Fermo, trasformazione di aree in zone turistico-ricettive: al via la procedura ricognitiva per la variante al P.R.G.

3' di lettura 28/07/2021 - Incentivare e migliorare sempre più l’accoglienza turistica, attraverso un uso sempre consapevole del territorio. L’Amministrazione Comunale invita, chi fosse interessato, alla eventuale trasformazione di aree di proprietà in zone turistico ricettive.

E’ stato infatti pubblicato sulla home page del sito www.comune.fermo.it l’avviso ed il modello di domanda per la procedura ricognitiva ai fini della formazione e approvazione di una variante al P.R.G. per questa eventuale trasformazione.

Nell’avviso si rende noto che i soggetti ammessi alla presentazione delle proposte sono tutti i privati o Società possessori di aree che intendono trasformare il diritto di edificare, che la proposta di variante si baserà su istanze avanzate dagli interessati che tuttavia non impegnano l'Amministrazione, e che è unicamente finalizzata a perseguire l'interesse pubblico, nei limiti posti dalla vigente disciplina urbanistica.

Una progettualità urbanistica a braccetto con il miglioramento dello sviluppo turistico come sottolinea il Sindaco Paolo Calcinaro: “anche questa estate, dove i turisti non mancano, ci fa capire come il nostro territorio può dare possibilità ulteriori di esprimersi, lo può dare con strutture a basso impatto che si integrano con il nostro paesaggio, parlo ad esempio di agricamping o del cosiddetto glamping. Noi vogliamo portare avanti una Variante, per chi magari può pensare di intraprendere in questo settore che sta dando una risposta, sempre in armonia con il territorio, o chi magari ha già un’area edificabile destinata ad altro e che non riesce a partire, per vedere di fortificare questi settori”

Soddisfazione per questa nuova azione dell’Amministrazione Comunale che coniuga territorio e accoglienza turistica è stata espressa dall’Assessore all’Urbanistica Mariantonietta Di Felice: “in considerazione del fatto che in una realtà come quella fermana il turismo rappresenta un’importante forma di ricchezza e occupazione e vista la richiesta di un’ospitalità più completa e non solo limitata al soggiorno marino, con questo avviso l’Amministrazione Comunale intende migliorare ancora di più questo settore e andargli incontro con una progettualità che riguardi la conversione di aree con destinazione residenziale o riqualificando aree agricole non più produttive – ha dichiarato. Un progetto urbanistico che è sicuramente in linea con le nuove forme innovative di turismo, non solo il tradizionale agriturismo, ma anche quelle che seguono i principi dello Slow Tourism e del Green Tourism, partendo da un uso consapevole, razionale e nel rispetto dei criteri del territorio comunale”.

I requisiti e i termini di presentazione delle istanze:

a. devono essere redatti in carta libera sul modello “Domanda per variante al PRG vigente - trasformazione aree in zone turistico-ricettive”, disponibile sul sito web istituzionale: www.comune.fermo.it;

b. devono essere inoltrate al Comune di Fermo (FM), Via Mazzini, 4 – 63900: - a mano presso il Front-Office del Settore LL.PP., Protezione Civile, Ambiente, Urbanistica, Patrimonio, Contratti e Appalti al II° piano del Palazzo Comunale di Via Mazzini, 4; - a mezzo raccomandata a. r.; - a mezzo P.E.C. all'indirizzo: sportellourbanistica@pec.comune.fermo.it;

c. devono essere chiaramente esplicitati gli estremi anagrafici e fiscali dei soggetti proprietari delle aree;

d. devono essere esplicitati gli estremi catastali dei terreni oggetto dell’istanza;

e. i soggetti interessati possono presentare istanza entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso

f. l’Amministrazione non è vincolata in alcun modo rispetto alle istanze che perverranno.

Eventuali informazioni: Servizio Governo del Territorio – Ufficio Pianificazione Urbanistica, Demanio e Cave, (0734284299, 0734284284).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2021 alle 16:32 sul giornale del 29 luglio 2021 - 139 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccu8