Lido di Fermo: il Comune ha acquisito dai privati zone dell'area progetto 38 per la realizzazione di parcheggi, ciclabile e spazi verdi

3' di lettura 03/08/2021 - Nuovo volto e nuova vita per l’area progetto (APR) in via Giovanni da Verrazzano a Lido di Fermo. Con atto notarile, il Comune ha acquisito dai privati, che li hanno trasferiti a titolo gratuito, lo spazio antistante la scuola di Lido e porzioni di terreno confinanti dell’APR 38 (a seguito del piano attuativo APR38A, in variante al vigente PRG, che ha generato le APR 38/A.1, 38/A.2 e 38/A.3), per la realizzazione di parcheggi a raso lungo la ferrovia, verde pubblico, pista ciclabile.

Un atto importante con cui l’Amministrazione Comunale ha voluto dare attuazione alle previsioni di PRG, al fine di riqualificare il tessuto insediativo già esistente nel quartiere di Lido di Fermo, a vocazione turistica, prevedendo un potenziamento della dotazione di parcheggi e di verde pubblico e il completamento della viabilità e delle reti tecnologiche esistenti, con oneri a carico dei proprietari.

L’Amministrazione Comunale ha accolto favorevolmente la proposta progettuale de privati di agire autonomamente per interventi sulle loro proprietà e della concomitante azione amministrativa per il bene della collettività, in quanto si è ravvisata una convergenza tra l’interesse privato a conseguire l’intervento richiesto e l’interesse collettivo finalizzato alla riqualificazione urbanistica dell’area, attraverso la realizzazione di parcheggi lungo la ferrovia, indispensabili al fine di garantire necessari spazi pubblici a parcheggi in considerazione della sempre più crescente domanda turistica nella località di Lido di Fermo.

La realizzazione di nuovi parcheggi permetterà di limitare il traffico veicolare lungo la costa per dare spazio alle infrastrutture ciclo-pedonali che si ricollegano nella pianificazione nazionale della Ciclovia Adriatica.

L’acquisizione preventiva di alcune zone comprese nelle tre Aree di Progetto è stata stabilita dunque dall’Amministrazione sia per una migliore funzionalità, che come garanzia di concreta attuazione delle opere nelle aree stesse, senza attendere l’attuazione dei singoli comparti da convenzionare.

Questa mattina sopralluogo in loco del Sindaco Paolo Calcinaro, degli assessori Maria Antonietta Di Felice, Alessandro Ciarrocchi e Annalisa Cerretani. Presenti anche i consiglieri comunali Edoardo Candidori, Massimo Tramannoni, Alessandro Bargoni, Eleonora Luciani e Massimo Ferroni.

Sindaco Calcinaro che ha espresso soddisfazione commentando: “si tratta di un momento molto importante per il disegno di Lido perché si acquisisce pubblicamente un’area che era sempre stata immaginata come pubblica ma che pubblica non era e il Comune non poteva investirci e migliorarla. Lo si fa pensando che da qui ai prossimi mesi ci sarà un lavoro progressivo di miglioramento dell’area, nessuno si aspetti che dall’oggi al domani si possa intervenire immediatamente, perché comunque i lavori sono di un certo importo e andranno fatti per tempo. Questo consentirà il recupero di moltissimi parcheggi che renderà la ciclabilità del lungomare a perdita zero rispetto ai parcheggi complessivi dell’area della nostra costa nord. Ringrazio l’Ufficio Pianificazione Urbanistica, entrambi gli assessori che si sono alternati nel lavoro per questa APR 38, che credo che possa essere un tassello della Lido che verrà”.

Un intervento strategico e importante per la costa e non solo, sottolinea l’assessore all’Urbanistica Di Felice: “con questo atto davanti al notaio, concludiamo un importante intervento di pianificazione del territorio che ci consente di acquisire parcheggi ed aree verdi strategici per il quartiere, completare la viabilità e le reti tecnologiche. Un accordo pubblico-privato che renderà possibile riorganizzare le aree di sosta e rendere fattibili una serie di percorsi ciclopedonali, nuovi spazi urbani di benessere e divertimento, per ampliare l'offerta di servizi turistici e rispondere alle esigenze della cittadinanza. Le somme anticipate dal Comune per gli interventi saranno recuperate al momento del convenzionamento con i privati".

A dimostrazione dell’interesse pubblico dell’opera, a carico dei proponenti ci sarà la realizzazione di opere compensative, fra cui un'area pedonale e un'area ciclabile con al centro una zona a verde parallelamente a via Giovanni Da Verrazzano completa di sottoservizi, illuminazione pubblica e adeguata segnaletica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2021 alle 14:45 sul giornale del 04 agosto 2021 - 267 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cdh9