Contro il Modena la Fermana deve tornare operaia e combattiva

8' di lettura 18/09/2021 - FERMO - 4° giornata di serie C, la Fermana si prepara alla seconda gara consecutiva in casa contro il Modena (domenica, stadio "B.Recchioni" ore 17.30). Dopo il ko con il Montevarchi è già quasi crisi, magari non di classifica visto che la stagione è ancora lunga, di sicuro di gioco e di risultati. Situazione analoga per gli emiliani (tre pari in tre partite, di cui due interne) il cui allenatore, Tesser, dice "a Fermo mi aspetto una battaglia". 

Dopo gli ottimi primi 60'con la Viterbese e il buon secondo tempo di Gubbio, che avevano sperare i tifosi fermani in un avvio di stagione diverso, domenica scorsa contro i toscani l'undici gialloblù ha denotato una brutta involuzione di gioco e di spirito. Quello che abbiamo visto e che temiamo lo abbiamo indicato, in modo anche troppo esplicito, nella cronaca di domenica scorsa .
Al di là delle tante e importanti assenze per infortunio (in primis Marchi, Scrosta, Boateng e De Pascalis) e del fatto che alcuni giocatori importanti negli ultimi anni hanno giocato poco (Moschin, Mbaye, Corinus, Frediani), squadra e allenatore possono fare di più di quanto visto sei giorni fa.

Domani, contro il Modena, sarà la prova del nove su cosa giocatori e Domizzi vogliono fare da grandi, servirà una squadra operaia, combattiva, con undici giocatori uniti, al di là di formazione e modulo, che restano schemi vuoti se i giocatori non mettono in campo il cuore, come dimostra il fatto che domenica scorsa la Fermana ha subito il gol-partita proprio quando mister Domizzi ha adottato un modulo con cui aveva intenzione di irrobustire centrocampo e difesa.

Gli emiliani sono una squadra allestita con ambizioni di alta classifica, che annovera giocatori importanti e con un allenatore di livello, Attilio Tesser, 63 anni, che ha una lunga esperienza in serie B e con all'attivo diverse promozioni da serie C a B e anche in serie A. Anche i canarini emiliani però sono in crisi: tre pareggi in tre partite, di cui due in casa; nell'ultimo incontro anche il Teramo li ha messi in difficoltà; inoltre hanno nelle gambe una partita in più (Coppa Italia giocata in settimana, contro l'Imolese, 4-0 per gli undici di Tesser), sebbene abbiano giocato molte riserve.
Per la Fermana tornare a far gol e punti non è impossibile ma, come detto, serviranno approccio alla gara e spirito ben diverso da quello di sei giorni fa perché il Modena cerca a Fermo la prima vittoria stagionale, proprio come i padroni di casa.

QUI FERMO - LE PAROLE DELL'ALLENATORE DELLA FERMANA
Il giovane portiere Salvatore Trezza ha subito una distorsione al ginocchio durante l’allenamento dei portieri e oggi è stato sottoposto a risonanza magnetica, convocato per domani il giovanissimo portiere Piarulli (Under 17) perché oltre a Trezza sono infortunati anche i due portieri della Primavera. Ettore Marchi ha subito invece una elongazione e sarà rivalutato tra una settimana, mentre procede il recupero di Edoardo Scrosta per il quale è previsto un ulteriore controllo tra due settimane. Kingsley Boateng sta svolgendo regolarmente il programma di riabilitazione previsto mentre Donato De Pascalis dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico per parziale lesione al crociato del ginocchio sinistro.

Questo il pensiero dell'allenatore della Fermana Maurizio Domizzi dopo la rifinitura di questa mattina, alla vigilia della gara contro Modena, parole diffuse dall'Ufficio stampa della Fermana FC.
Partita particolare per me? Beh, (sorride) diciamo di si perchè vivo li ma dopo tanti anni in cui sei abituato a viaggiare e cambiare, dai a queste cose sempre il giusto peso. Ci pensi un po prima ma poi il contesto gara ti fa spostare come giusto che sia la concentrazione al terreno di gioco e a quello che ci aspetta come squadra.
Dispiace per i due problemi muscolari avuto con Scrosta e Marchi perchè gli altri due infortuni di De Pascalis e Boateng non sono preventivabili in nessun modo e indipendente dalla calibrazione del lavoro. Sono giocatori importanti per noi, per ogni squadra concedere quattro giocatori è importantissimo. I primi due ci sono speranze di recuperarli in tempi mediamente brevi e sono cose sicuramente importanti per noi
La settimana è scivolata via come le altre, indubbiamente ed è inutile negarlo le due sconfitte consecutive pesano ma in questo momento l'avversario che abbiamo di fronte deve contare relativamente perchè dobbiamo fare un determinato tipo di percorso. Serve un risultato positivo per ritrovare quelle serenità che si era creata e che poi è stata un pò minata da queste due sconfitte.
Il Modena? Una squadra fortissima ed esperta che come spesso capita a quel tipo di gruppo e giocatori ci mette un pò di più ad entrare in forma dal punto di vista di fisico e tecnico. All'inizio non saranno contenti del bottino ma non credo che siano in alcun modo preoccupati di questo. Hanno grande consapevolezza dei propri mezzi e di che tipo di campionato li attende
".

I 24 CONVOCATI DELLA FERMANA
PORTIERI: 1 Ginestra, 22 Moschin, 40 Piarulli
DIFENSORI: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 19 Pistolesi, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto, 99 Blondett
CENTROCAMPISTI: 4 Urbinati, 8 Grossi, 11 Bugaro, 18 Frediani, 20 Capece, 24 Mbaye, 25 Graziano, 77 Pannitteri
ATTACCANTI: 9 Cognigni, 10 Bolsius, 26 Lovaglio, 29 Rovaglia, 32 Nepi
NON CONVOCATI. Ajradinoski, Boateng, De Pascalis, Marchi, Marini, Scrosta, Trezza, Grassi, Isacco, Lorenzoni.


QUI MODENA, TESSER: "MI ASPETTO BATTAGLIA IN CAMPO"
Il Modena calcio è già partito oggi pomeriggio per la trasferta di Fermo. Queste le parole dell'allenatore avversario Attilio Tesser al termine della rifinitura: “La Fermana è molto solida e fisica, ha grande qualità, mi aspetto una battaglia in mezzo al campo, sarà un match di grande intensità, ci aggrediranno e noi dovremo rispondere con le nostre caratteristiche e con le qualità tecniche di cui disponiamo. Sulla nostra formazione iniziale farò le ultime riflessioni in base a quanto visto nell’allenamento oggi. Questa settimana c’è stato l’impegno di Coppa Italia ed il lavoro è stato diverso rispetto al solito. Su un paio di giocatori ho qualche dubbio, ci saranno dei cambiamenti rispetto a chi ha giocato nelle prime tre partite di campionato”.
Come riporta il Resto del Carlino, la divertente vittoria di mercoledì in Coppa Italia sull’Imolese potrebbe convincere Attilio Tesser a proporre un paio di cambi nell’undici titolare di domani a Fermo: Azzi, Di Paola e Minesso scalpitano per ottenere una maglia da titolare.

I 23 CONVOCATI DEL MODENA
Portieri: Riccardo Gagno, Antonio Narciso.
Difensori: Riccardo Baroni, Matteo Ciofani, Andrea Ingegneri, Tommaso Maggioni, Antonio Pergreffi, Fabio Ponsi, Francesco Renzetti.
Centrocampisti: Marco Armellino, Manuel Di Paola, Edoardo Duca, Fabio Gerli, Nicola Mosti, Mario Rabiu, Fabio Scarsella, Luca Tremolada.
Attaccanti: Nicholas Bonfanti, Paulo Azzi, Romeo Giovannini, Alessandro Marotta, Mattia Minesso, Roberto Ogunseye.

SQUADRA ARBITRALE - Dirigerà Michele Di Cairano di Ariano Irpino, incontrato molte volte dalla Fermana sin dai tempi dei campionati di Eccellenza (arbitrò l'indimenticabile vittoria in rimnonta per 2-1 a San Donato in Coppa Italia di Eccellenza conquistata dai canarini in un mare di fango con gol di Attadia e Gentile); assistenti Marco Belsanti di Bari e Mattia Politi di Lecce; quarto ufficiale Gilberto Gregoris di Pescara.

BIGLIETTI - I biglietti per Fermana - Modena si possono acquistare sia on line su Vivaticket, sia presso la sede della Fermana (viale Trento) oggi pomeriggio fino alle ore 20 e domenica mattina fino alle ore 13. Domani, domenica, biglietteria aperta all’Arena Villa Vitali. Per evitare code ed assembramenti l'invito è quello di munirsi prima possibile del biglietto e recarsi allo stadio con un buon anticipo. Si può anche sfruttare il mini abbonamento per tre partite messo a disposizione dalla Fermana.
Si ricorda che l’accesso allo stadio è consentito esclusivamente ai possessori di certificato verde (richiesto solo al di sopra dei 12 anni) che si può ottenere avendo fatto la prima dose di vaccino, oppure facendo un tampone nelle 48 ore che precedono la gara o avendo il certificato di guarigione dal covid.

UN SOLO PRECEDENTE A FERMO LO SCORSO ANNO
Quella di domani sarà la seconda apparizione nella storia per il Modena a Fermo. Nel primo incrocio di pochi mesi fa, nel passato campionato, grazie ad un gol di Neglia la Fermana fece un passo fondamentale verso la salvezza. L'anno prina (2019/20) la partita di ritorno al "Recchioni" non si disputò per la sospensione del campionato causa covid-19 e si giocò solo in Emilia la partita di andata; due anni prima entrambe le odierne contendenti erano nello stesso girone di serie C ma i modenesi furono radiati causa fallimento e non giocarono alcuna partita. In precedenza le due squadre non si sono mai incontrate nelle loro storie secolari, ma il Modena ha nel suo curriculum ben 28 campionati in serie A (sfiorando lo scudetto nel 1947) e 50 in B.
Secondo una tradizione orale, della quale fino ad oggi non è ancora stata trovata prova scritta, i fermani nel 1924/25 avrebbero scelto i colori giallo e blu per la nuova "Unione Fermana Calcio" (squadra sorta in quell'annata dalla fusione delle due precedenti) ispirandosi proprio alla maglia del Modena, portata a Fermo da un allievo dell'Accademia militare modenese.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2021/09/13/fermana-e-allenatore-nel-pallone-vince-il-montevarchi/1026658/

https://www.viverefermo.it/2021/09/12/fermana-col-montevarchi-gi-vietato-sbagliare/1026369/

https://www.viverefermo.it/2021/09/05/fermana-domani-a-gubbio-prima-vetrina-per-gli-ultimi-arrivati/1022239/

https://www.viverefermo.it/2021/09/02/fermana-gli-ultimi-colpi-sono-frediani-e-pannitteri/1019782

https://www.viverefermo.it/2021/08/29/fermana-la-prima-vittoria-sfuma-allultimo-secondo-3-3/1018467/

https://www.viverefermo.it/2021/08/28/fermana-esordio-di-campionato-tra-incognite-dubbi-e-speranze/1017941/




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2021 alle 16:07 sul giornale del 19 settembre 2021 - 297 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio, paolo bartolomei, articolo, modena calcio, attiliotesser

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjYk





logoEV
logoEV