Monte San Pietrangeli: applausi per la Junior Band “Giovani Note”

2' di lettura 29/07/2021 - Si è svolta ieri sera la prova finale del corso di musica della Junior Band “Giovani Note” di Monte San Pietrangeli: un piccolo saggio conclusivo in cui i giovani componenti si sono esibiti tra gli applausi dei genitori.

Soddisfatto Luca Fiorelli, presidente del Corpo Bandistico “Mauro Cecchini”: “Una serata magica. Questi ragazzi e bambini hanno suonato insieme praticamente dopo due anni, dal momento che la loro ultima esibizione pubblica risale al luglio 2019. Poi il Covid, lo sappiamo, ha fermato tutto. O quasi. Noi infatti abbiamo tenacemente tenuto in vita un progetto straordinario e che molti addetti ai lavori ammirano, che coinvolge le scuole primaria e medie del paese ormai da 4 anni: lo abbiamo fatto con didattica a distanza quando possibile, riaprendo le lezioni non appena le norme anticontagio ce lo hanno consentito. Nella enorme difficoltà non abbiamo mollato di un centimetro e per fortuna i risultati li abbiamo sentiti questa sera. Un grazie ai maestri Marco Pazzelli, Giovanni Fragasso, Angelo Marsili, Gilberto Sandroni, Edoardo Scarafoni, Antonio Ciccotelli, Marco Malaigia, che hanno seguito i ragazzi. Un grazie all’Amministrazione comunale che ha sempre creduto in questo progetto sostenendolo anche economicamente”. “Sono semplicemente orgoglioso dei miei ragazzi – commenta il maestro Direttore Marco Pazzelli –. Abbiamo svolto 4 prove d’insieme nel mese di luglio e in così poco tempo siamo riusciti non solo a riprendere, dopo due anni, la pratica della musica d’insieme (ben altra cosa rispetto alla lezione individuale), ma siamo riusciti a provare ed eseguire, in maniera egregia, un nuovo brano di difficoltà molto maggiore rispetto a quelli che avevano approcciato sinora, con ingressi diversificati, passaggi solistici momenti ritmicamente impegnativi. La concentrazione, la serietà e la bravura dimostrate in queste sere, unite anche al fatto che sono ragazzi davvero giovanissimi con un’età è compresa fra i 9 e i 13 anni, fanno molto ben sperare per il futuro: abbiamo enormi potenzialità e la possibilità davvero di divertirci suonando. Ma oltre alla qualità, anche la quantità dà la misura del progetto che stiamo portando avanti. Stasera erano 38, 6 erano, e circa altri 20 ragazzi hanno uno strumento assegnato a scuola, quando il progetto poteva essere ancora svolto in presenza in classe, ma per altri impegni non hanno potuto seguire i corsi pomeridiani durante l’anno. Ringrazio i maestri colleghi che collaborano con me, e grazie anche ai genitori che hanno da sempre creduto in questo progetto stimolando i loro figli a venire alle lezioni. Grazie, infine, anche ai docenti: da 2 anni non siamo potuti più entrare in classe per ragioni legate alle norme anticontagio, ma tutto ciò è anche merito loro, il progetto è nato nelle aule scolastiche dove speriamo di poter tornare quanto prima”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2021 alle 17:49 sul giornale del 30 luglio 2021 - 510 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Monte San Pietrangeli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccGI