Servigliano: un’estate da record. Raffica di successi tra concerti, rievocazioni storiche, eventi e turisti.

4' di lettura 08/09/2021 - Oltre 15.000 presenze al Parco della Pace, il Torneo Cavalleresco sempre più apprezzato e tanti appuntamenti a fare da cornice. Rotoni: “Un successo frutto di anni di impegno e lavoro. Non ci fermiamo qui, siamo in working progress. Contiamo di ripeterci e crescere anche nella prossima stagione”. Artisti di grande fama, eventi di primo livello e tanto lavoro di squadra: “Estate più che positiva grazie alla collaborazione tra Amministrazione, Associazioni, Pro Loco e attività commerciali”.

La stagione estiva si avvia verso il rush finale. In molti Comuni fermani si scoccano le ultime frecce con gli eventi conclusivi ed allo stesso tempo è ora di fare qualche bilancio. Tra i Paesi nostrani più in vista e che hanno saputo dar vita ad un’estate ricolma di successi, di sicuro c’è Servigliano.

Ormai da diversi anni sulla cresta dell’onda, grazie a concerti e spettacoli con artisti internazionali e cartelloni davvero ricchi, in questa stagione estiva il Borgo fermano si è davvero superato. Già lo scorso anno, dopo le riaperture post-lockdown, Servigliano era stato uno dei primi, se non il primo in assoluto, a proporre un calendario estivo tra i migliori dell’intera Provincia. Nell’estate 2021, non solo si è confermato, ma ha saputo alzare l’asticella ancor di più, inanellando una raffica di successi, grazie ad eventi ed appuntamenti da giugno a settembre.

A rubare la scena, di sicuro c’è stato il “No Sound Fest”, un Festival musicale capace di regalare 13 concerti indimenticabili con artisti di fama nazionale. Da agosto a settembre, lo scenario perfetto di questo super evento è stato il Parco della Pace, che ha saputo accogliere maree di pubblico da tutta Italia. Max Pezzali e Carl Brave, poi ancora Ghemon, Willie Peyote e chi più ne ha più ne metta, insomma un Festival che ha attirato l’attenzione di tutta Italia su Servigliano. Ma non solo musica, a far da cornice al No Sound Fest molti altri appuntamenti, come eventi culturali ed artistici, oltre al classico mercatino del lunedì sera e non poteva mancare il Torneo Cavalleresco, manifestazione regina di ogni estate serviglianese.

Per un bilancio complessivo simo andati dal padrone di casa, il Sindaco Marco Rotoni. 15.000 presenze al Parco della Pace, più turisti ed appassionati sempre presenti. Un’estate più che positiva, giusto? “Direi proprio di sì, siamo molto soddisfatti. Un bilancio davvero buono – esordisce il Sindaco Rotoni – Servigliano è viva, l’ha dimostrato ed è capace di organizzare manifestazioni di così grande portata”.

Avete messo a referto un successo dietro l’altro, ve lo aspettavate? “Pensavamo che gli eventi potessero andar bene ed essere apprezzati, ma così tanta partecipazione ha sorpreso anche noi. Vedere il Parco della Pace gremito in ogni angolo, è stata la vittoria che ci ha ripagato di tanti sacrifici. Senza dimenticare il Torneo Cavalleresco, che è tornato a pieno regime con la sfilata storica e l’attesissimo spettacolo del Gams, oltre alla serata con Federico Buffa, davvero apprezzata”.

Un’estate così ricca di successi è più frutto di visione o di collaborazione? “Direi entrambe. Per raggiungere questi traguardi devi necessariamente giocare da squadra e noi lo stiamo facendo da diversi anni. Allo stesso tempo è necessario avere una visione proiettata al futuro, che ti permette di programmare – sottolinea Rotoni – siamo partiti 6 anni fa con i primi concerti importanti, scommettendo e credendoci. Poi è arrivata la Best Eventi, che questa estate ha fatto il lavoro più grande, organizzando il No Sound Fest, noi come Amministrazione abbiamo fatto da supporto, collaborando e seguendo da vicino il tutto. Menzione d’onore a tutte le Associazioni che negli ultimi anni hanno lavorato e stanno lavorando fianco a fianco con il Comune. Senza sinergia non si raggiungono questi risultati”.

La chiave, quindi, è l’intesa vincente? “Il fulcro sta nell’essere un’Amministrazione aperta e pronta a collaborare con Comitati e Associazioni del territorio, lavorando per il bene di Servigliano. In tutti questi concerti ed eventi, è stato fondamentale il supporto della Pro Loco, così come quello dell’Ente Torneo Cavalleresco o del Progetto Musical. Questo vuol dire fare squadra”.

E cosa l'ha sorpresa di più in questa miriade di serate? “Ad essere sincero, sono rimasto sorpreso da come il Parco della Pace fesso lo scenario perfetto per questi eventi. La location si adattava perfettamente agli artisti che ogni sera si davano il cambio sul palco e di conseguenza generi musicali di vari tipo si sposavano perfettamente con l’ambiente – spiega il Sindaco - allo stesso tempo è stato affascinate osservare come il pubblico e gli appassionati abbiano apprezzato e vissuto a pieno il Parco”.

E lo spettacolo che è piaciuto di più al Sindaco Rotoni? “Sono stati tutti eventi davvero di grande livello, ma voglio rispondere a questa domanda così: lo spettacolo più bello è stato vedere Associazioni, Comitati, organizzatori ed attività commerciali collaborare insieme affinchè tutto riuscisse al meglio. Dalle strutture ricettive, ai commercianti, dallo staff alle varie Associazioni, tutti hanno lavorato da squadra”.






Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2021 alle 10:58 sul giornale del 09 settembre 2021 - 713 letture

In questo articolo si parla di concerti, attualità, spettacoli, artisti, record, turisti, festival, Pro Loco, provincia di fermo, successo, comune di servigliano, torneo cavalleresco, tutto esaurito, sold out, articolo, max pezzali, alto fermano, estate 2021

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cibU





logoEV
logoEV
logoEV