questo mi ha fatto piacere – spiega la Piermarini – tuttavia, ci sono anche stati tentativi per farmi desistere. In un primo momento si è anche pensato ad una lista unica, scelta condivisibile, poi però non se n’è fatto nulla e direi meglio così. E’ giusto che i cittadini abbiano il diritto di scegliere”.

E riguardo all’esito finale? Pensate di vincere? “Difficile esprimersi, ma le sensazioni sono più che positive. Ovvio, all’inizio c’era preoccupazione vendendo la lista avversaria. Si tratta di un gruppo di vecchie conoscenze della politica locale, tutte figure esperte e che sanno fare campagna elettorale. Poi, però, con il passare delle settimane siamo sempre più fiduciosi ed i cittadini ci stanno dimostrando il loro appoggio – conclude Carla – sono sincera, è stimolante affrontare questa sfida contro ex amministratori e big del passato, ma posso dire con convinzione che siamo noi la risposta al futuro di Ortezzano. A mio avviso, non si può guardare al futuro e alla crescita di un Paese, volgendo lo sguardo all’indietro”.












logoEV
logoEV